Rubrica — Calcio Storico

Bianchi VS Rossi, sfida per il primato

Il 24 Giugno la finale del Calcio Storico 2019, fra i Quartieri di Santo Spirito e Santa Maria Novella


Il precedente: È recente l'ultima sfida fra Bianchi e Rossi, risale alla finale 2017. In quell'occasione vinse il Quartiere di Santo Spirito, grazie alla caccia in extremis di Lorenzo Ardito - decisivo anche nella semifinale di quest'anno.

Le motivazioni: I Bianchi sono la squadra che vanta più vittorie dall'anno 2011, - anno di rinascita del Calcio Storico - e vorranno tornare a vincere dopo lo stop della stagione scorsa - sconfitta in semifinale con i Verdi - per confermare la loro supremazia. Dal canto loro i Rossi, vincitori nel 2018 in un torneo a 3 squadre, cercheranno di ripetersi in un'edizione che comprende le 4 formazioni al completo e che consentirebbe loro di aprire un ciclo.
In definitiva entrambe le formazioni scenderanno con grandi motivazioni sul sabbione di Piazza Santa Croce.

Lo stato di forma
: Le due squadre vengono da due semifinali differenti, molto più dispendiosa quella della formazione dei Bianchi, impegnata in una partita con il risultato in bilico oltre il 50esimo minuto e molto dura anche in termini fisici. Meno complicata la partita dei Rossi, ritmo basso per oltre 30 minuti e poi, una volta sloccata la partita, l'esito non è stato più in discussione. Per questo la formazione di Santo Spirito dovrà fare appello a tutta la sua esperienza e gestire al meglio la sua rosa, che comunque è abituata a giocare le due partite del torneo.

La tattica: Davvero difficile prevedere una strategia nel Calcio Storico. Il dato certo è che in entrambe le semifinali, le due squadre hanno dimostrato capacità di compattarsi e di resistere in difesa, venendo fuori alla distanza con accelerazione rivelatesi decisive. Sia i Bianchi e sia i Rossi hanno portatori di palla letali, la formazione di Santo Spirito schiera fra la sue fila: Valleri e Lorenzo Ardito, e potrebbe recuperare D’Eligio indisponibile nella semifinale. Santa Maria Novella si affiderà a Gianassi e Lopez.

È dunque possibile un inizio di partita sottoritmo da entrambe le parti, in attesa dell'azione che potrebbe rompere l'equilibrio e così dare impulso ad un seguito di gara intenso ed avvincente.

Per appassionati e tifosi l'appuntamento è fissato per il giorno di San Giovanni.

Calcio Storico — rubrica a cura di Massimo Capitani

Massimo Capitani

Massimo Capitani — Massimo Capitani, Fiorentino. Da ragazzo pratica molti sport, fra cui il pugilato. Nel mondo della Boxe rientra, molti anni dopo, come inviato di Nove da Firenze

E-mail: boxe@nove.firenze.it