Nella notte in ciabatte rincorre ladri d'appartamento in via Pratese

La Sala Operativa della Questura ha inviato subito la volante di zona per verificare la segnalazione e appena gli agenti hanno imboccato la via hanno notato in mezzo di strada proprio un soggetto in ciabatte


FIRENZE —
La notte scorsa gli uomini delle volanti hanno arrestato un 21enne albanese che aveva tentato un colpo in abitazione. Poco dopo la mezzanotte l’operatore del 113 ha ricevuto la telefonata concitata di un automobilista che passando in via Pratese, aveva visto un uomo in ciabatte rincorrere due giovani gridandoli dietro “al ladro al ladro”.
La Sala Operativa della Questura ha inviato subito la volante di zona per verificare la segnalazione e appena gli agenti hanno imboccato la via hanno notato in mezzo di strada proprio un soggetto in ciabatte. L’uomo si è avvicinato agli operatori riferendo di aver sorpreso pochi istanti prima due ladri all’opera all’interno del suo appartamento e di averli rincorsi in strada.
La parte lesa era uscita solo per qualche minuto socchiudendo la porta di casa; i ladri ne hanno approfittato, ma non hanno fatto in tempo a portar via niente. Con le descrizioni dei fuggitivi, la polizia si è messa subito sulle tracce dei due, rintracciandone uno tra via Vespucci e San Biagio a Petriolo.
Il giovane è finito in manette con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso. Poco dopo, in via Panicale, un cittadino nigeriano di 27 anni è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante un controllo lo straniero è stato sorpreso con quasi 10 grammi di marijuana divisa in dosi.

Redazione Nove da Firenze