Coronavirus, Stella (FI): "Rossi ci convochi come ha fatto Conte"

Rossi a Stella: «Ok all'incontro con le opposizioni»


Firenze, 10 marzo 2020 - " È il momento dell'unità. Il governatore Enrico Rossi convochi le opposizioni, come ha fatto a livello nazionale il premier Conte, ascolti le nostre proposte: da oggi è più che mai necessario lavorare tutti insieme per la Toscana, al di là degli schieramenti politici". Lo chiede il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia). "Se sulla emergenza sanitaria dobbiamo ascoltare i medici, sull'emergenza economica sottolinea Stella - aspettiamo risposte immediate dal governo: subito sostegno a famiglie e imprese, non domani, servono risposte oggi! Occorre sospendere tutti i pagamenti, serve liquidità per le imprese per pagare i dipendenti, serve aiutare liberi professionisti, partite Iva, lavoratori autonomi. Sforiamo tutto quello che c'è da sforare". "Per salvare le banche lo Stato ha speso circa 20 miliardi - ricorda Stella - per salvare Alitalia lo stato ha speso circa 8 miliardi. In una notte in Europa hanno trovato 300 miliardi per le banche tedesche. Ora niente scuse: si salvino le imprese, i commercianti, le partite iva, i liberi professionisti, le famiglie italiane, si trovino le risorse che occorrono per non far chiudere l’Italia. E sul fronte sanitario, mi raccomando, siate responsabili: seguite le direttive delle autorità competenti, e restate a casa".

«Il consigliere Marco Stella chiede che io convochi le opposizioni, lo farò. Individuiamo tempi e modi per farlo al più presto, magari con una videoconferenza. Sono pronto ad ascoltare le proposte di tutte le forze politiche e ho già chiesto alla mia segreteria di attivarsi in tal senso» risponde Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana.

Redazione Nove da Firenze