"Bartali Campione giusto": la Camera rende onore a 'Ginettaccio'

Dal 23 gennaio al 2 febbraio Mostra sul leggendario ciclista fiorentino che salvò tanti ebrei. Il presidente Fico: "Abbiamo il compito di costruire spazi di memoria civile". Interverranno i familiari e rappresentanti della Comunità ebraica. Collaborazione con i Musei della Memoria e del Ciclismo


(DIRE) Roma, 21 gen. - "La Camera ha il compito istituzionale di fare leggi, ma anche il compito culturale di costruire spazi di memoria civile. Per questo tengo molto a un evento che si svolgerà venerdì qui a Montecitorio: racconteremo la storia di "Bartali campione Giusto". Credo sia a tutti voi nota la sua carriera di grande ciclista, che ha fatto sognare milioni di italiani. Ma forse non tutti conoscono quello che fece durante la guerra per salvare centinaia di famiglie ebree". Lo scrive su Facebook il presidente della Camera, Roberto Fico.

"Lo racconteremo qui alla Camera - spiega - in collaborazione con il Museo della Memoria di Assisi e quello del ciclismo di Firenze, in un evento che sarà trasmesso anche sulla webtv e che vedrà gli interventi, tra gli altri, dei suoi familiari e della Comunità ebraica. Poi da lunedì prossimo, in occasione del Giorno della Memoria, sarà aperta al pubblico una piccola mostra con la bici del campione toscano e altri oggetti che permettono di ripercorrere la sua impresa più coraggiosa. La mostra sarà visitabile ogni giorno fino all'appuntamento mensile di "Montecitorio a Porte aperte" di domenica 2 febbraio".
(Tar/ Dire)

Redazione Nove da Firenze