Rubrica — La tavola toscana

Dall’1 al 9 settembre una nuova edizione dell’Antica Fiera di Signa

Si è conclusa con successo la 239° Antica Fiera di Lastra, tante persone agli eventi nel rispetto delle normative anti-Covid


Signa, 31 agosto 2020– Si è conclusa ieri domenica 30 agosto la 239° edizione dell’Antica Fiera di Lastra, un’edizione che, nonostante le difficoltà del periodo, l’amministrazione comunale ha deciso ugualmente di mantenere come segno di ripartenza per tutto il territorio dal punto di vista economico e sociale. La tre giorni ha visto la partecipazione di molti cittadini soprattutto agli eventi dal vivo, agli spettacoli, alle mostre, ai concerti. Tutto si è svolto nel rispetto delle vigenti normative anti-Covid grazie anche al lavoro delle associazioni di volontariato presenti: Misericordia di Lastra a Signa, Misericordia di Malmantile, Associazione Nazionale Carabinieri, Auser, Humanitas Scandicci sezione Ginestra Fiorentina, La Racchetta Onlus. I cittadini dovevano indossare la mascherina all’interno del perimetro della Fiera ed effettivamente così è stato, non si sono verificate problematiche in questo senso e tutto si è svolto regolarmente con particolare apprezzamento da parte dei partecipanti per il programma della manifestazione e la qualità delle proposte e degli eventi culturali.

Come da tradizione, torna anche quest’anno una nuova edizione dell’Antica Fiera di Signa che animerà il territorio dall’1 al 9 settembre in un calendario ricco di appuntamenti fra il Parco dei Renai, il Giardino dell’Edera e alcune fra le più importanti piazze del Comune. Un’edizione diversa, caratterizzata dalla necessità di porre grande attenzione alle normative vigenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria da Covid-19, ma che segna comunque un punto di ripartenza culturale e sociale nell’ordinario svolgimento delle attività comunali. Ad aprire la manifestazione, un mercato con street food e animazione per bambini previsto per martedì 1 settembre ore 17.00 presso il Parco dei Renai. Seguiranno spettacolo di ballo alle 20.30 e un concerto a cura dell’Associazione Culturale Tutti per Uno. Concluderanno la serata, come da consuetudine, la tombola organizzata dalla Pubblica Assistenza di Signa e uno spettacolo pirotecnico. Al fine di garantire la massima sicurezza, è vietata anche ai pedoni la circolazione sul ponte del Fiume Bisenzio a partire dalle ore 23.30 fino al termine dello spettacolo. Dato l’attuale contesto sanitario, l’Amministrazione Comunale unitamente alla Proloco Signa e all’amministrazione del parco, sceglie di promuovere ogni precauzione atta a garantire le misure igienico-sanitarie anti contagio, definendo in tal senso specifiche norme di accesso al Lotto 0: si vieta quindi ogni forma di assembramento, è fatto obbligo di mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro e di indossare la mascherina per tutta la durata della festa. E’ stato disposto inoltre che l’accesso al parco avvenga esclusivamente dai due ingressi pedonali posti in via dei Renai, dove saranno messi gel disinfettanti a disposizione del pubblico. Si prosegue giovedì 3 settembre alle 21.00 con la celebrazione del 76° anniversario della Liberazione di Signa alla presenza delle autorità civili e militari, dei gonfaloni e dei labari delle associazioni partigiane e combattentistiche: un corteo sfilerà per le vie del comune fermandosi davanti Piazza Cavour per la deposizione della corona e in seguito in Piazza della Repubblica per la cerimonia conclusiva. Due appuntamenti previsti al Giardino dell’Edera: venerdì 4 settembre il Palio degli Arcieri di Signa con partenza del Corteo Storico ore 20.45 dalla Chiesa di San Lorenzo fino al Castello di Signa e la disfida degli arcieri alle 21.45; sabato 5 settembre CONVIVIUM, banchetto medievale animato da canti e musiche d’epoca a cura di Gàndalus e spettacoli con fuoco e trampolieri realizzati dal Teatro del Ramino – prenotazione obbligatoria a info@prolocosigna.it / 055.8790183. Mercoledì 8 settembre in Piazza Cavour, Festa della Rificolona con tante attività per bambini e adulti: ore 20.30 un laboratorio creativo a cura dell’Angolo dei Sogni; ore 21 la presentazione della Rificolona davanti alla Chiesa di san Giovanni Battista e la processione delle rificolone a seguire da piazza Cavour a viale Mazzini; alle 21.30 animazione per bambini col teatro dei burattini e bolle di sapone giganti a cura di Maria Claretta. Ultimo appuntamento, Stazione in Jazz previsto per mercoledì 9 settembre in Piazza Stazione: aperitivo a suon di jazz ore 19.00 presso il Bar Roma con musica dal vivo del gruppo The Swinging Garden Keys, uno spettacolo de Le Viziate Burlesque Team e attività ludiche a cura di Ludissea42. Chiude la fiera alle 21.30 uno spettacolo di danza della scuola di ballo Swing Mood asd.

Redazione Nove da Firenze