Bundu e Palagi (SPC): "Sul Maggio serve più chiarezza"

I consiglieri di Sinistra Progetto Comune: "Di fatto tutto ci viene comunicato a mezzo stampa..."


“La risposta alla nostra domanda di attualità relativa al Maggio Musicale, oggi in Consiglio Comunale, ci ha rivelato una notizia custodita gelosamente dall'Amministrazione… Il sindaco Nardella aveva sempre sostenuto che Chiarot aveva raggiunto i limiti di età per svolgere il suo incarico di Sovrintendente al Maggio Musicale, salvo poi scegliere Pereira, che ha un'età maggiore di Chiarot. Non sapevamo bene perché, ma nel corso del Consiglio Comunale odierno – aggiungono i consiglieri di Firenze Progetto Comune Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – ci è stato spiegato che il presunto ostacolo del limite di età, comunque contestato da Chiarot, è stato aggirato grazie alla cittadinanza di Pereira... Un modo per rispondere parzialmente alla richiesta delle parti sociali di indire un bando internazionale?

Su Nastasi, con un incarico nazionale alla luce del nuovo Governo e perciò non più disponibile per il “nuovo Maggio” (dalla sua scelta era partito l'attuale caos) ci è stato detto di non dare affidabilità alle indiscrezioni sulla stampa. Se non fosse che di fatto tutto ci viene comunicato a mezzo stampa – concludono Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – mentre ci viene negata la possibilità di discutere del Maggio in Commissione e in Consiglio Comunale...”. 

Redazione Nove da Firenze