Commisso, compleanno amaro: la crisi viola è sul tavolo

ph courtesy Violachannel

Montella rischia la panchina: col Lecce sfida decisiva. Oggi il patròn della Fiorentina compie 70 anni e mercoledì sarà di nuovo in città ma l'imbarazzante prestazione di Verona rende tutto complicato: questa squadra senz'anima è l'esatto opposto del suo presidente. Il cui cognome per l'esattezza si pronuncia Còmmisso e non Commìsso


Oggi Rocco Commisso, patròn della Fiorentina compie 70 anni essendo nato Marina di Gioiosa Ionica il 25 novembre 1949. Mercoledì il presidente sarà di nuovo in città per sbrigare soprattutto le questioni relative allo stadio e al centro sportivo ma all'improvviso è spuntata anche una grana tecnica: la crisi viola è aperta, è sul tavolo. 

La prestazione di ieri a Verona è stata imbarazzante e mette a rischio il futuro di Montella sulla panchina viola: questa squadra senz'anima è l'esatto opposto del suo presidente, non si può andare a giro per l'Italia con 4mila tifosi al seguito e fare figure del genere.

Sabato prossimo alle 20,45 arriva il Lecce e c'è sapore di Pantaleo Corvino perché l'ex ds abita nella città salentina ed ha nel cuore proprio queste due squadre: Fiorentina e Lecce. I giallorossi di Liverani, grande ex viola, recuperano oggi alle 15 la partita non disputata ieri con il Cagliari per il campo impraticabile e sabato si presenteranno a Firenze con le loro caratteristiche fatte di corsa ed entusiasmo. Se la Fiorentina sarà quella di Cagliari e Verona, la sconfitta viola entra nella rosa delle probabilità meno remote.

Rientreranno dopo la squalifica Castrovilli e Pulgar, Chiesa dovrebbe essere della partita perché il suo guaio fisico (sul quale non si hanno certezze) pare di poca entità e al Bentegodi Federico non è entrato per pura precauzione. Sarà assente capitan Pezzella, che nelle prossime ore verrà operato allo zigomo fratturato ieri duranto uno scontro di gioco con Di Carmine.

Nel giorno del suo compleanno, una curiosità che è anche una precisazione all'attenzione dei tifosi e degli addetti ai lavori: il cognome calabrese Commisso per l'esattezza si pronuncia Còmmisso e non Commìsso.

Antonio Patruno