Compravendita case, Firenze in controtendenza: è fanalino nazionale

Nel primo trimestre registrato un -5,2%, peggior dato delle otto metropoli italiane. Milano e Roma, crescita tendenziale superiore all'11%


(DIRE) Roma, 6 giu. - Il mercato delle abitazioni nelle otto principali città italiane mostra un andamento differenziato. Roma e Milano incrementano i volumi di compravendita in modo rilevante (con una crescita tendenziale superiore all'11%), anche se sono Genova e Bologna a raggiungere i tassi di espansione piu' elevati (rispettivamente +15,2% e +12,9%).

Le altre quattro metropoli analizzate presentano variazioni positive più contenute, nel caso di Palermo e Torino (+2%), e un segno meno per Napoli (-1,3%) e Firenze (-5,2%).

Trend positivo per il mercato non residenziale, stabile il settore produttivo. Continua l'aumento delle compravendite del comparto terziario-commerciale, che comprende uffici, negozi, edifici e depositi commerciali e autorimesse.

Nel periodo gennaio-marzo si registra, infatti, un incremento del +5,9%, per circa 23mila scambi. In linea con il primo trimestre 2018, invece, il settore produttivo, costituito prevalentemente da capannoni e industrie, che raggiunge quota 2.521 transazioni (+0,3%).

Redazione Nove da Firenze