Rubrica — Empoli Calcio

Domani sfida salvezza contro il Frosinone

Gara di Serie A al ‘Castellani’ domenica 17 marzo alle 15:00. Davide Massa di Imperia l’arbitro


EMPOLI – Gara drammatica per la sopravvivenza in Serie A al ‘Castellani’ domenica 17 marzo alle 15, perché è in programma Empoli-Frosinone. Dopo la sconfitta in rimonta subita dal Torino, il Frosinone di mister Baroni dovrebbe portare a casa la vittoria per continuare a nutrire speranze di salvezza. Ma anche i i padroni di casa allo Stadio “Carlo Castellani” sono in crisi di risultati, in 17° posizione con un solo punto di distacco dal Bologna, ultima squadra in zona retrocessione.

Iachini – subentrato ad inizio novembre quando l’Empoli era terzultimo in classifica con soli 6 punti – è stato avvicendato con Andreazzoli. Oggi infatti i punti sono 22 ma non sono ancora abbastanza e così la dirigenza ha optato per un nuovo cambio di panchina, anzi un ritorno. Fatale l’ultimo match di campionato da quale gli azzurri sono usciti sconfitti contro la Roma. Aurelio Andreazzoli così torna dopo 3 mesi sulla panchina dell’Empoli. Esonerato dopo l’1-5 subito a Napoli il 2 dicembre scorso, il coach di origini massesi aveva ottenuto in 11 giornate appena 6 punti, con media di 0,54 a partita. L’Empoli però continua a essere la difesa più battuta della serie A 2018/19 dopo 27 giornate: 53 i gol subiti dai toscani, a pari merito con il ChievoVerona.

Mister Andreazzoli per fronteggiare il Frosinone potrebbe optare per due moduli diversi: 4-3-1-2 oppure continuare con il 3-5-2 già utilizzato da Iachini. Con molta probabilità verrà provato il 4-3-1-2, già utilizzato nella precedente esperienza proprio ad Empoli. Tra i pali il polacco arrivato dalla Fiorentina, Bartolomiej Dragowski, classe 1997. Difesa a 4 composta dall’esperto Silvestre e uno tra Dell’Orco e Veseli, sulla fascia destra il giovane Di Lorenzo e a sinistra il sempreverde Manuel Pasqual. Al centro del campo invece Krunic e Bennacer saranno affiancati dal fisico e dai muscoli di Acquah, ma quest’ultimo deve vincere il ballottaggio con Traorè per un posto da titolare. Come trequartista potrebbe essere impiegato Sali Ucan, in attacco il bomber Francesco Caputo (che ha fatto gol al Frosinone con le maglie del Bari, Entella ed Empoli: un vero spauracchio) agirà insieme a Farias, ma occhio a Oberlin, il giovane svizzero in prestito dal Basilea potrebbe insediarsi negli 11 titolari. Da valutare le condizioni fisiche di Mchedlidze a causa di un problema muscolare, mentre sono indisponibili Antonelli e La Gumina: il primo a causa di una lesione muscolare, il secondo per una lesione al collaterale del ginocchio destro.

Il Frosinone, dalla sua, vanta due primati negativi nella serie A 2018/19 dopo 27 turni: è la squadra che ha perduto più partite (16, come il ChievoVerona) e quella che ha segnato meno reti (20, anche qui a pari merito con gli scaligeri). Il Frosinone poi non va in gol fuori casa da 245’: ultima rete firmata Ciofani al 25’ del successo per 1-0 a Genova sulla Sampdoria, lo scorso 10 febbraio; poi si sommano i residui 65’ a Marassi e le intere gare a casa di Juventus (0-3) e Genoa (0-0).

Redazione Nove da Firenze