Città Metropolitana di Firenze: il Sindaco Nardella attribuisce le deleghe

Ecco i nomi. Adottato criterio innovativo per la nomina dei referenti d'area in ordine a Edilizia Scolastica e Viabilità. Gemelli (Cdx): "Troppo tempo per il loro affidamento"


Nel corso dell'Assemblea metropolitana in Palazzo Medici Riccardi, il Sindaco Daria Nardella ha assegnato le deleghe ai consiglieri della Città Metropolitana. Il Sindaco Nardella si occuperà anche delle Istituzioni e fondazioni culturali, le Relazioni internazionali e i Progetti Comunitari.
Brenda Barnini Vice Sindaco metropolitano e deleghe al Bilancio, Personale e Digitalizzazione.
A Sandro Fallani la Pianificazione Strategica Metropolitana, Grande Firenze e Cooperazione internazionale.
A Francesco Casini la responsabilità del Trasporto pubblico locale e la Mobilità.
Tommaso Triberti è delegato a Sviluppo economico e turismo e ai rapporti con le aree interne.
A Monica Marini la Pianificazione territoriale di coordinamento e il Patrimonio, mentre Nicola Armentano è delegato a Promozione sociale e Sport e al Coordinamento e organizzazione dei Servizi pubblici.
Benedetta Albanese responsabile per l'Edilizia Scolastica di Firenze, la programmazione della Rete scolastica, la delega al Consiglio delle autonomie locali e Pari opportunità.
Letizia Perini è delegata ad Ambiente, Politiche giovanili e Cultura.
A Patrizia Bonanni la delega a Partecipazione e Beni comunitari.
Massimo Fratini, capogruppo del Pd, è consigliere delegato alla Protezione civile.
Lorenzo Zambini si occuperà di Politiche del Lavoro.
Giacomo Cucini alla guida di Polizia locale metropolitana, Rapporti con le Istituzioni Europee e Fondi strutturali.
Il Sindaco ha adottato un criterio innovativo attribuendo le deleghe dell'Edilizia scolastica e della Viabilità sulla base della competenza territoriale interna. Sono stati cioè individuati referenti delegati per area e, specificamente, Sandro Fallani per Scandicci, Le Signe e la Piana; Francesco Casini per Bagno a Ripoli e Chianti; Tommaso Triberti per il Mugello; Monica Marini per Valdisieve e Valdarno; Giacomo Cucini per l'Empolese Valdelsa. La Viabilità di Firenze è attribuita al Sindaco Dario Nardella.

Il consigliere metropolitano Claudio Gemelli (Fdi, Centrodestra per il cambiamento) ha stigmatizzato i "tempi, circa due mesi, con sui sono state affidate le deleghe nella Città Metropolitana di Firenze. Mi sembra una mancanza di rispetto verso l'ente. Se da una parte le deleghe mi sembrano politicamente un modo con cui sono stati tutti accontentati nella maggioranza, dall'altra parte emerge come la Metrocittà sia stata già mortificata dal decreto Delrio sulla scia di pulsioni populiste e anticasta che non ne hanno consentito il pieno funzionamento politico. Anche sotto il profilo degli uffici, solo stamani è stato assegnato quello per il nostro gruppo".

Redazione Nove da Firenze