MaggioFormazione, eletto il nuovo Presidente e un nuovo Direttore

Mario Curia al vertice dell’Associazione per l’alta formazione del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, che sarà diretta da Luca Ioseffini.


TEATRO FIORENTINO — Mario Curia è il nuovo Presidente di MaggioFormazione, l’Associazione di cui fanno parte la Fondazione del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Cosefi Confindustria Firenze e la Camera di Commercio di Firenze. Curia è stato eletto questa mattina dal nuovo consiglio direttivo di MaggioFormazione e succede a Giovan Battista Varoli.

Il Commissario Straordinario Francesco Bianchi, dopo aver raggiunto nei giorni scorsi l’accordo sul Nuovo Contratto Integrativo Aziendale, passo essenziale nel percorso di risanamento della Fondazione del Maggio Musicale, annuncia un forte rinnovamento anche per MaggioFormazione, “realtà strategica e prioritaria per il rilancio del Teatro, che non può non passare da un deciso investimento nel settore dell’alta formazione di giovani leve nei campi delle arti rappresentate”. Per MaggioFormazione si apre dunque da oggi un nuovo scenario, che potrà contare sulla Fondazione del Maggio Musicale per un rinnovato impegno progettuale e gestionale dell’attività formativa e artistica.

Confindustria Firenze e Camera di Commercio Firenze aderiscono con convinzione alla sfida lanciata dal Commissario Bianchi “per il rilancio di una delle istituzioni culturali più importanti della città di Firenze, e garantiranno tutte le risorse necessarie nell’ambito delle proprie competenze e relazioni”.

Il Consiglio direttivo ha eletto anche il nuovo Direttore generale dell’Associazione: Luca Ioseffini attualmente Coordinatore e Responsabile dei processi formativi della Scuola dell’Opera Italiana di Bologna si metterà al lavoro da subito. Diplomato in organo, composizione organistica e in canto lirico presso i Conservatori “J.Tomadini” di Udine, Ioseffini si è occupato di didattica presso il Conservatorio “L.Cherubini” di Firenze e “G.B. Martini” di Bologna, e ha guidato l’area formativa della Scuola dell’Opera Italiana sin dalla sua fondazione nel 2008.

Redazione Nove da Firenze