Covid-19: nelle ultime 24 ore tre morti a Firenze

125 i nuovi casi positivi nei territori dell’Ausl Toscana Centro e della nord ovest. Barelle di biocontenimento per gli Ospedali di Pistoia e Pescia


Firenze- Sono 125 i nuovi casi positivi nei territori dell’Ausl Toscana Centro. Nelle ultime 24 ore risultano 4 decessi nei territori dell’Ausl Toscana Centro (3 nella provincia di Firenze, 1 deceduto in un presidio ospedaliero dell’Ausl Toscana Centro, ma residente fuori Regione ). Di seguito i dettagli dei nuovi casi positivi suddivisi per provincia e zona empolese.

96 casi in provincia di Firenze, di cui 2 nella zona empolese

  • Bagno a Ripoli: 4
  • Borgo San Lorenzo: 1
  • Calenzano: 3
  • Campi Bisenzio: 1
  • Dicomano: 1
  • Fiesole: 2
  • Figline e Incisa: 3
  • Firenze: 33
  • Greve in Chianti: 1
  • Impruneta: 1
  • Lastra a Signa: 4
  • Londa: 3
  • Pelago: 2
  • Pontassieve: 8
  • Reggello: 5
  • Rignano: 2
  • Rufina: 3
  • San Casciano Val di Pesa: 2
  • San Godenzo: 1
  • Scandicci: 4
  • Scarperia e San Piero:3
  • Sesto fiorentino: 3
  • Signa: 1
  • Vaglia: 3

In Mugello sono stati contagiati due operatori sanitari, di anni 65 e 47 le cui condizioni di salute sono buone e non necessitano di ricovero ospedaliero. La Asl è impegnata, secondo quando previsto dal protocollo di prevenzione dei contagi, a rintracciare le persone che sono entrate in stretto contatto con il personale sanitario per avviare le procedure della messa in quarantena. Il Sindaco di Scarperia e San Piero Federico Ignesti ha commentato la notizia con le seguenti parole: “da qualche giorno non si registravano nuovi casi nel Comune di Scarperia e San Piero e eravamo tutti convinti che il pericolo fosse diminuito, ma oggi siamo ancora a fare i conti con altri malati. Purtroppo, ancora una volta, si tratta di personale che lavora nell’ambito della sanità pubblica per prestare cure mediche a chi ne ha bisogno. A loro vanno non solo i migliori auguri per il recupero immediato e la completa guarigione ma anche un ringraziamento di tutta la collettività per il lavoro fatto finora. L’emergenza continua e non possiamo abbassare la guardia. A tutti i cittadini rinnovo la raccomandazione di stare a casa.”

2 casi nella zona empolese

  • Capraia e limite: 2

4 casi in provincia di Pisa

  • Palaia: 1
  • San Miniato: 1
  • Castelfranco di Sotto: 2

11 casi in provincia di Prato

  • Montemurlo: 3
  • Prato: 8

11 casi in provincia di Pistoia

  • Buggiano: 3
  • Chiesina Uzzanese: 1
  • Massa e Cozzile: 1
  • Pieve a Nievole: 1
  • Pistoia: 4
  • Sanbuca Pistoiese: 1

Il Rotary Club Pistoia- Montecatini Terme ha donato al presidio ospedaliero San Jacopo la barella per il biocontenimento. La barella permetterà un trasporto in sicurezza del paziente Covid-19 positivo all'interno dell'ospedale ed un miglioramento dell'efficacia dei percorsi dedicati al paziente con infezione. E’ un'unità mobile di piccole dimensioni utilizzabile per l'isolamento e il trasferimento in sicurezza di pazienti affetti da malattie infettive. Può essere impiegata unitamente a strumenti di rilevazione dei parametri vitali così che, durante la movimentazione, il paziente possa essere costantemente monitorato. L'ambiente interno alla barella è a pressione negativa e un sistema di filtri garantisce che l'aria in ingresso e in uscita sia sempre pulita e priva di agenti contaminanti. Alla consegna dell'importante dispositivo erano presenti la dottoressa Lucilla Di Renzo direttore sanitario dell'ospedale e i dottori Paolo Cellini e Monica Chiti, della direzione infermieristica. La barella è stata consegnata dal Presidente del Rotary Club, Franco Michelotti. L'altra barella è invece stata donata dal Sindaco di Pescia al S.S. Cosma e Damiano. A riceverla era presente la dottoressa Sara Melani, direttore sanitario del presidio insieme alla direzione infermieristica, Cinzia Orsi, e ad altro personale.

Nell’area vasta dell’Azienda USL Toscana nord ovest (che comprende anche l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana) si sono registrati 42 nuovi casi positivi, così suddivisi per Zona e per Comune di residenza.

NUOVI CASI

Apuane: 22

Comuni: Carrara 2, Massa 19, Montignoso 1;

Lunigiana: 0

Piana di Lucca: 0

Valle del Serchio: 2

Comuni: Castelnuovo Garfagnana 2;

Zona Pisana: 4

Comuni: Fauglia 1, Pisa 3;

Alta Val di Cecina Val d'Era: 5

Comuni: Pomarance 2, Pontedera 3;

Zona Livornese: 4

Comuni: Livorno 4;

Elba: 0

Bassa Val di Cecina Val di Cornia: 1

Comuni: Cecina 1;

Versilia: 3

Comuni: Seravezza 2, Viareggio 1.

1 caso da attribuire: altra Azienda, altra Regione o dati non disponibili.

Sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest aumenta in maniera sempre più consistente il numero dei guariti: si sono registrate finora 158 guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”) e 409 guarigioni cliniche e si è quindi arrivati ad un totale di 567 guariti.

Questi, inoltre, i decessi che sono verificati sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest:

  1. donna di 89 anni di Carrara;
  2. donna di 73 anni di Carrara;
  3. donna di 83 anni di Montignoso;
  4. donna di 77 anni di Milano;
  5. uomo di 83 anni di Lucca;
  6. uomo di 83 anni di Terricciola.

Si ribadisce anche che spetterà all’Istituto superiore di sanità attribuire in maniera definitiva le morti al Coronavirus: si tratta infatti di persone che avevano già patologie concomitanti.

Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, inoltre, ad oggi sono in totale - negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest - 267 di cui 55 in Terapia intensiva.

Dal monitoraggio giornaliero sono infine 8.118 le persone in isolamento domiciliare su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest.

Redazione Nove da Firenze