Crowdfunding per salvare le Giubbe Rosse

Filcams Cgil Firenze: “Non basta. Si valorizzi il Tavolo di Crisi in Città metropolitana. Servono gli appelli ma soprattutto i fatti”


“E’ una buona idea, ma certo non basta. Per risolvere le crisi e le vertenze ci sono i luoghi opportuni, come il Tavolo di crisi della Città metropolitana che si riunirà in uno dei prossimi giorni” così Massimiliano Bianchi, segretario generale di Filcams Cgil Firenze, commenta la proposta del commercialista delle Giubbe Rosse, apparsa sulla stampa di oggi, di un “crowdfunding” per salvare lo storico locale, gravato dai debiti. “E’ un appello alla città, a quanto si apprende, a stringersi attorno alle Giubbe Rosse, con l’invito ad andare a prenderci un caffè. Iniziativa lodevole a cui anche noi aderiamo - aggiunge Bianchi -: prendiamoci un caffè, prendiamoci un cappuccino, una bibita o un piatto, ma ricordiamoci che la strada maestra per salvare il locale è quella di valorizzare il Tavolo di Crisi. E’ da lì che passa la soluzione per salvare il Caffè e la ventina di lavoratori impiegati. E’ lì che il sindacato, le istituzioni, la proprietà e anche il tribunale, visto che siamo in fase di pre-concordato, possono trovare insieme il modo di risolvere i problemi. Servono non solo appelli ma fatti e atti concreti. Non vogliamo che le Giubbe Rosse segnino un altro caso Giacosa”.

Redazione Nove da Firenze