Bowie e #Sukitadays nella Limonaia di Palazzo Medici Riccardi

Foto di Mark Higashino

Il 25, 26 e 27 maggio il fotografo giapponenese a Firenze per una serie di eventi


Nella Limonaia i giorni 25, 26, 27 maggio 2019. Il Maestro fotografo giapponenese a Firenze per una serie di eventi

I #Sukitadays si avvicinano. Il 25, 26 e 27 maggio Masayoshi Sukita, artista fotografo giapponese, autore delle splendide foto di David Bowie esposte a Palazzo Medici Riccardi fino al 28 giugno nella mostra "Heroes - Bowie by Sukita" sarà a Firenze per una serie di eventi.

Organizzati e promossi da Oeo Firenze Art e Le Nozze di Figaro in collaborazione con Ono Arte Contemporanea, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, Mus.e, i #Sukitadays rappresentano un'occasione speciale per conoscere ed ascoltare il grande maestro della fotografia che ha seguito Bowie per oltre quarant'anni, riportandone l'anima e l'essenza di uomo ed artista nelle 90 fotografie esposte in mostra.

Tante le opportunità che si svolgeranno all'interno della Limonaia del Palazzo: due sessioni di "Firmacopie" sabato 25 e domenica 26 maggio dalle 15.30 alle 17.30 (ingresso libero con obbligo di acquisto del catalogo della mostra edito da OeoO Firenze), e il giorno lunedì 27 maggio alle ore 17.00 un talk aperto al pubblico in possesso del biglietto della mostra. Il talk, realizzato in collaborazione con Polimoda, sarà introdotto da Francesco Brunacci (giornalista, scrittore e docente di Fashion Journalism) e vedrà la partecipazione oltre che dell'artista, di Maurizio Guidoni (Ono Arte). Sono previste inoltre dirette live su facebook ed instagram.

Masayoshi Sukita, classe 1938 dopo gli studi di fotografia e varie esperienze mondo della pubblicità, si unisce alla Delta Mondo occupandosi principalmente di realizzare servizi fotografici per la moda maschile, per i quali vince svariati premi. Dalla fine degli anni '60 inizia a sviluppare un grande interesse per le sottoculture e partecipa al Festival di Woodstock nel 1969. Da quel momento inizia a frequentare le diverse scene musicali ed artistiche di citta` come New York e Londra. Nel 1972 è a Londra per realizzare un servizio a Marc Bolan dei T-Rex ed in quell'occasione riesce ad incontrare per la prima volta David Bowie. Durante il lavoro con Bowie, Sukita immortala però molti altri artisti tra cui, Iggy Pop, Joe Strummer, Yellow Magic Orchestra di Ryuichi Sakamoto, B52, Devo, Pil, con collaborazioni anche nel modo del cinema (Jim Jarmusch, Shuji Terayama). I suoi lavori sono stati esposti nei principali musei di tutto il mondo.

Informazioni www.oeoart.comwww.palazzomediciriccardi.itbiglietteria@palazzomediciriccardi.it

Redazione Nove da Firenze