Da lunedì le multe si pagheranno anche con lo smartphone

Muoversi in Toscana: basta un clic per vedere il traffico sulle strade regionali. La rete ultrabroadband di TIM e la fibra ottica a Scandicci


Da lunedì 21 settembre pagare le contravvenzioni sarà più facile. Entra infatti in funzione "Multe mobile", ovvero il servizio che consente il pagamento anche da smatphone e tablet. Il sistema “Multe Mobile” è una new entry nel parco dei servizi online del Comune di Firenze ed è stato attuato grazie al contributo di un progetto finanziato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (SP2CON), di cui l’Amministrazione fiorentina è capofila e che vede in ANCI il ruolo di project management. In concreto “Multe Mobile” rinnova l’attuale versione del servizio online di pagamento delle sanzioni, permettendo agli utenti di utilizzare il servizio da qualunque dispositivo mobile mantenendo anche la doppia lingua del servizio (in italiano e inglese). La tecnologia con cui è realizzato il servizio lo rende infatti “responsive”, ossia non richiede l’installazione di una app apposita (che lo renderebbe molto più dipendente dalle varie tipologie, marche e versioni di dispositivi mobili) ma usa semplicemente il software di navigazione internet presente in ogni dispositivo, sia esso un computer, uno smartphone o un tablet. “Continua l'azione di semplificazione dei rapporti con i cittadini avviata dall'Amministrazione comunale e che vede nello sviluppo dei servizi on line uno degli elementi fondamentali - sottolinea l'assessore alla sicurezza e Polizia Municipale Federico Gianassi –. Dopo il nuovo sito, lanciato qualche settimana fa, adesso la Polizia Municipale si dota di uno strumento moderno e innovativo che rende più facile e immediato il pagamento delle multe utilizzando apparecchi ormai diffusissimi tra la popolazione, ovvero gli smartphone e i tablet”. Il pagamento delle multe online rappresenta un servizio digitale molto utilizzato, specialmente dai cittadini residenti all’estero o comunque fuori Firenze. E infatti negli ultimi anni il numero dei verbali e di conseguenza le somme transate on line sono diventati significativi. Nel 2014 i pagamenti effettuati on line sono stati pari al 16,40% del totale, ossia 57.849 di cui pari a 29.017 italiani e 28.832 esteri. Dal punto di vista degli importo riscossi, per i verbali italiani la somma è pari a 1.815.575,92 euro, per quelli esteri 2.876.115,97 euro per un totale di 4.691.691,89 euro.

Qual è la situazione del traffico automobilistico sulle strade regionali? Potremo saperlo in tempo reale verificandolo on line in ben 78 punti diversi. Tante infatti sono le postazioni con telecamere che sono state installate dalla Regione Toscana nei punti più sensibili della viabilità e che possono essere consultate continuamente grazie al portale Muoversi in Toscana o sulla relativa App. La novità rafforza qualitativamente la messe già notevolissima di informazioni che si possono trovare sul portale Muoversi In Toscana,e che permettono di avere costanti aggiornamenti in tempo reale sulla viabilità e sui percorsi di treni, aerei, traghetti e bus. "Grazie alle nuove postazioni - evidenzia l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli - sarà possibile avere un quadro chiaro e capillare della situazione del traffico stradale. Basterà navigare on line la mappa della Toscana e cliccare sulle webcam per vedere le immagini del traffico in tempo reale sulle Strade Regionali. Ciascuno, con un semplice clic potrà quindi visionare in anticipo la situazione delle strade che dovrà percorrere". Le web cam vanno ad aggiungersi ai 110 sensori del traffico già presenti e si inseriscono nei punti più delicati della viabilità regionale, in particolare sulla Firenze -Pisa- Livorno: in questo caso oltre a vari punti dell'arteria, sono presidiati anche gli svincoli più utilizzati. Le novità di Muoversi in Toscana non riguardano solo la viabilità via terra, ma anche quella via mare: da oggi sono stati inseriti nel portale, grazie alla collaborazione con l'Autorità Portuale di Livorno, i tabelloni arrivi e partenze dal Porto di Livorno. A breve saranno aggiunti anche i tabelloni arrivi e partenze dal Porto di Marina di Carrara.

Scandicci entra nella lista delle città italiane scelte da TIM per il lancio dei servizi a banda ultralarga sulla nuova rete in fibra ottica, che permette di utilizzare da casa e dall’ufficio la connessione superveloce fino a 50 Megabit al secondo in download. La tecnologia utilizzata da TIM potrà consentire in futuro connessioni a velocità superiori, potenzialmente fino a 100 Megabit al secondo. Da sette4mbre a Scandicci sono disponibili i servizi in fibra ottica per cittadini e imprese, grazie a una copertura che raggiunge circa 3800 unità abitative, attraverso il collegamento con la fibra di 24 armadi stradali alle rispettive centrali. Il programma prevede di estendere entro l’anno la copertura a circa il 60% degli abitanti. Il lancio commerciale a Scandicci dei servizi in fibra ottica è il risultato degli importanti investimenti del Gruppo Telecom Italia per la realizzazione in città della rete NGAN (Next Generation Access Network). L’azienda conferma infatti la volontà di sviluppare infrastrutture sempre più moderne e in grado di offrire servizi tecnologicamente evoluti per rispondere alle esigenze dei cittadini e delle imprese, per consentire sempre più un modello “digital life” ricco di prestazioni tecnologiche e applicazioni innovative basate sulle reti di nuova generazione. Con la fibra è possibile accedere a contenuti video di particolare pregio anche in HD, grazie all’offerta SKY TIM e a quella di Mediaset Premium on line, disponibile da fine settembre anche con la UEFA Champions League tramite il decoder TIMVision, alle quali seguirà prossimamente anche l’offerta Netflix. La connessione ad alta velocità consente inoltre di praticare il gaming on line multiplayer in alta qualità e di fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart TV. Le imprese, infine, possono accedere al mondo delle soluzioni professionali IT di Impresa Semplice, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Le soluzioni disponibili per la clientela consumer sono proposte a partire da 29 Euro al mese per i primi 6 mesi e per quella business da 35 Euro al mese, attivando contestualmente un altro servizio di Impresa Semplice.

Redazione Nove da Firenze