Didacta Italia, ultimo giorno di un'edizione speciale

Termina domani (venerdì 19 marzo) la quarta edizione del più importante evento nazionale sull’innovazione della scuola

Redazione Nove da Firenze
Redazione Nove da Firenze
18 marzo 2021 17:32
Didacta Italia, ultimo giorno di un'edizione speciale

Firenze, 18 marzo 2021 – Termina domani (venerdì 19 marzo) la quarta edizione di DIDACTA ITALIA, il più importante evento nazionale sull’innovazione della scuola. Alle ore 17,00 dalla Sala Verde del Palazzo Congressi i saluti del presidente di Firenze Fiera, Lorenzo Becattini, di Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio di Firenze e di Anna Paola Concia, coordinatore Comitato Organizzatore di Didacta Italia.

Fra gli eventi da non perdere, l’appuntamento che vede protagonista Linda Raimondo, la ragazza ‘spaziale’, classe 1999, aspirante astronauta e studentessa di fisica all’Università di Torino che alle ore 11,00 insieme al fisico e divulgatore scientifico Massimo Temporelli parlerà di “Scienza, Sogni, Materie Stem e Futuro”.

Le attività di DIDACTA GREEN si chiudono alle ore 10,00 con lo spettacolo virtuale di saluto a docenti e alunni: “Pensieri circolari. Storie di uomini e ambiente” con il documentarista Luca Pagliari. L’evento è promosso dal Conou con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi alla responsabilità collettiva verso la cura dell’ambiente e delle risorse naturali attraverso un dialogo interattivo che cercherà di trasmettere non solo contenuti ma anche stimolare l’intelligenza emotiva delle nuove generazioni.

Dalle ore 13,30 alle 15 riflettori puntati sul seminario “Poesia tra canto e acquerelli: dagli haiku ai poeti italiani del ‘900” a cura di INDIRE. Una raccolta di sette haiku per voce e pianoforte è la porta d’ingresso per uno spazio attivo, dove il canto e le arti figurative si incontrano in un laboratorio di proposte e suggerimenti. Per la musica si parlerà della visione multisensoriale di Maurice Martenot e, per le arti, delle realizzazioni da ‘ascoltare con gli occhi’ della poesia visiva italiana. Durante il webinar i partecipanti saranno invitati a esprimersi direttamente col disegno, i colori e le voci per un progetto a sorpresa.

Le nuove frontiere della scuola digitale saranno al centro delle tematiche che verranno affrontate nell’evento promosso e organizzato dal Ministero dell’Istruzione (Direzione generale per gli interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale) intitolato Le équipe formative raccontano la scuola digitale, che apre nello spazio Arena alle ore 15,00. Il convegno affronterà di come gli ITS, con il loro modello formativo, stanno affrontando la sfida della rivoluzione digitale.

Il segmento dell’istruzione professionalizzante terziaria degli ITS appare essere quello più coinvolto da questa sfida proprio per il suo contatto diretto con il cambiamento del lavoro e la sua innovazione. Si discuterà dell’impatto delle tecnologie abilitanti sul modello degli ITS anche in situazioni di distance learning. Saranno presenti rappresentanti dei Ministeri dell’Istruzione, delle Regioni, del Ministero dello Sviluppo economico, di Confindustria, degli ITS e di Indire.

Dalle ore 16 alle 17,30 in programma il seminario a cura di Indire “Una carta di identità per le piccole scuole”. Le piccole scuole tradizionalmente rinsaldano e conservano i propri tratti distintivi culturali e storici divenendo grandi comunità di memoria. Il loro rapporto con l’ambiente naturale, sociale e culturale può rappresentare una risorsa dalle forti potenzialità innovative nel momento in cui lega all’apprendimento alla realtà valorizzandola nel rispetto delle vocazioni territoriali" (Manifesto delle Piccole Scuole).

Differenti esperienze di progettazione di curricoli contestuali nelle piccole scuole: dal curricolo locale al curricolo globale le testimonianze descrivono come il territorio può diventare fonte di ispirazione per affermare la propria identità scolastica nella cornice di un'autonomia che, se interpretata in maniera consapevole, può trasformare le scuole in un'officina di innovazione.Dalle ore 18 alle ore 20, workshop immersivo dal titolo “Laboratorio di grammatica valenziale per la scuola secondaria di I grado”.

I docenti saranno coinvolti, vestendo i panni degli alunni, in un'attività di grammatica valenziale in modalità laboratoriale, per poi riflettere insieme a ricercatori e esperti sulle possibilità didattiche proposte anche in un'ottica di didattica digitale integrata. Il workshop mette a frutto le esperienze di ricerca e sperimentazione realizzate dall'istituto sul tema della grammatica valenziale e del laboratorio di italiano.

Acer for Education@Didacta

Acer for Education è presente anche quest’anno a Didacta. La collaborazione con Didacta conferma la costante presenza di Acer for Education agli eventi del mondo scolastico con l’obiettivo di proporre un’offerta completa per la creazione di classi digitali e la diffusione delle competenze necessarie nell’insegnamento a distanza. Acer for Education vanta le più innovative soluzioni software orientate alla didattica, che si uniscono in un ecosistema a 360°che combina hardware (notebook, desktop, chromebook, monitor e proiettori), tecnologie interattive di apprendimento, assistenza di altissimo livello e una rete di partner certificati. Le soluzioni Acer for Education sono ottimizzate per la didattica in presenza e online, consentendo ai ragazzi di studiare con semplicità e agli insegnanti di coinvolgerli, monitorarne le attività e aiutarli a rendere proficua la propria esperienza di apprendimento.

Riccardo Tavola, SMB & Education Channel Sales Manager, afferma: “Lo scenario per gli studenti dell’era “2020” è caratterizzato da un avvicendarsi di scenari didattici, con in comune l’utilizzo della tecnologia per comunicare e condividere. Il rapporto con la tecnologia è a mio avviso la sfida principale, sfruttandone a pieno le potenzialità che offre e superando le difficoltà che sono sorte in questi mesi di didattica a distanza ed ibrida. L’interazione umana-tecnologica ha intrapreso una rapida accelerazione che si riscontra di pari passo anche nel mondo professionale che accoglierà i nostri studenti. Con l’edizione Didacta 2021 ci auguriamo si possa raggiungere un bacino di docenti e funzionari scolastici molto ampio, che possano trovare le risposte e la formazione che stanno cercando in ambito digitale, in linea con i numerosi webinar che abbiamo tenuto con loro a partire dai primi mesi del 2020. Siamo sicuri che dal confronto con loro e i nostri partner education potremo cogliere preziosi suggerimenti e spunti per continuare nella nostra mission di partner tecnologico della Scuola in Italia.”

In evidenza