Carnevale 2016: gli appuntamenti di domenica 31 gennaio

Da domani la 477^ edizione del più antico d’Italia. Dal 7 febbraio partono i corsi di Viareggio


Fine settimana nel segno dei colori e del divertimento con il Carnevale che si svolgerà a Pontassieve, Molino del Piano e Montebonello. A Montebonello i giorni domenica 31 gennaio, domenica 7 e martedì 9 febbraio si terranno le sfilate dei carri di Carnevale tra Rufina e Montebonello, La partenza sarà alle ore 14,30 in Piazza Umberto I a Rufina, da cui i carri si muoveranno fino a piazza Pertini, attraversando le vie di Montebonello. La manifestazione è organizzata dalla Compagnia della Torre di Montebonello.

Carnevale anche a Molino del Piano - domenica 31 gennaio dalle ore 14,30 - dalla Chiesa di San Martino il corteo di carri percorrerà la vie di Molino del Piano per concludersi in Piazza Vittorio Emanuele e, alle 18,00, sarà riproposto il tradizionale "falò del fantoccio", lungo il torrente in via Fratelli Conti.

A Pontassieve invece doppio appuntamento organizzato dalla Proloco di Pontassieve che organizza la 43° edizione del Carnevale. Sabato 6 febbraio al Cinema Accademia dalle ore 14,30 "Concorso Mascherina d'Oro" concorso per adulti e bambini, con musica e balli, in collaborazione con la Casa del Popolo di Pontassieve. Il 43° Carnevale di Pontassieve prosegue, poi, martedì 9 febbraio con la sfilata dei carri allegorici e dei gruppi mascherati nel centro del paese. La sfilata - a cui parteciperanno carri tematici realizzati dalle scuole e dalla associazioni del territorio - partirà da Piazza Gramsci alle 15,00, dopo esser passato anche da San Francesco, farà ritorno in piazza Vittorio Emanuele II.

Il Carnevale entra nel vivo ed anche a Reggello prendono il via i festeggiamenti. Quest’anno si celebra, infatti, la terza edizione del Carnevale Reggellese con un doppio appuntamento il 31 gennaio ed il 7 febbraio. In entrambe le giornate alle 14,30 partirà da Via Dante (all’incrocio con via M. Guerri) la sfilata dei carri allegorici per le strade del paese, con arrivo in piazza Potente. Durante la manifestazione saranno organizzati giochi ed intrattenimenti per tutti i bambini partecipanti. Il 7 febbraio al termine della manifestazione, al palazzetto dello sport di Reggello, il “Basket Reggello” premierà le prime 3 maschere più originali ed offrirà a tutti i bambini una ricca merenda. L’iniziativa è organizzata dalla Croce Azzurra e dal Comune di Reggello, con la collaborazione della Società Basket Reggello, Filarmonica G. Verdi e Scuola Materna “Monte Tabor” di Caselli.

A Firenze anche il rione di San Frediano si prepara al Carnevale 2016. Martedì 9 febbraio partenza da Via della Chiesa alle 17 con banda musicale in giro per le strade in maschera, con finale al giardino Nidiaci per fare festa e merenda. Sabato 6 febbraio partenza dal giardino Nidiaci alle 14.30, distribuzione coriandoli e poi via tutti sui Lungarni, a partecipare alla rinascita dello storico Carnevale fiorentino. Giovedì 4 febbraio festa alla ludoteca Mondolfiera.

Tempo di maschere e coriandoli e Disney Store invita tutti i bambini a festeggiare insieme il Carnevale 2016. In tutti i Disney Store italiani e online, sarà infatti possibile partecipare a molte attività gratuite e tentare di vincere con il nuovo concorso. Dal 14 gennaio al 2 febbraio 2016 sarà sufficiente compilare una cartolina e imbucarla in uno dei Disney Store presenti sul territorio per avere la possibilità di vincere un voucher da 200€ da spendere esclusivamente in uno degli Store italiani. Sarà possibile però partecipare al concorso anche online per aggiudicarsi uno dei tre buoni da 60€ da utilizzare solo online. La meccanica è semplice e divertente: un originale quiz farà scoprire ai bambini qual è il personaggio Disney che meglio li rappresenta e, dopo aver risposto a tutte le domande, i partecipanti al concorso potranno condividere il risultato del quiz su Facebook e invitare i loro contatti a partecipare. Anche al Disney Store di Firenze, i piccoli ospiti potranno prendere parte alle diverse attività per decorare la loro maschera delle Principesse o da supereroe Marvel e dopo averli assistiti in questo compito creativo, i Cast Member organizzeranno in store la parata di Carnevale durante la quale insegneranno ai bambini una breve coreografia (per giorni e orari esatti delle attività si consiglia di contattare lo store. Indirizzi e numeri di telefono si possono trovare sul sito nell'apposita sezione "Trova negozio"). L’irresistibile linea di costumi e accessori di Carnevale Disney Store si ispira ai personaggi Disney più conosciuti e amati dai bambini. La collezione di quest’anno include anche alcune novità fra cui i costumi dei nuovi protagonisti di Star Wars: Il Risveglio della Forza e quelli dei personaggi del Disney Channel Original Movie Descendants oltre ovviamente alle amatissime Anna ed Elsa (le protagoniste di Frozen ) e gli abiti delle Principesse Disney: Rapunzel, Cenerentola, Bella e Aurora tutti accompagnati da splendidi accessori come tiara, scarpette e bacchette magiche. Per i maschietti, ecco invece i costumi dei supereroi Marvel, da Iron Man a Capitan America. Senza dimenticare, per tutti, gli intramontabili costumi di Minnie e Topolino.

Altro che Arlecchino e Pulcinella! Anche quest’anno al Museo Archeologico di Artimino si festeggia il Carnevale etrusco in compagnia del guerriero Larth e della matrona Vipia: l’appuntamento è per domenica 31 gennaio, dalle 10.30 alle 12, con il “Carnevale al Museo” per la gioia dei bambini dai 3 ai 12 anni. Durante l'attività saranno realizzate delle maschere ispirate ai leggendari personaggi della civiltà etrusca: la rivisitazione del Carnevale con gli occhi dei più piccoli diventa un modo colorato e divertente per apprendere le abitudini dei nostri antenati Etruschi che, sui colli del Montalbano, avevano dato vita ad una fiorente realtà basata sull’agricoltura e sul commercio. E mentre i bambini si divertiranno a indossare l’armatura del guerriero Larth e i gioielli della matrona Vipia, i grandi potranno visitare le sale del Museo che ospita straordinari corredi funebri orientalizzanti restituiti dalle necropoli di Prato Rosello e di Comeana, fra i quali spiccano una coppa di vetro turchese, placchette e statuette di avorio, oggetti di bucchero di raffinata fattura, sculture funerarie, oltre a testimonianze provenienti dai nuclei insediativi etruschi di Artimino e Pietramarina. Con il Carnevale in versione etrusca si replica sabato 7 febbraio, sempre alla stessa ora e con la stessa modalità di prenotazione. Le attività hanno un costo di 3 euro oltre al biglietto d’ingresso ridotto di 2 euro e le prenotazioni si chiudono sempre entro le ore 13 del giorno che precede l’appuntamento. E’ possibile prenotare per telefono ai numeri 3339418333 dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 18 o 055 8718124 in orario di apertura del Museo oppure per via mail parcoarcheologico@comune.carmignano.po.it.

La Città di Chiusi è pronta a colorarsi di allegria per festeggiare la 64° edizione del “Carnevale dei Ragazzi”. Anche quest’anno la festa sarà caratterizzata dalla sfilata dei carri allegorici, gruppi mascherati; tra i temi armonia e natura, e dal “Veglioncino”, dedicato ai più piccoli, al Teatro Mascagni. Il Carnevale sarà, quindi, all’insegna della tradizione e l’obiettivo è quello di portare in piazza una festa ricca di allegria e di gioia per far divertire soprattutto i più piccoli. Le giornate di festa del Carnevale chiusino saranno tre: la prima domenica 31 gennaio a Montallese dove sarà organizzato un “Veglioncino” tra musica, stelle filanti, crogetti e allegria, alle ore 15.00 presso il campo sportivo in caso di bel tempo o al circolo Arci in caso contrario. Domenica 7 febbraio i carri allegorici seguiti dai gruppi mascherati partiranno in sfilata alla stazione di Chiusi alle ore 15.00 mentre alle 17.00, una volta terminata la sfilata, inizierà il “Veglioncino” al Teatro Mascagni. L’ultimo giorno di Carnevale, come da tradizione, sarà quello del martedì grasso (9 febbraio) con la sfilata dei carri e dei gruppi mascherati in centro storico, inizio previsto alle ore 15.00. Al termine della sfilata (ore 17.00) tutti i ragazzi si ritroveranno di nuovo al Teatro Mascagni per il Veglioncino. Il Carnevale di Chiusi terminerà infine alle ore 19.00 con l’atteso “funerale” del Carnevale.

Sono in fermento i quattro cantieri dove i mastri cartapestai stanno dando vita ai mastodontici carri allegorici che saranno i protagonisti dell’edizione 2016 del Carnevale di Foiano della Chiana, il piccolo borgo toscano in provincia di Arezzo che ospita il carnevale più antico d’Italia giunto quest’anno alla sua 477 esima edizione. Cinque domeniche di festa, dal 31 gennaio al 28 febbraio, durante le quali le vie del paese saranno teatro dei festeggiamenti in onore di Re Giocondo, il patrono della manifestazione, e in attesa del verdetto finale per decretare il vincitore tra i quattro cantieri in gara con vere e proprie opere di cartapesta. Quattro i carri allegorici in gara rispettivamente realizzati dai quattro “cantieri” come si chiamano a Foiano della Chiana,che dalla prima domenica daranno vita a veri e propri spettacoli che avranno come palcoscenico le piccole vie del centro storico di Foiano. Azzurri, Bombolo, Nottambuli e Rustici: questi i nomi delle quattro fazioni che da secoli ormai si sfidano ogni anno a colpi di coriandoli e cartapesta realizzando imponenti opere artistiche apprezzate in tutto il mondo. Attesa, da parte del pubblico, per scoprire quali saranno i colori e i soggetti rappresentati in forma allegorica da veri e propri maestri della cartapesta e della meccanica. L’ordine di uscita come da sorteggio sarà il seguente: Nottambuli, Azzurri, Rustici e Bombolo.

Festeggia 143 anni il Carnevale di Viareggio, ma a parte qualche acciacco non li dimostra affatto; e resta il più bel corso di carri allegorici del mondo. Pieno di tutta la grande inventiva e la creatività artistica che i maestri della cartapesta mettono nei loro giganti animati, ma anche di spettacoli pirotecnici, musica, teatro e feste che dal prossimo 7 febbraio al 5 marzo faranno di Viareggio e delle sue cinque sfilate di carri la meta di tante famiglie per la gioia di grandi e piccini, come da tradizione. Domenica 31 gennaio una delegazione del Carnevale di Viareggio con il delegato del commissario Marco Szorenyi e le maschere ufficiali Burlamacco e Ondina prenderanno parte al corteo per il Volo dell’Angelo del Carnevale di Venezia e saranno protagonisti alle ore 12 in Piazza San Marco dell’evento più atteso del carnevale della laguna, il volo dell’Angelo che sarà Irene Rizzi, vincitrice del concorso delle Marie del Carnevale 2015. Relazioni nate nel seno della neonata Associazione dei Carnevali italiani, voluta della Commissario della Fondazione Carnevale stefano Pozzoli che tra i propri obiettivi ha anche quello di favorire scambi culturali tra le numerose manifestazioni carnevalesche che si svolgono nel nostro Paese. Una opportunità anche di reciproca promozione che per il prossimo anno sarà oggetto di una campagna internazionale per valorizzare soprattutto in altri Paesi Europei le tradizioni del Carnevale italiano.

A Viareggio domenica 31 gennaio nei panni di Burlamacco Daniele Maffei e in quelli di Ondina Susy Cinquini per la premiazione ( ore 11 in piazza Mazzini ) del 6° trofeo T.I.A.M.O. CARNEVALE, la tradizionale gara podistica su strada di 10 km., omologata fidal, che si corre la domenica precedente l'inizio del carnevale di Viareggio, gara a scopo benefico, perché tutti i ricavati dell’iniziativa vengono devoluti alla Fondazione T.I.A.M.O. che si occupa di dare sostegno ai familiari di bambini e adolescenti con patologie genetiche rare e rarissime, che purtroppo vengono trascurate dalla ricerca e dalle case farmaceutiche perché rare e quindi minori. In Cittadella Quelli che aspettano il corso, alle ore 15,00, il Commissario Pozzoli inaugura la sfilata dei carri in miniatura una manifestazione promossa dalla Associazione dei carri in miniatura. I piccoli carri sfileranno in Cittadella all’interno di un mini circuito che riproduce in miniatura quello del originale dei viali a mare.

Per questo Carnevale, nello specifico, saranno tre le giurie a cui la Fondazione affida la scelta dei vincitori nelle quattro categorie. Ad una giuria composta da cinque persone, che saranno diverse per ogni sfilata, è affidato il compito di stilare la classifica dei carri di prima e seconda categoria. Una giuria, anche in questo caso composta da cinque persone diverse per ogni sfilata, dovrà stilare la classifica delle mascherate in gruppo e una ulteriore commissione, anche in questi cinque persone diverse per ogni Corso, valuterà le maschere isolate. Per le sfilate successive le commissioni per le mascherate in gruppo e per le isolate saranno integrate da rappresentanti degli studenti e dei docenti dell’Istituto Europeo di Design di Firenze. In occasione del primo Corso Mascherato – come detto - il Commissario straordinario della Fondazione Carnevale Stefano Pozzoli ha inteso approfittare della presenza a Viareggio, proprio grazie al Simposio Internazionale sui Carnevali del mondo, di studiosi ed esperti che saranno coinvolti e resi protagonisti della manifestazione.

Saranno 46 i brani che si sfideranno nel concorso di canzoni carnevalesche ideato e organizzato da Renzo Pieraccini, Alessandro Santini e Antonella Ciardiello, con il patrocinio della Fondazione Carnevale e che si svolgerà dal 15 febbraio al 7 marzo al Gran Caffè Margherita di Viareggio. Entusiasmo alle stelle per “Canzonissima di Carnevale”, il concorso canoro ideato e organizzato da Renzo Pieraccini, Alessandro Santini e Antonella Ciardiello, con il patrocinio della Fondazione Carnevale di Viareggio che dal 15 febbraio al 7 marzo, nel salone del Gran Caffè Margherita, metterà di fronte ben 46 brani della storia musicale di Burlamacco editi negli ultimi 35 anni. Era 48, il numero massimo di canzoni che questa prima edizione di “Canzonissima di Carnevale” avrebbe potuto accogliere. Alle 12 di sabato 23 gennaio, termine fissato per la chiusura delle iscrizioni, i numeri hanno certificato una risposta a dir poco esaltante: 46 brani in gara con 42 cantanti coinvolti, fra i quali anche un bambino di 3 anni; 36 gli autori diversi per canzoni che vanno dal 1982 al 2015, oltre 10 vincitrici di Festival dei Rioni o Festival di Burlamacco. Ancora top secret la lista di cantanti e canzoni: sarà svelata domenica 31 gennaio alle 11 quando, al Gran Caffè Margherita, si sorteggeranno le date diesibizione per le quattro serate eliminatorie (15, 16, 22 e 23 febbraio). Nella stessa occasione saranno presentate anche la locandina e la mascottedella manifestazione, i sette presidenti che si alterneranno alla guida della giuria tecnica, il volto femminile che affiancherà Mattia Di Vivona alla conduzione e una simpatica iniziativa tutta dedicata ai più piccoli. Ogni serata sarà ripresa dall'emittente media partner Rete Versilia News che la ritrasmetterà, nei giorni successivi, all'interno del proprio palinsesto e di quello di NoiTv.

Il divertimento sbarcaal Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa: musica, balli, maschere e intrattenimento animeranno il resort sabato 13 febbraio 2016 con il Pentolaccia Party,frizzante appuntamento a chiusura del Carnevale tra le colline della Valle del Serchio. Un drink di benvenuto darà inizio alla serata, a cui seguirà un’esclusiva Cena di Carnevale animata da Federica Marinari & Band. Le portate vedranno presentati i più deliziosi piatti della tradizione toscana carnevalesca interpretata dallo chef del resort, come culatello garfagnino, tortelli di carnevale alla borghigiana, carré di vitello e, per concludere, gli immancabili tortelli dolci e chiacchiere. Il tutto accompagnato dai migliori vini delle cantine del resort. I festeggiamenti continueranno poi tutta la notte al Ciocchetto, la discoteca del Resort, con DJ Set a partire da mezzanotte e il divertente gioco della Pentolaccia: in palio per chi riuscirà a colpire la pignatta fortunata, un weekend in uno degli hotel del gruppo Marriott International. La tariffa per cena e veglione è di € 49 a persona, mentre il biglietto di ingresso al Ciocchetto è di € 20 (€ 15 per gli ospiti che parteciperanno in maschera). Per l’occasione, il Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa propone un pacchetto esclusivo per la notte del 13 febbraio, con tariffe da € 230 a camera che includono Cenone e Veglione della Pentolaccia, sistemazione in camera doppia Classic e colazione a buffet.

Redazione Nove da Firenze