Rubrica — Giocare in Toscana

Conto alla rovescia per il Carnevale di Viareggio

Nei fine settimana 9/17/23 febbraio e 3 e 5 marzo. Da 146 anni è la più spettacolare festa italiana, testimonianza delle capacità artistiche ed organizzative degli italiani nel mondo.


Si avvicina l'inizio del Carnevale di Viareggio 2019. Dal 9 febbraio al 5 marzo i carri allegorici più grandi del mondo sfilano sui Viali a Mare. L'edizione 2019 è dedicata alla donna. Nove carri di prima categoria, cinque di seconda, nove mascherate di gruppo, otto isolate e migliaia di figuranti. Da sabato 9 febbraio a martedì 5 marzo 2019 la città si trasforma nella fabbrica italiana del divertimento, tra sfilate di giganti di cartapesta, feste notturne, spettacoli pirotecnici, veglioni, rassegne teatrali, appuntamenti gastronomici e grandi eventi sportivi mondiali. Le feste rionali sono la parte più popolare del Carnevale di Viareggio. Interi quartieri, nei week end di festa, si trasformano in sambodromi all'aperto.

Sui carri, come sempre, non ci sarà freno alla fantasia degli artisti, che a loro modo – con il sorriso e lo scherzo sulle labbra - parleranno di bullismo ed inquinamento, del caos del mondo e di politica, di razzismo anche e di migranti. Sono passati 146 anni da quando tutto è nato nel lontano 1873 e continua a piacere, perché popolare ma moderno. Il primo appuntamento in strada di quest'anno sarà il 9 febbraio: le altre date sono il 17 e 23 febbraio, il 3 e 5 marzo, quattro giorni e una notte, cinque settimane in cui ai cortei con i grandiosi carri in carta pesta si accompagneranno le feste notturne, gli spettacoli pirotecnici, la rassegne teatrali e gli eventi gastronomici. Sui viali a mare della città si potranno ammirare nove carri di prima categoria - quelli giganti, alti venti metri e larghi dodici - cinque di seconda categoria, nove mascherate di gruppo e nove maschere isolate create dalle ‘promesse'. A giudicarli saranno cinquanta giurati, che vengono da tutta Italia ed anche dall'estero e i cui nomi saranno svelati solo ad edizione conclusa.

Non solo un carro fuori concorso, non solo l’apertura di tutti i corsi del Carnevale, il Jova Beach Opening Track, ideato e progettato da Michele Cinquini e realizzato da Fratelli Cinquini scenografie, sarà anche un palco/consolle dove si esibiranno, per il grande pubblico del Carnevale, cinque tra i più affermati DJ italiani. Selezionati in collaborazione con Albi Scotti, amico di Lorenzo, dj speaker e autore radiofonico, i cinque DJ si esibiranno per il grande pubblico del Carnevale in un set esclusivo dedicato al grande Jova e alla festa che ha deciso di portare alla spiaggia del Muraglione di Viareggio il 30 luglio e il 31 agosto prossimi. Il primo ad esibirsi sarà DJ Aladyn. Artista italiano noto nel mondo per i titoli mondiali di scratch insieme ai Men In Skratch,Aladyn è da anni a Radio Deejay dove cura la regia di Tropical Pizza, uno dei programmi cult della radio ascoltato ogni giorno da milioni di persone; Aladyn è anche l’inventore del format Selecta Vision in cui il dj set diventa anche visivo con immagini mixate a tempo. Nelle sfilate successive sul palco/consolle del Jova Beach Opening Track si avvicenderanno anche Waxlife, Albert Marzinotto, Tancredi Onori e Luca Bacchetti. Resident fisso DJ LRNZ, già noto in zona per i party estivi e il ferragosto in spiaggia. L’iniziativa, patrocinata da DJ Mag Italia, porterà in scena per ogni corso uno dei più interessanti DJ del momento. Il Jova Beach Party è un esempio unico di libertà, una sfida anche organizzativa, voluta dall’artista che più ha innovato la scena musicale italiana, per dare un forte segnale di rinascita in un paese che anche nella cultura dei concerti è molto spesso autoriferito, senza alcuno slancio di novità. La radio partner del Jova Beach Party è Radio italia Solomusicaitaliana che seguirà con attenzione le cinque sfilate del Jova Beach Opening Track. Come il Jova Beach Party che collabora con il WWF nel massimo rispetto e attenzione per l’ambiente, anche il Carnevale di Viareggio è #PlasticFree.

Redazione Nove da Firenze