Cacciatori devono riconsegnare i tesserini al Comune entro il 20 marzo

Si ricorda a tutti i cacciatori che hanno ottenuto il rilascio dal Comune di residenza del tesserino venatorio regionale per la stagione 2013/2014, l’obbligo di riconsegna di tale documento allo stesso Comune entro il 20 marzo 2014


TOSCANA —
PRATO – Si ricorda a tutti i cacciatori che hanno ottenuto il rilascio dal Comune di residenza del tesserino venatorio regionale per la stagione 2013/2014, l’obbligo di riconsegna di tale documento allo stesso Comune entro il 20 marzo 2014.
Dovrà essere riconsegnato, da coloro che lo hanno ritirato presso la Provincia, anche l'allegato al tesserino regionale utilizzato per l’esercizio del prelievo in deroga dello storno.
Per il Comune di Prato la riconsegna può essere effettuata in ciascuna delle cinque circoscrizioni e non obbligatoriamente in quella in cui è stato ritirato.
Come indicato sullo stesso tesserino l’avvenuta riconsegna dovrà essere comprovata dal rilascio della ricevuta convalidata dal Comune. Tale ricevuta dovrà essere conservata dal cacciatore ed esibita per il ritiro del tesserino relativo alla successiva stagione venatoria.
Si ricorda che in caso di mancata riconsegna sarà applicata la sanzione amministrativa prevista all’art. 14 comma 2 della L.R. 20/2002 (sanzione da 5 a 30 euro).

Redazione Nove da Firenze