Buon Compleanno Hard Rock Cafe di Firenze

44 candeline per celebrare la nascita del brand internazionale avvenuta a Londra nel lontano 1971 e 4 per festeggiare l’apertura a Firenze


Domenica 14 giugno compleanno doppio per l’Hard Rock Cafe di Firenze.
 Per tutta la giornata il Cafe sarà pervaso dalla speciale atmosfera anni settanta richiamata negli abiti dello staff come nella musica che verrà diffusa, in un suggestivo amarcord.

Immersi nella musica anni 70, circondati da gloriose "memorabilia" affisse alle pareti del locale, si potranno gustare, durante la prima ora di apertura dalle 12:00 alle 13:00, i Legendary 6oz Burger al prezzo speciale di 71 centesimi. Come per ogni compleanno che si rispetti non potrà mancare la torta. Tutti coloro che passeranno per pranzare o cenare saranno infatti omaggiati di un dolce mini brownie. Non solo. Durante la mattinata, i ragazzi dello staff del Cafe usciranno dal locale per omaggiare i fans di passaggio in stazione Santa Maria Novella con bounceback card e ticket holders: grazie ad essi, chiunque passerà al locale e ordinerà un main menu potrà assaporare gratuitamente un antipasto.

Fedele alla visione originaria dei fondatori del brand, Isaac Tigrett e Peter Morton, l’Hard Rock Cafe di Firenze festeggerà unendo al cibo di qualità la buona musica che dal pomeriggio sarà rigorosamente live.

Dalle 15:00 alle 16:30, infatti, il Cafe proporrà “Sing For Your Supper”: il format internazionale targato Hard Rock che invita le persone tra il pubblico a farsi coraggio per salire sul palco, prendere il microfono e cantare. I fans più intrepidi si esibiranno dal vivo supportati dalla “Hard Rock All Star Band” , unione di un gruppo di artisti di diversa formazione musicale, diretta per l’occasione dal maestro Iacopo “Jack” Meille. Solo chi salirà sul palco avrà la possibilità di gustare gratuitamente un Local Legendary, il burger "leggendario" dal sapore local preparato ogni giorno utilizzando le materie prime legate al territorio.

I festeggiamenti proseguiranno per tutta la serata. Dalle ore 22:00 SPECIAL NIGHT con R.I.T Live, il talk show musicale, prodotto da Ecoframes Film&Tv in onda da gennaio su TR Toscana, dedicato ai migliori progetti artistici del panorama della musica indipendente. Per la prima volta, il cast della trasmissione esce dalla sala prove per registrare l’ultima puntata della stagione in un contesto che li vedrà a diretto contatto con i fans. Sul palco la musica elettro/rock di due tra le band toscane protagoniste del format: i Crystal Crash e gli Strawberry Overdrive che per l’occasione presenteranno il disco omonimo dal titolo “STRAWBERRY OVERDRIVE”prodotto da Casalpiano Studios.

I Crystal Crash propongono il loro repertorio elettro – rock, evoluzione e sintesi dei differenti background musicali (funk, psichedelia, la musica elettronica anni '90 e sonorità new wave anni 80) degli artisti che compongono la band. Composto da Yaser Ramadan, la voce, Fabio, alla chitarra, Niccolò, alla batteria, Marco, alle tastiera e al synth, Tommy al basso, il gruppo nasce nel 2008 e nel 2009 registra il primo demo “1.0” con cui si fa conoscere sul territorio toscano. Negli anni a seguire il progetto matura e vira verso sonorità più elettroniche. A Gennaio 2012 avviene un cambiamento nella formazione che consente alla band, grazie alla conquistata sintonia, di vincere premi e partecipare a contest musicali importanti.

Gli Strawberry Overdrive sono i senesi Giacomo Fontani, voce e chitarre, Simone Ciacci, tastiere, e Francesco Betti, basso. Simone realizza la base elettronica dei pezzi, Francesco elabora il testo mentre Giacomo compone la linea melodica della voce tentando di plasmare il testo alla base. Nascono nel 2007 quando i tre, amici di infanzia, danno vita ad un progetto in grado di combinare la musica elettronica e il rock moderno, il tutto accompagnato da testi criptici e futuristici. Nel 2008 il gruppo arriva in finale al concorso per band emergenti promosso dal Play Art Festival 2008 di Arezzo. Come premio riesce ad aprire il concerto di Ben Arper insieme ad altre 2 band emergenti. L’anno successivo registra 2 pezzi (un inedito più la cover “Lucy in the Sky with Diamonds” dei the Beatles) per la compilation “Il cielo verticale” del Play Art 2009, tornando nuovamente a suonare alla manifestazione, questa volta nel palco principale insieme ai Marta sui Tubi e Paolo Benvegnù.

Redazione Nove da Firenze