Firenze: Pitti Immagine Uomo 88° Edizione dal 16 al 19 giugno 2015 alla Fortezza Da Basso

4 giorni di eventi, incontri, mostre e workshop. Tavola rotonda domani in Palazzo Vecchio. Giovedì 18 il seminario “Il sistema moda e una corretta informazione a tutela della legalità”. Preoccupazione per il traffico in zona Fortezza


Torna Pitti come tutti gli anni. Domani, 16 giugno 2015, giornata inaugurale della rassegna Uomo 88°.

Si parlerà di moda e made in Italy domani in Palazzo Vecchio, giorno di inaugurazione dell’edizione numero 88 di Pitti Immagine Uomo: l’occasione è fornita dalla tavola rotonda ‘Le città della moda protagoniste del made in Italy: come vincere la sfida internazionale’, che si terrà alle 15.30 in Sala degli Elementi. All’iniziativa interverranno il sindaco Dario Nardella, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, l’assessore del Comune di Roma con delega a Roma produttiva e Città metropolitana Marta Leonori, il sindaco di Prato Matteo Biffoni, il presidente di Pitti Immagine Gaetano Marzotto e il presidente del Centro di Firenze per la Moda Italiana Stefano Ricci. Coordinerà la giornalista Giulia Ghizzani. Un'occasione importante per l'immagine della città di Prato, come sottolinea il sindaco Biffoni: "Come distretto tessile abbiamo sempre avuto molte occasioni di lavorare con Biella e Como, ma non siamo mai stati considerati un punto di riferimento per l'alta moda. Prato, con i suoi tessuti e la sua creatività, è anche questo e per la prima volta siede accanto alle grandi città delle sfilate e di Pitti. Spero che i nostri operatori possano cogliere questa occasione diventando protagonisti di ciò che stiamo costruendo".

Cna Firenze ospita presso la Casa delle Eccellenze, dove è protagonista fino al 12 luglio, una vera e propria campagna anti-contraffazione della Camera di Commercio di Firenze. Per l’occasione viene allestita la gabbia dell’ex tribunale di piazza San Firenze con alcuni prodotti sequestrati da Guardia di Finanza, Polizia Municipale, Agenzia delle Dogane. L’iniziativa, che durerà fino al 21 giugno, si inserisce nell’ambito di “Artigiano Contemporaneo”, settimana dedicata alle eccellenze della moda artigianale a cura di Cna Toscana, ed è lanciata dall’Osservatorio anti-contraffazione della Camera di Commercio di Firenze, con un allestimento scenografico curato da Ied Firenze (che propone capi non falsi a confronto). In questa settimana si potranno approfondire i temi sui danni economici e sociali causati dalla contraffazione. Il clou della campagna è previsto per giovedì 18 giugno (alle 17) quando è in programma, nell’area absidale della Casa delle Eccellenze, il seminario ideato dall’Osservatorio anti-contraffazione della Camera di Commercio in accordo con Cna Firenze dal titolo “Il sistema moda e una corretta informazione a tutela della legalità”, alla presenza e con il saluto dell’assessore allo Sviluppo economico del Comune di Firenze, Giovanni Bettarini. La Casa delle Eccellenze si svolge in collaborazione con il Comune di Firenze e si inserisce nell’ambito delle celebrazioni per il settantesimo anniversario dell’associazione, previsto il 12 luglio, ultimo giorno in cui Cna è presente e organizza l’iniziativa. Il giorno successivo, nel Salone dei Cinquecento, sono in calendario le celebrazioni ufficiali con un convegno sulla digitalizzazione delle imprese “Dalla tradizione all’innovazione”. A seguire un breve concerto del Coro di Firenze e quindi la premiazione delle aziende associate da più tempo, con brindisi finale.

Sarà il designer Matteo Cibic a inaugurare domani, martedì 16 giugno alle 10.00, “Buoni Talenti”, la tre giorni di laboratori, conferenze, mostre e sfilate organizzata dall’Istituto Europeo del Design di Firenze (IED)Buongi in occasione dell’88/ma edizione di Pitti Immagine Uomo presso la sede dell’istituto (via Bufalini 6/r). Le iniziative sono organizzate in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti Aldo Galli - Ied di Como. Con all’attivo esposizioni al centre Pompidou di Parigi e alla Biennale di Venezia, oltre a un portfolio su cui spiccano clienti tra cui Benetton, National Geographic Store e Sisley, il giovane designer (classe ‘83) sarà il coordinatore di “Make Your Own Bag”, il workshop finalizzato alla progettazione di una borsa in collaborazione con Full Spot, azienda italiana produttrice della famosa borsa componibileOBag. I lavori, che vedranno accanto a Cibic anche Sara Maino (neo coordinatore scientifico di Ied Firenze e creatrice del progetto Vogue Talents), si svolgeranno dalle 10.00 alle 17.00 (tutti i giorni fino a giovedì 18), con un approccio multidisciplinare al quale, oltre agli appassionati di fashion, verranno chiamati a partecipare anche designer, architetti ed esperti di comunicazione. Obiettivo: la creazione di borse “pocket” sul modello OBag che al termine delle tre giornate saranno mostrate all’azienda Full Spot con un'esposizione presso la sede dell’Istituto (giovedì 18 giugno dalle 17.00, ingresso libero). In contemporanea si terrà il laboratorio “C’è sempre una seconda vita” dedicato alla rivitalizzazione dei tessuti in collaborazione con l’azienda di accessori tessili Franco Ferrari di Como. Stoffe prodotte con la tecnica del “felting” (ovvero filati leggeri su cui vengono posizionate fibre di lana che, grazie a una lavorazione con acqua e sapone di Marsiglia, si legano al materiale sottostante, creando effetti di ombre e luci, disegni simbolici e artistici) saranno ulteriormente lavorate con interventi di ricamo, accorpaggio, effetto tintura delavè, applicazioni materiche e incrostazioni, dando un nuovo uso ai materiali di partenza e reinventando la tradizione con contaminazioni giovani e alternative (tutti i giorni, dalle 10.00 alle 17.00, fino a giovedì 18 giugno).

Rifle Jeans e ENN+W presentano le novità di stagione Primavera-Estate16 dello storico brand toscano denim, marchio giovane fiorentino di giacche e capispalla sartoriali, presentate in occasione di Pitti Uomo ENN+W Blazer con lavorazione jacquard colorata fantasia "mecha", ispirata a personaggi robot tipici di manga e anime giapponesi. RIFLE Jeans Dalla ricerca avanzata di lavaggi e trattamenti all’avanguardia nasce il nuovo Salt-denim, ottenuto grazie a una tecnica di lavaggio in acqua salata che permette di ottenere una particolare tonalità di grigio/blu sul denim.

Domani alle 11.30 circa presso lo stand del brand AERONAUTICA MILITARE (Fortezza da Basso – Sala Ottagonale) uno dei più famosi brand italiani di moda sportswear, saranno presenti alcuni degli atleti del prestigioso centro Sportivo dell’Aeronautica Militare Italiana. Pitti sarà l’occasione per AERONAUTICA MILITARE di mostrare in anteprima la nuova tuta nell’innovativo tessuto HiGLASS e di presentare la nuova collezione Uomo SS 2016.

D’Acquasparta non mancherà all’appuntamento con il proprio stand dove presenterà la nuova collezione. L’azienda fiorentina di calzature sarà infatti presente al prossimo Pitti Uomo, in programma a Firenze dal 16 al 19 giugno, con uno stand presso il Padiglione Centrale H/13. La linea che verrà presentata quest’anno da D’Acquasparta si chiamerà “Old Locker” e riprenderà alcuni dei tratti distintivi dei precedenti modelli dell’azienda. I nuovi modelli coincideranno con la memoria storica del brand, che sarà capace di affascinare le nuove generazioni. La voglia di innovare ed andare veloce saranno il suo segno. I nuovi modelli riprenderanno una delle linee D’Acquasparta che ha avuto più successo, puntando al ritorno al passato con uno sguardo al futuro. Infatti i modelli avranno alcune rivisitazioni in chiave moderna delle precedenti linee, ma continueranno a mantenere quella originalità e quella tradizione che contraddistinguono il marchio D’Acquasparta. Negli obiettivi del management la linea “Old Locker” dovrà rappresentare il prodotto di punta della prossima stagione Spring /Summer. Come sempre saranno i materiali e la lavorazione a rendere la scarpa unica nel suo genere: materiali naturali lavorati da maestri artigiani che rendono il prodotto di altissima qualità; vacchette e canvas usati nella costruzione di questa linea e trattati in modo tale da sembrare una “vecchia scarpa” dimenticata nell’armadio e segnata dal tempo ma che conserva una grande storia. Le novità però non sono finite perché in questa edizione di Pitti, D’Acquasparta lancerà anche i nuovi prodotti che verranno realizzati in partnership con la B&G, azienda fiorentina di produzione di articoli di pelletteria di alta gamma. Dalla collaborazione tra queste due aziende nasce una raffinata nuova linea di borse ed accessori uomo e donna: interamente Made in Tuscany, affiancherà alla storicità del brand fiorentino un mix di innovazione, tradizione e sapiente saper fare dei maestri pellettieri B&G. Tutte queste novità saranno presentate all’evento di mercoledì 17 giugno quando D’Acquasparta, presso il locale Flò di Firenze, ha previsto un aperitivo destinato a giornalisti, blogger e imprenditori del settore per presentare al meglio tutti i prodotti. Serata che sarà arricchita dalla presenza di alcune celebrità tra le quali Luciano Spalletti, Fabio Galante, Cristiano Militello, Marco Masini, l’attrice Enrica Guidi ed il deejay di RTL 102.5 Carletto DJ.

Il Designer Project di Pitti Uomo 88 è Carlo Brandelli, direttore creativo di Kilgour.
Mercoledì 17 giugno, dalle ore 17 alle 21, il designer anglo-italiano presenterà per la prima volta in Italia il suo stile e la sua visione, all’interno della suggestiva cornice di Palazzo Medici Riccardi. Artefice di un menswear brand che unisce l'arte e il patrimonio di Savile Row con tutti gli aspetti del design contemporaneo, Carlo Brandelli presenterà a Firenze con una performance site-specific la sua collezione Uomo PE 2016 per Kilgour. Nel cortile interno di Palazzo Medici Riccardi prenderà forma una speciale installazione tra superfici trasparenti, specchi e inattesi giochi di sovrapposizioni e riflessi, che rimanderanno ai colori della sua collezione Primavera-Estate. Un omaggio alla tradizione artistica e culturale di Firenze che Brandelli rilegge, secondo il suo tratto stilistico distintivo, in chiave assolutamente contemporanea.
L'installazione di Carlo Brandelli a Palazzo Medici Riccardi resterà aperta al pubblico da giovedì 18 a domenica 21 giugno, dalle ore 09.00 alle ore 19.00 (orario di apertura del Palazzo); l’accesso sarà gratuito per stampa e buyer accreditati che presenteranno il pass d’ingresso a Pitti Uomo 88. “Lo abbiamo incontrato nel nuovo negozio in Savile Row – dice Lapo Cianchi, direttore comunicazione & eventi di Pitti Immagine - dove tutto quanto parla della sua capacità di controllo sul brand e di un approccio multidisciplinare al prodotto. Come se Brandelli ci suggerisse che moda, arte, design e altre visual arts debbano nutrirsi l’una dell’altra per raggiungere una vera innovazione, pur partendo dalla precisa conoscenza e dal rispetto verso l’heritage e la manifattura”. L’evento di Carlo Brandelli per Kilgour fa parte del programma “Florence Calling” all’interno del “Programma Speciale Fiere Pitti Immagine 2015”, una collaborazione tra Centro di Firenze per la Moda Italiana e Ice – Agenzia per la Promozione all’Estero e l’Internazionalizzazione delle Imprese Italiane, con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico.

Come anticipazione del lancio internazionale del brand Septwolves mercoledì 17 giugno dalle 14.30 alle 17.30 nello spazio Gazzetta dello Sport, alla presenza del fondatore e presidente Zhou Shaoxiong e dello stilista Colin Jiang, viene presentata alla Fortezza da Basso la linea SWOLVES P/E 2016.

Il lancio della linea di accessori realizzata da Braccialini per Ducati in occasione di Pitti Immagine Uomo diventa l’occasione per un indimenticabile beach party sulla spiaggia di San Niccolò, a Firenze. Dalle 20.30 e fino alla mezzanotte si potrà ballare sulla sabbia al suono di due ottimi rappresentanti della dance italiana: Umberto Saba e Dj Hendrix. Ma i protagonisti assoluti della serata saranno due dei principali protagonisti della scena dance internazionale, i bostoniani Soul Clap. Immaginate un pianeta lontano nel quale risuoni il jazz astrale di Sun Ra. Immaginate che sul suo suolo atterri la nave madre del P-Funk guidata da George Clinton. Ecco quel pianeta colonizzato dai nuovi coloratissimi ospiti potremmo chiamarlo Soul Clap. Perché i tragitti sonori di Eli Goldstein e Charles Levine sono quelli di una scheggia impazzita nel club culture odierna, fuori da ogni moda, estranei a qualsiasi suono del momento. Se proprio si volesse inquadrarli bisognerebbe piazzarli tra il suono originario della New York degli anni '70 (loro ci vivono oggi ma la scintilla originaria è di allora) e il sound di Boston di questi anni (i due sono nati lì, sia anagraficamente che artisticamente). Scintillanti, imprevedibili e sfrontati si sono affermati nei principali club e festival del mondo per la straordinaria capacità di creare set totalmente coinvolgenti, nei quali le radici e la cultura di un suono sono nobilitati dall'inestimabile arte del far divertire chi è sulla pista da ballo. Crew Love è il più recente progetto del duo che vede coinvolti i loro amici di sempre Wolf+Lamb, Tanner Ross, Pillow Talk, Slow Hands, No Regular Play, Tanner Ross, Nick Monaco e Navid Izadi, con i quali i nostri organizzano party e festival indimenticabili.

Giovedì 18 giugno sulla terrazza di Villa Pensione Bencistà a Fiesole, T I E S _ B O W T I E S presenta la nuova collezione di papillon e cravatte in maglia progettata e realizzata interamente a mano da MIA SCHMIEDT nel suo piccolo laboratorio nel cuore artigiano di Firenze. Tutti i pezzi sono unici. Tutti i filati sono naturali ed italiani. Unire tipologie di filati, composizioni e colori diversi tra loro, sperimentare nuovi punti maglia e creare geometrie insolite. Questo il percorso di ricerca che ha portato Mia Schmiedt a dare un tocco casual ed avantgarde al concetto di eleganza proprio del papillon. L’idea è quella di rendere il papillon un accessorio unisex, come negli anni ’20-’30 quando era anche un immancabile ed audace decorazione delle dive del passato. Maria Schmiedt è una giovane designer italiana con base a Firenze, si è laureata nel 2012 al FIT di New York con specializzazione in maglieria ed un “minor” in Storia dell’Arte. Sin da piccola era affascinata dalla sperimentazione e dalla scoperta della combinazione di nuove texture e colori, lavorando con diversi materiali e supporti artistici. Otto anni fa ha iniziato a lavorare con i filati, mescolando composizioni diverse per creare nuovi effetti sia a macchina che a mano. La sua curiosità sta nel trovare ispirazione nel mondo che la circonda. Dopo la collezione Ties Bowties di cravatte e papillon lavorati a maglia, al momento è concentrata su un coloratissimo progetto di abbigliamento da bambino e sulla collaborazione con Dyloan Studio per Pitti Immagine Filati 77. 

“Cosa succederà a Firenze, nei prossimi giorni, quando la già precaria viabilità nella zona Stazione/Fortezza, già messa quotidianamente in seria difficoltà dai lavori per la realizzazione delle linee 2 e 3 della tramvia, dovrà confrontarsi anche con il sovraccarico di utenti causati dalle manifestazioni di Pitti? Saranno sufficienti le scelte fatte dall’amministrazione comunali? Questo è quanto avevamo chiesto oggi in aula al Sindaco ed all’assessore Giorgetti senza però ottenere alcuna risposta concreta”. Queste le dichiarazioni del capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale al comune di Firenze, Francesco Torselli. “Già in queste ore - prosegue l’esponente di Fratelli d'Italia - stiamo assistendo alla prima colossale brutta figura che Firenze sta facendo con gli operatori che da tutta Italia e da tutta Europa stanno arrivando a Firenze per Pitti (oltre che con i consueti turisti): chi arriva alla stazione e, seguendo le indicazioni, si reca a prendere un Taxi viene prima indirizzato verso un cantiere (la segnaletica indica ancora la vecchia area di sosta dei Taxi e non la nuova) e, quando finalmente riesce a capire dove si trovino i Taxi, li può attendere lungo il marciapiede esterno alla stazione, senza alcuna copertura, sotto il sole o sotto la pioggia battente di questi giorni e, soprattutto, senza alcun delimitatore che individui dove inizia e dove finisce la coda di attesa. Davvero una bella immagine!”. “Proprio mentre a Palazzo Vecchio - conclude Torselli - l’assessore Giorgetti ci rispondeva che l’amministrazione comunale avrebbe trovato nei prossimi giorni una soluzione provvisoria all’attesa degli utenti dei Taxi, da piazza della Stazione ci arrivano foto di turisti ed operatori di Pitti che, valige e borsoni alla mano, scappano a cercare un riparo di fortuna, colti dall’ennesimo rovescio temporalesco mentre erano alla ricerca della corsia Taxi ‘fantasma’. Ma è davvero impossibile evitare queste brutte figure internazionali alla nostra città?”.

Redazione Nove da Firenze