Da stasera temporali forti

Scatterà alle 20 e terminerà alla mezzanotte di giovedì l'allerta gialla. Interessati i corsi d'acqua secondari per il rischio idrogeologico/idraulico: in particolare Ema, Mugnone e Terzolle. Nei giorni scorsi la manutenzione lungo il corso d’acqua in zona Careggi


Allerta gialla da stasera per la possibilità di temporali violenti. Sarà preceduta, nel pomeriggio, da quella per rischio idrogeologico/idraulico nel cosiddetto 'reticolo minore' che comprende i corsi d'acqua secondari (soprattutto Ema, Mugnone e Terzolle). Lo segnala il centro funzionale regionale nel nuovo bollettino di valutazione delle criticità per la zona che riguarda sia il Comune di Firenze che quelli di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa. L'allerta per temporali forti scatterà alle 20 e si concluderà alla mezzanotte di giovedì 30 maggio, quella per rischio idrogeologico/idraulico comincerà alle 15 di oggi e terminerà anch'essa alla mezzanotte del 30 maggio.

Fenomeni previsti

sulla Toscana permangono condizioni di instabilità con rovesci e temporali. Nuovo impulso perturbato nella serata di oggi interesserà le zone di nord ovest della nostra regione in trasferimento al resto della Toscana nella giornata di domani, mercoledì.
PIOGGIA: oggi, martedì, instabilità con temporali e rovesci sparsi nelle zone interne. In serata ulteriore aumento dell'instabilità con forti temporali sul nord-ovest.Cumulati medi significativi e massimi in genere non elevato (occasionalmente elevati sul nord ovest). Intensità oraria forte. Domani, mercoledì, instabilità in trasferimento da nord verso sud con cumulati medi significativi e massimi puntuali fino ad elevati possibili su tutta la regione. Intensità oraria forte. Possibili locali persistenze superiori all'ora.
TEMPORALI: dalla sera di oggi, martedì, possibilità di forti temporali su Alto Arcipelago e zone di nord ovest in trasferimento al resto della regione nel corso della giornata di mercoledì. Possibili colpi di vento e grandinate.

Terzolle: riqualificazione nel tratto che scende da Cercina

Ennesimo passo avanti nella maggiore sicurezza e riqualifciazione del Torrente Terzolle a Firenze: il Consorzio di Bonifica continua a investire risorse progettuali ed economiche per recuperare tratto dopo tratto il corso corso d’acqua che attraversa Careggi, passando anche all’interno dell’area ospedaliera, e il quartiere di Rifredi, che proprio dall’antico nome del torrente (Rio Freddo) deriva il suo nome. Dopo i primi interventi della stagione scorsa per recuperare sponde e golene fluviali con la creazione o il recupero delle percorribilità di servizio per una sempre maggiore e migliore vigilanza, manutenzione e fruibilità, il Consorzio sta attuando in queste settimane una preziosissima campagna di risanamento (ripulitura, stuccatura, ripresa di brecce del corpo delle murature) dei muri di sponda e di due briglie del Terzolle tra Viale della Maternità dell’Ospedale e Via Santo Stefano in Pane. In alcuni tratti, in particolare tra Via delle Oblate e le nuove Cappelle del Commiato, il Consorzio procede anche con la risagomatura della sezione fluviale per la creazione, laddove mancano, di percorrenze di servizio ma anche per una maggiore protezione della fondazione dei muri stessi; le murature perimetrali, alcune anche piuttosto antiche e in larga parte finora mai manutenute e dunque piuttosto compromesse in termini di stabilità, anche se riparate potrebbero rischiare di crollare se scalzati dal basso a causa della capacità di erosione della corrente; il Terzolle infatti è il tipo corso d’acqua dal carattere torrentizio ovvero capace di passare in poco tempo da una quasi totale assenza di acqua a livelli idrometrici e velocità davvero considerevoli. Analoghi interventi sulle murature sono stati fatti dal Consorzio sul Fosso delle Masse, affluente in destra del Terzolle, in prossimità delle nuove Cappelle del Commiato, tra la confluenza nel Terzolle ed il ponte di Via delle Masse.

Redazione Nove da Firenze