Coronavirus in Toscana: 1932 casi, 37 decessi e 879 guariti

I dati del 13 novembre. La regione si trova al 7° posto in Italia come numerosità di casi. Nardella: "Si cominciano a vedere i risultati positivi del contenimento"


Sono 1.932 i casi positivi in più rispetto a ieri (1.545 identificati in corso di tracciamento e 387 da attività di screening) su un totale complessivo da inizio pandemia pari a 71.852 unità. In Toscana i nuovi casi sono il 2,8% in più rispetto al totale del giorno precedente.

L'età media dei 1.932 casi odierni è di 46 anni circa (il 13% ha meno di 20 anni, il 24% tra 20 e 39 anni, il 37% tra 40 e 59 anni, il 19% tra 60 e 79 anni, il 7% ha 80 anni o più).

I guariti crescono del 4,3% e raggiungono quota 21.198 (29,5% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.275.580, 15.786 in più rispetto a ieri. Sono 7.960 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 24,3% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 2.785 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 48.916, +2,1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.909 (35 in più rispetto a ieri), di cui 256 in terapia intensiva (10 in più).

Oggi si registrano 37 nuovi decessi: 18 uomini e 19 donne con un'età media di 84,4 anni.
Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 14 a Firenze, 2 a Prato, 2 a Pistoia, 1 a Massa Carrara, 1 a Lucca, 5 a Pisa, 6 a Livorno, 1 a Arezzo, 5 a Siena.

Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.

Si ricorda che a partire dal 24 giugno 2020, il Ministero della Salute ha modificato il sistema di rilevazione dei dati sulla diffusione del Covid-19. I casi positivi non sono più indicati secondo la provincia di notifica, bensì in base alla provincia di residenza o domicilio.

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri. Sono 20.986 i casi complessivi ad oggi a Firenze (498 in più rispetto a ieri), 6.224 a Prato (194 in più), 5.919 a Pistoia (184 in più), 3.837 a Massa (116 in più), 6.739 a Lucca (154 in più), 10.084 a Pisa (331 in più), 5.177 a Livorno (127 in più), 6.977 ad Arezzo (145 in più), 3.061 a Siena (103 in più), 2.293 a Grosseto (80 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Sono 876, quindi, i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 728 nella Nord Ovest, 328 nella Sud est.

La Toscana si trova al 7° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 1.927 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 1.704 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 2.415 casi x100.000 abitanti, Pisa con 2.406, Firenze con 2.075, la più bassa Grosseto con 1.035.

Complessivamente, 47.007 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (981 in più rispetto a ieri, più 2,1%). Sono 41.883 (1.771 in più rispetto a ieri, più 4,4%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 14.951, Nord Ovest 16.068, Sud Est 10.864).

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 1.909 (35 in più rispetto a ieri, più 1,9%), 256 in terapia intensiva (10 in più rispetto a ieri, più 4,1%).

Le persone complessivamente guarite sono 21.198 (879 in più rispetto a ieri, più 4,3%): 1.372 persone clinicamente guarite (64 in più rispetto a ieri, più 4,9%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione e 19.826 (815 in più rispetto a ieri, più 4,3%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Sono 1.738 i deceduti dall'inizio dell'epidemia cosi ripartiti: 637 a Firenze, 93 a Prato, 129 a Pistoia, 220 a Massa Carrara, 189 a Lucca, 161 a Pisa, 114 a Livorno, 96 ad Arezzo, 50 a Siena, 32 a Grosseto, 17 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 46,6 x100.000 residenti contro il 71,2 x100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (112,9 x100.000), Firenze (63,0 x100.000) e Lucca (48,7 x100.000), il più basso a Grosseto (14,4 x100.000).

I DATI DIFFUSI DALL'AZIENDA USL TOSCANA NORD OVEST.  

Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 12 novembre, sono 679.

APUANE: 61 casi

Carrara 21, Massa 33, Montignoso 7;

LUNIGIANA: 55 casi

Aulla 20, Bagnone 3, Comano 2, Fivizzano 5, Fosdinovo 4, Licciana Nardi 5, Podenzana 5, Tresana 2, Villafranca in Lunigiana 8, Zeri 1;

PIANA DI LUCCA: 75 casi

Altopascio 13, Capannori 13, Lucca 42, Montecarlo 2, Porcari 5;

VALLE DEL SERCHIO: 12 casi

Bagni di Lucca 2, Barga 1, Borgo a Mozzano 3, Camporgiano 1, Coreglia Antelminelli 2, Minucciano 2, Pieve Fosciana 1;

PISA: 178 casi

Calci 5, Cascina 43, Crespina Lorenzana 5, Fauglia 4, Pisa 66, San Giuliano Terme 25, Vecchiano 15, Vicopisano 15;

ALTA VAL DI CECINA VAL D’ERA: 103 casi

Bientina 9, Buti 2, Calcinaia 16, Capannoli 4, Casciana Terme Lari 9, Castelnuovo di Val di Cecina 1, Chianni 5, Palaia 3, Peccioli 2, Ponsacco 15, Pontedera 18, Santa Maria a Monte 16, Terricciola 3;

LIVORNO: 116 casi

Collesalvetti 19, Livorno 97;

VALLI ETRUSCHE: 10 casi

Bibbona 2, Campiglia Marittima 1, Castellina Marittima 1, Cecina 3, Piombino 1, Rosignano Marittimo 3;

ELBA: 1 caso

Campo nell’Elba 1;

VERSILIA: 67 casi

Camaiore 14, Massarosa 16, Pietrasanta 10, Seravezza 1, Stazzema 1, Viareggio 25.

I guariti ad oggi (12 novembre 2020) su tutto il territorio aziendale sono 7.169 (+335 rispetto ad ieri).

Negli ultimi giorni si sono registrati 13 decessi di persone residenti nel territorio aziendale: uomo di 79 anni dell’ambito territoriale di Massa Carrara; uomo di 88 anni, uomo di 89 anni, donna di 94 anni, uomo di 65 anni e uomo di 60 anni dell’ambito di Pisa; uomo di 82 anni, uomo di 102 anni, donna di 69 anni, donna di 93 anni, uomo di 72 anni e donna di 98 anni dell’ambito di Livorno; uomo di 71 anni dell’ambito della Versilia.

Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono in totale 462 (ieri erano 451), di cui 60 (ieri erano 55) in Terapia intensiva.

All’ospedale di Livorno 106 i ricoverati, di cui 13 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Lucca 104 i ricoverati, di cui 16 in Terapia intensiva.

All’ospedale Apuane 95 ricoverati, di cui 14 in Terapia intensiva.

All’ospedale Versilia 78 ricoverati, di cui 10 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Pontedera 46 ricoverati, di cui 4 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Cecina 19 i ricoverati, di cui 3 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Pontremoli 14 i ricoverati.

Dal monitoraggio giornaliero, infine, su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest, ad oggi (12 novembre) sono 16.068 (+635 rispetto a ieri) le persone isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

"Una piccola buona notizia: siamo scesi sotto i 500 contagi giornalieri. Si cominciano a vedere i risultati positivi del contenimento ma dobbiamo resistere ancora per invertire drasticamente la tendenza". Così su Facebook il sindaco di Firenze Dario Nardella.

Redazione Nove da Firenze