Canoa slalom, primo successo della Comunali dopo anni

Michele Sandrucci, Fausto Veggi e Giorgio Gallori hanno vinto la gara a squadre del K1 Cadetti B nel weekend di competizioni nazionali di Vobarno


Domenica in Lombardia si è sentito pronunciare di nuovo il nome di Firenze in una gara di slalom; era molto tempo, infatti, che mancava un successo nelle discipline dell’acqua mossa per la Canottieri Comunali.

Un po’ inaspettatamente, come dice scherzando l’allenatore della squadra di acqua mossa Ettore Brigo, tre giovanissimi atleti fiorentini sono riusciti a salire sul gradino più alto del podio in una gara nazionale di slalom.

Sono Michele Sandrucci, Fausto Veggi e Giorgio Gallori, che hanno vinto la gara a squadre del K1 Cadetti B nel weekend di competizioni nazionali di Vobarno, in provincia di Brescia. Sul podio, dietro di loro, le squadre di Ivrea e Bologna, due delle società con la maggiore tradizione nella disciplina dello slalom.

“Le gare di Vobarno sono andate discretamente bene per gli atleti della Canottieri Comunali Firenze - spiega il tecnico Ettore Brigo. I nostri ragazzi si sono piazzati circa a metà della classifica in una manifestazione che ha visto partecipare circa 230 atleti da un po’ tutta l’Italia. Il risultato è incoraggiante perché ci siamo confrontati con società che hanno una lunga storia di successi nello slalom, come appunto Ivrea e Bologna, dalle quali provengono gli atleti che vengono selezionati per la nazionale azzurra di canoa”.

Durante l’estate la squadra allenata da Ettore Brigo ha svolto allenamenti in Francia e in Veneto per perfezionare le tecniche su percorsi d’acqua più difficili di quelli che si possono trovare nelle vicinanze di Firenze. Questi stage, il lavoro quotidiano in Arno e anche il clima di entusiasmo che si è ricreato intorno allo slalom, stanno favorendo risultati che fanno ben sperare.

Redazione Nove da Firenze