Coronavirus in Toscana: oggi 3 casi su 2799 tamponi

I dati del 28 luglio. 3 decessi, età media 75,3 anni. Nessuna nuova guarigione. 13 pazienti nei reparti Covid, terapie intensive ancora vuote. Aggiornamento della situazione a Borgo San Lorenzo, Scarperia e San Piero


In Toscana ci sono 3 contagiati in più di Coronavirus rispetto a ieri (tutti identificati in corso di tracciamento) su 2.799 tamponi. I positivi sono oggi 363, stabili rispetto a ieri. Oggi si registrano 3 decessi: 2 uomini e una donna, con un'età media di 75,3 anni.

Due dei deceduti odierni erano pazienti Covid 19 la cui positività era stata rilevata nei mesi precedenti all’evento. I due pazienti, negativizzati durante il periodo di ospedalizzazione, sono stati inseriti nella statistica dei deceduti causa Covid, seguendo la classificazione proposta dall’Istituto Nazionale di Statistica ed adottata dal Ministero della Salute.

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri. Sono 3.263 i casi complessivi ad oggi a Firenze (2 in più rispetto a ieri), 556 a Prato (1 in più), 755 a Pistoia, 1.056 a Massa, 1.380 a Lucca, 946 a Pisa, 484 a Livorno, 693 ad Arezzo, 429 a Siena, 408 a Grosseto. Sono 471 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. 3 in più quindi i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 0 nella Nord Ovest, 0 nella Sud est. Complessivamente, 350 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (stabili rispetto a ieri). Sono 1.188 (più 83 rispetto a ieri, più 7,5%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 848, Nord Ovest 265, Sud Est 75).

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 13 (stabili rispetto a ieri), nessuno in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri). Le persone complessivamente guarite sono 8.944 (stabili rispetto a ieri): 133 persone “clinicamente guarite” (meno 6 rispetto a ieri, meno 4,3%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 8.811 (più 6 rispetto a ieri, più 0,07%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Sugli oltre 200 tamponi effettuati in questi giorni in Mugello, risultano oggi 3 nuovi casi positivi covid-19, due a Borgo San Lorenzo e 1 a Scaperia e San Piero, legati sempre ai positivi precedenti. Un numero in linea coi tanti tamponi fatti. Le persone positive sono tutte asintomatiche, o con sintomi lievi. Le quarantene rispetto ai giorni precedenti sono in drastico calo. La situazione è sotto controllo dal punto di vista sanitario, nessuno a misura restrittiva verrà presa. Basta rispettare le semplici regole che già ci sono.

Oggi si registrano 3 decessi: 2 uomini e una donna, con un'età media di 75,3 anni. Relativamente alla provincia di notifica, le persone decedute sono: 1 a Firenze, 2 a Livorno. Sono 1.134 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 417 a Firenze, 52 a Prato, 81 a Pistoia, 173 a Massa Carrara, 143 a Lucca, 90 a Pisa, 63 a Livorno, 50 ad Arezzo, 33 a Siena, 24 a Grosseto, 8 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione. Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 30,4 x100.000 residenti contro il 58,2 x100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (88,8 x100.000), Firenze (41,2 x100.000) e Lucca (36,9 x100.000), il più basso a Grosseto (10,8 x100.000).

Nell’area vasta dell’Azienda USL Toscana nord ovest dal 20 luglio al 27 luglio 2020 si sono registrati 18 nuovi casi positivi (dal 13 luglio al 20 luglio erano stati 19, dal 6 al 13 luglio erano stati 12, dal 28 giugno al 5 luglio erano stati 5, dal 22 al 28 giugno erano stati 9), così suddivisi per Zona e per Comune di residenza (in tutte le Zone non citate non ci sono stati nuovi casi positivi).

Zona Apuane 1 - Comuni: Massa 1 (un adulto, validazione del 23 luglio);

Zona Piana di Lucca 12 – Comuni: Lucca 9 (4 adulti e 5 minori, validazioni dal 20 al 26 luglio); Capannori 1 (un adulto, validazione 23 luglio); Porcari 2 (due adulti, validazione per entrambi il 24 luglio);

Zona Pisana 1 - Comuni: Pisa 1 (un minore, validazione del 25 luglio;

Zona Val di Cecina Val d’Era 1 - Comuni: Pontedera 1 (un adulto, validazione del 25 luglio);

Zona Livornese 1 - Comuni: Livorno 1 (un adulto, validazione del 22 luglio);

Zona Valli Etrusche 1 – Comuni: Cecina 1 (un adulto, validazione del 24 luglio);

1 caso da attribuire (un adulto).

Oggi (28 luglio) non ci sono da segnalare nuovi positivi sul territorio dell'Azienda USL Toscana nord ovest. Di seguito comunque il totale dei casi positivi, sempre per residenza, registrati in ogni Provincia e Zona ad oggi (28 giugno).

  • LIVORNO 458 (Valli Etrusche 143; Elba 18; Livornese 297).
  • LUCCA 1332 (Piana di Lucca 487; Valle del Serchio 191; Versilia 654).
  • MASSA CARRARA 984 (Lunigiana 435; Apuane 549).
  • PISA 771 (Alta Val di Cecina-Val d’Era 342; Valli Etrusche 10 - Comuni di Castellina Marittima, Guardistallo, Montescudaio, Riparbella; Zona Pisana 419).

Il totale è quindi, con gli ultimi casi validati, di 3545 casi positivi sul territorio aziendale.

Guarigioni

Sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest continua ad aumentare il numero dei guariti: ad oggi (28 luglio 2020) si sono registrate 3334 guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”).

Decessi

A ieri (27 luglio 2020) i decessi sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest erano 460 (nell’ultima settimana non c’era stato alcun decesso). Oggi (28 luglio 2020) si sono però registrati due decessi: quello di un uomo di 94 anni, di Livorno, e quello di un uomo di 43 anni, di Rosignano Marittimo. Si è quindi arrivati a 462 decessi. Nella Zona Livornese si sale a 49 decessi (48 per residenza) e nella Zona delle Valli Etrusche a 14 decessi (16 per residenza). Le zone più colpite, in coerenza e conseguenza ai territori più colpiti dal virus, sono state la Lunigiana (99 decessi, 81 per residenza), la Versilia (con 80 decessi, 81 per residenza) e le Apuane (74 decessi, 69 per residenza).

Ricoveri per Covid

Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono in totale 3, (uno in meno della settimana scorsa) di cui nessuno in Terapia intensiva.

Persone in isolamento domiciliare

Dal monitoraggio giornaliero ad oggi (28 luglio) sono 265 - su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest - le persone isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Assunzioni in Asl Toscana nord ovest

Dal 15 marzo ad oggi sono state effettuate dall’Asl Toscana nord ovest 1.004 assunzioni. Questo ha permesso di dare risposte concrete in un momento di grande difficoltà e sarà fondamentale anche per gestire al meglio la fase di graduale ritorno alla normalità e per garantire una presenza attiva sul territorio. La maggior parte delle assunzioni ha riguardato gli infermieri: 532 i nuovi assunti, una risorsa importante che va a vantaggio di tutta la popolazione; i medici chiamati a rafforzare la squadra della nord ovest sono stati 135 mentre 218 sono i nuovi OSS e 68 i tecnici di laboratorio e della prevenzione. Inoltre, 90 nuovi operatori sono stati destinati alle USCA ed alle cure intermedie. Sono stati quindi potenziati in questi ultimi mesi i settori più impegnati nell’emergenza Covid ed a maggior rischio. Riguardo alla distribuzione del nuovo personale nelle Zone, questi i numeri: nelle zone Apuana e Lunigiana i nuovi assunti sono stati 235; la Piana di Lucca e la Valle del Serchio hanno visto un incremento di 199 unità; 125 persone sono state destinate all’Alta Val di Cecina, Valdera e zona Pisana; la zona Livornese, le Valli Etrusche e l’Elba hanno avuto complessivamente 302 nuovi assunti; infine 143 sono state le assunzioni in Versilia.

La situazione nelle RSA del territorio aziendale

Dal costante monitoraggio su ospiti e operatori di 119 residenze sanitarie per anziani, 8 residenze sanitarie per disabili, 13 comunità alloggio protette e altre 4 strutture a bassa intensità assistenziale presenti sul territorio aziendale, emerge che sui 4639 ospiti sono stati effettuati 5883 tamponi e 4003 test sierologici: 1 sola persona è attualmente positiva (esattamente come l’altra settimana e sono stati al massimo, nei giorni del “picco”, 345). I decessi sono stati 115. Sui 4759 operatori sono stati eseguiti 5277 tamponi e 4269 test sierologici; i positivi sono 10 (erano 10 anche la scorsa settimana ed erano stati al massimo 129).

Redazione Nove da Firenze