"Buona Liberazione, professoressa Giachi"

Sinistra Progetto Comune chiede alla vicesindaca maggior rispetto istituzionale per l'opposizione, almeno in campagna elettorale


Cristina Giachi annuncia su twitter: "Contro ogni discriminazione, con Andrea Vannucci abbiamo pensato di celebrare l’11 agosto proponendo di dedicare ad Alessandro Sinigaglia, partigiano nero ebreo ucciso a Firenze un luogo bello della città che sceglieremo insieme ad Anpi".

Ma quando dall'opposizione scoprono la proposta della Vicesindaca del Comune di Firenze, che coinvolge l’altro esponente della Giunta candidato per le elezioni regionali, ecco il commento: “Alessandro Sinigaglia merita più rispetto -affermano Antonella Bundu e Dmitrij Palagi di Sinistra Progetto Comune- La toponomastica è una cosa seria. Infatti abbiamo chiesto quando si sarebbe insediata la nuova commissione del Comune di Firenze, per sentirci dire che si stava lavorando a un nuovo regolamento. Quando finalmente questo è stato approvato, il Consiglio comunale ha votato all’unanimità la richiesta di vederla riunita per la prima volta entro il mese di luglio. L’ennesimo appello nel vuoto. Perché si rispetta la democrazia e la Costituzione a parole, ma del Consiglio comunale a questa Giunta non interessa praticamente niente. Buona Liberazione, Firenze. Buona Liberazione, con una commissione toponomastica non insediata, il Consiglio comunale sospeso, e l’annuncio via Twitter di un’iniziativa lodevole, che meriterebbe però maggiore rispetto. Perché la Vice Sindaca utilizza il suo ruolo istituzionale per coinvolgere l’altro membro della Giunta di Firenze candidato alle elezioni regionali in un annuncio sensazionale. Sensazionalistico, anzi. Un luogo toponomastico da dedicare a Alessandro Sinigaglia. Ebreo, nero, partigiano. Così ci si può mettere anche qualche #hashtag. #BlackLivesMatter, #comunitàebraica, #resistenza. Manca un #dajevotateci… Siamo onestamente stanchi di questo atteggiamento, alla vigilia dell’11 agosto che avremmo immaginato diverso… Ci vuole serietà, rispetto per la storia e le istituzioni. La Repubblica nata dalla Resistenza merita di meglio. Le persone cadute per la nostra libertà anche. Su Alessandro Sinigaglia sono diverse le realtà che si muovono da anni, a partire dell’ANPI e Neri italiani – Black italians. Per non parlare del lungo impegno di Black History month Firenze, da anni attivo su questa vicenda. Inoltre, a Roma, è appena stato scelto di cambiare il nome alla fermata della metro C Amba Aradam, intitolandola al partigiano Marincola, dopo un percorso interessante e utile per chi è attivo in politica. Il coinvolgimento di chi lavora nel merito delle questioni è una forma di serietà. Il rispetto del Consiglio comunale, dell’associazionismo e della storia in questa vicenda è sparito. Proprio alla vigilia dell’11 agosto, giornata della Liberazione di Firenze… Comunque le campagne elettorali passano. Se Giachi e Vannucci non saranno più membri della Giunta di Firenze, perché affaccendati in Consiglio regionale, comunque noi saremo in Consiglio comunale e continueremo a chiedere il rispetto dei regolamenti e del Consiglio comunale,l’impegno per rendere onore ad Alessandro Sinigaglia, l coinvolgimento reale delle realtà che lavorano sulla memoria, l’antifascismo e l’antirazzismo,la possibilità di lavorare insieme, come maggioranza e opposizioni, nel merito delle proposte, partendo dalle Commissioni e dal Consiglio comunale. Ci basta che si sappia quale è la differenza tra la sinistra e chi ci governa. Detto questo, non viene meno il nostro impegno su questioni così importanti, per le quali ringraziamo le diverse realtà quotidianamente attive".

Redazione Nove da Firenze