Coronavirus: le nuove tecnologie digitali per tenere viva la Toscana

Al Polimoda il 13 marzo si terrà uno speciale Open Day online. A Empoli "L'ora del racconto" per i bambini in diretta Facebook. Il lavoro da casa è sempre più utilizzato, Così aziende e amministrazioni pubbliche rispondono all'emergenza: adattandosi, per quanto possibile


In conseguenza delle misure adottate per contrastare la diffusione del Coronavirus e far fronte all’emergenza che sta interessando il nostro Paese, le nuove tecnologie possono venire in aiuto. Tanto bistrattate sinora in Italia, improvvisamente da stamani vengono riscoperte.

Persino le pubbliche amministrazioni provano a far ricorso al lavoro da casa e c'è da scommettere che quando sarà finita l'emergenza il trend iniziato in qualche modo proseguirà.

Publiacqua ad esempio invita i propri utenti ad utilizzare in via preferenziale i canali di contatto alternativi agli uffici al pubblico al fine di minimizzare gli spostamenti e gli affollamenti in luoghi pubblici e quale misura precauzionale e di buon senso. Le pratiche commerciali possono essere svolte:

  • chiamando il numero verde 800 238 238 (da numero fisso) e 055 0518080 (dal cellulare) con il seguente orario: dal lunedì al venerdì 09:00 - 18:00; sabato09:00 - 13:00
  • accedendo allo sportello on line MyPubbliacqua, disponibile sul sito e tramite App disponibile sia sui sistemi Android che IOs.

In un solo giorno Polimoda ha dispiegato 30 lezioni online su piattaforma di e-learning Blackboard e revisioni dei progetti degli studenti via Skype e WhatsApp. Polimoda non si fa così trovare impreparato di fronte all’emergenza Coronavirus e reagisce alla chiusura delle scuole, puntando sulla tecnologia. Non si ferma la community di Polimoda, così come la sete di sapere dei suoi studenti provenienti da oltre 70 diversi Paesi, che in questi giorni di sospensione delle lezioni frontali hanno l’occasione di sperimentare le nuove forme di didattica online che l’Istituto stava già impostando.

Stavamo già da tempo lavorando all’implementazione dell’online learning e quando è scoppiata l’emergenza Coronavirus non è stato difficile organizzarci” dichiara il direttore Danilo Venturi. “La tecnologia ci aiuta a dare un minimo di continuità alle lezioni, ma anche a stare vicini agli studenti e alle loro famiglie in un momento difficile per tutti. Dobbiamo essere consapevoli che siamo di fronte ad un passaggio di portata storica e che superata l’emergenza resterà un cambiamento generale di stile di vita con cui fare i conti. Perciò a Polimoda si è coniato un nuovo verbo: il futuro remoto”.

Per tutti coloro che volessero conoscere meglio Polimoda, il 13 marzo si terrà uno speciale Open Day online. Per la prima volta assoluta, l’incontro dedicato ai potenziali studenti e alle loro famiglie di svolgerà da remoto, consentendo a un pubblico potenzialmente illimitato di conoscere l’istituto e i suoi corsi, incontrare virtualmente i responsabili della didattica, fino a programmare dei video colloqui individuali con uno dei leading teacher. Per partecipare è sufficiente la registrazione tramite il sito Polimoda.

Nell'Empolese le biblioteche e gli archivi della Rete documentaria REAnet, biblioteche tra Elsa e Arno, a seguito e in ottemperanza al DPC 8 marzo 2020 rimarranno chiusi al pubblico, tutti i servizi di prestito domiciliare saranno sospesi e conseguentemente, sarà sospesa anche la prenotazione on-line dei prestiti e i servizi Bibliocoop presso i supermercati e centri commerciali Unicoop Firenze. I prestiti domiciliari in corso saranno prorogati fino al termine dell’emergenza. Saranno comunque attivi per tutti i cittadini dei comuni aderenti alla Rete REAnet i servizi on-line di prestito digitale tramite MLOL (MediaLibraryOnLine). La Rete REA.net infatti aderisce a questo servizio, la biblioteca digitale toscana ad accesso libero 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all'anno.

Sempre a Empoli il consueto appuntamento della biblioteca comunale “Renato Fucini” del martedì pomeriggio con “L’ora del racconto” non si ferma. Nonostante la chiusura della struttura bibliotecaria di Via dei Neri l’appuntamento di lettura dedicato ai bambini andrà comunque in scena, sarà in diretta grazie a Facebook. Online, dalla Torre del Racconto, le bibliotecarie della sezione ragazzi leggeranno tanti appassionanti libri e terranno compagnia ai bambini con le più sorprendenti storie della biblioteca. Quali sono i libri racchiusi nel forziere magico? Lo scoprirete collegandovi sulla pagina facebook della biblioteca @fuciniempoli martedì 9 marzo alle ore 17.

Anche Lo schermo dell’arte reagisce alla gravità della situazione, allo spaesamento generale e all’annullamento delle manifestazioni culturali nel nostro paese, con una proposta attiva di condivisione pubblica per portare l’arte e la cultura nella vita quotidiana: lo streaming gratuito di film d’artista del suo archivio grazie alla partnership con MYmovies e alla generosa concessione delle opere da parte degli autori. Dal 12 marzo al 3 aprile 2020, alcuni film dall’archivio dello Schermo dell’arte saranno visibili in streaming gratuito sulla piattaforma MYmovies. Ad oggi hanno aderito: Phil Collins, Jordi Colomer, Jeremy Deller, Rä di Martino, Rebecca Digne, Omer Fast, Flatform, Alfredo Jaar, Adrian Paci, Martina Melilli, Luca Trevisani.

Redazione Nove da Firenze