Europacinema a Viareggio dal 21 al 24 novembre, un viaggio di 30 anni

Torna a Viareggio dal 21 al 24 novembre la storica sigla dei festival del cinema toscani, Europacinema, diretto quest'anno dal regista Daniele De Plano


SPETTACOLO —
FIRENZE – Torna a Viareggio dal 21 al 24 novembre la storica sigla dei festival del cinema toscani, Europacinema, diretto quest'anno dal regista Daniele De Plano; e sarà un omaggio ai trent'anni della manifestazione cinematografica che ha portato i grandi nomi della scena internazionale sulla passeggiata di Viareggio, ma anche attori e registi emergenti e maestri del cinema. Europacinema è stata una autentica vetrina mondiale per la cinematografia europea e per autori; che vi hanno trovato lo spazio non solo per mostrare i propri film, ma anche per incontrare il vivo ambiente del tessuto universitario italiano. L'edizione del 2013 percorre il tempo trascorso, e guarda alla contemporaneità del cinema europeo in Italia per costruire il futuro del festival.

"Tanti sono stati i cambiamenti e le novità che nel corso degli anni hanno segnato questo evento così importante per la Toscana e, in generale, per tutto il cinema di qualità - commenta l'assessore regionale alla cultura Cristina Scaletti -. L'edizione 2013 vuole celebrare questo lungo e affascinante percorso attraverso una scelta di percorso temporale, selezionando 29 film che, dal 1984 al 2012, hanno fatto la storia dell'evento. Testimoni d'eccezione, grandi registi, sceneggiatori ed attori che parteciperanno a incontri con il pubblico per confrontarsi su quel cinema di livello europeo che da sempre ha rappresentato la cifra del festival. Non è dunque un caso che ad inaugurare questa edizione – conclude l'assessore Scaletti - sarà uno dei registi che ha fatto la storia del cinema italiano apprezzato in tutto il mondo, Ettore Scola; che nell'occasione riceverà la cittadinanza oneraria di Viareggio, a testimonianza del rapporto profondo che lo lega al nostro territorio".

La 30esima edizione presenterà in programma 62 film: 30 in "The Best Of", la selezione dei film delle edizioni dal 1984 al 2012; 31 film di Mario Monicelli, tra le più complete retrospettive mai presentate e, tra gli eventi speciali, la prima nazionale del film "3X3D" di Peter Greenaway, Jean-Luc Godard e Edgar Pêra (presentato all'ultimo Festival di Cannes) alla presenza del regista inglese. In programma anche quattro mostre: la personale del pittore Valente Taddei, autore del manifesto di Europacinema; l'esposizione dei costumi del film "L'Armata Brancaleone" di Mario Monicelli; "The Best of" con 60 gigantografie di Sergio Fortuna, esposte lungo tutta la "Passeggiata" di Viareggio e la mostra "I disegni di Federico Fellini", un omaggio al grande regista a vent'anni dalla sua scomparsa. Ci saranno molti eventi collaterali tra cui presentazioni di libri e incontri con gli autori. Il Festival sarà low cost: un euro a proiezione. Le proiezioni si svolgeranno al Centro Congressi Principe di Piemonte, al Cinema Politeama e al cinema Eden.

Ettore Scola, Sergio Castellitto e Peter Greenaway saranno tra gli ospiti della 30esima edizione di Europacinema, il festival internazionale di cinema, curato dal regista Daniele de Plano, che si terrà a Viareggio dal 21 al 24 novembre in varie location della città.

Il festival sarà un omaggio alla manifestazione cinematografica che ha portato i grandi nomi della scena internazionale a Viareggio, ha intercettato negli anni attori e registi emergenti e maestri del cinema. La manifestazione è stata una vetrina mondiale per la cinematografia europea e per autori che hanno trovato in Europacinema lo spazio non solo per mostrare i propri film ma anche per incontrare il vivo ambiente del tessuto universitario italiano. L’edizione numero 30 ripercorre i lustri e guarda alla contemporaneità del cinema europeo in Italia per costruire il futuro del festival.

La 30esima edizione presenterà in programma 62 film: 30 in “The Best Of”, la selezione dei film delle edizioni dal 1984 al 2012; 31 film di Mario Monicelli, tra le più complete retrospettive mai presentate e, tra gli eventi speciali, la prima nazionale del film “3X3D” di Peter Greenaway, Jean-Luc Godard e Edgar Pêra (presentato all’ultimo Festival di Cannes) alla presenza del regista inglese. In programma anche quattro mostre: la personale del pittore Valente Taddei, autore del manifesto di Europacinema; l’esposizione dei costumi del film “L’Armata Brancaleone” di Mario Monicelli; “The Best of” con 60 gigantografie di Sergio Fortuna, esposte lungo tutta la “Passeggiata” di Viareggio e la mostra “I disegni di Federico Fellini”, un omaggio al grande regista a vent’anni dalla sua scomparsa. Ci saranno molti eventi collaterali tra cui presentazioni di libri e incontri con gli autori. Il Festival sarà low cost: un euro a proiezione. Le proiezioni si svolgeranno al Centro Congressi Principe di Piemonte, al Cinema Politeama.

Inaugurazione: 1/o giorno giovedì 21 novembre
Sarà Ettore Scola a inaugurare la 30esima edizione di Europacinema al Cinema Politeama (Viale Regina Margherita), ore 20.30. Nell’occasione il regista riceverà la cittadinanza onoraria della città di Viareggio da parte del sindaco Leonardo Betti. Alle ore 21 si terrà il concerto dell’orchestra del Festival Pucciniano dedicato alle musiche dei film di Federico Fellini e diretta dal maestro Luigi Nicolini. A seguire, alle 22, sarà proiettato il suo ultimo film “Che strano chiamarsi Federico” in cui racconta Fellini in un viaggio tra scene scritte e ricostruite a Cinecittà con materiali di repertorio, scelti dagli archivi delle Teche. Tra gli ospiti dell’inaugurazione anche Felice Laudadio, che fu ideatore del festival insieme a Federico Fellini, e direttore dello stesso fino al 2009. “Sarà un piacere tornare a Europacinema – ha detto il maestro Scola, in occasione del riconoscimento – per l’antico e proficuo rapporto che mi lega a questa manifestazione e alla città di Viareggio fin dai tempi della direzione di Laudadio”.

Evento di chiusura: 4/o giorno domenica 24 novembre
La 30esima edizione chiuderà con un evento speciale: la proiezione di Zoran, il mio nipote scemo di Matteo Oleotto (2013) al cinema Politeama (ore 22.00). Il film con Giuseppe Battiston è una brillante commedia. Sarà l’occasione da parte del direttore Daniele De Plano di presentare il nuovo corso di Europacinema che dal prossimo anno sarà dedicato esclusivamente alla commedia d’autore.


Il programma The Best of (cinema Politeama e Viareggio Centro Congressi)
La selezione “The Best Of” ripercorre la storia del festival attraverso i film delle edizioni dal 1984 al 2012. Tra i titoli presentati: Non ci resta che piangere di Roberto Benigni (1985); La sorgente del fiume di Theo Anghelopulous (1987); Le avventure del barone di Munchausen di Terry Gilliam (1988); Le ali del successo di Otkar Votocek (1989); Monsieur Hire di Patrice Leoconte (1990); Waterland di Stephen Gyllenhaal (1992); Morte di un matematico di Mario Martone (1993); 4 matrimoni e un funerale di Mike Newell (1994); Venuto al mondo (1995) di Sergio Castellitto (presente sabato 23/11). E poi Traispotting di Danny Boyle (1996); Funny Games di Michael Haneke (1997); Zitti e mosca di Alessandro Benvenuti (1998); Caravaggio di Derek Jarman (1999); Nido di vespe di Florent Emilio Siri (2002); Segreti di stato di Paolo Benvenuti (2003); A luci spente di Maurizio Ponzi (2004); Speriamo che sia femmina di Mario Monicelli (2005); Tutto su mia madre di Pedro Almodovar (2007); Lisbon Story di Wim Wenders (2008); Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino (2009); Sinestesia di Erik Bernasconi (2010); Rose di Wojtek Smarzowski (2012).

Eventi Speciali, prima italiana di 3X3D, presente Greenaway
Tra gli eventi speciali la prima nazionale del film “3X3D” di Peter Greenaway, Jean-Luc Godard e Edgar Pêra (presentato all’ultimo Festival di Cannes). Sarà presente il regista inglese Greenaway. Il film è composto da tre diversi cortometraggi, centrati sulla millenaria città di Guimaraes, esplorano il 3D, la sua evoluzione nel mondo del cinema e il modo in cui influisce sul pubblico e ne modifica la percezione. The Three Disasters di Jean-Luc Godard è dedicato alla memoria storica della stereoscopia; in Just in Time One di Peter Greenaway lo spazio è attraversato da vari strati di tempo, compilando 900 anni di storia; Cinesapiens di Edgar Pêra è infine una breve storia dello spettatore cinematografico, a partire dalla genesi della settima arte.

Retrospettiva a Mario Monicelli – Cineclub Monicelli (una sala del Centro Congressi)
Tra gli eventi speciali della 30esima edizione una retrospettiva di Mario Monicelli, tra le più complete mai realizzate in assoluto, con 32 film. L’omaggio al regista, padre della commedia italiana, prevede inoltre un ciclo di lezioni frontali, in collaborazione con i docenti di Storia del Cinema degli Atenei di Pisa, Bologna e Napoli, su alcuni aspetti legati alla sua filmografia e al genere della “commedia”. A Monicelli sarà dedicata anche una mostra dei costumi del film “L’Armata Brancaleone”, ideati da Piero Gherardi, curata da Cristina da Rold (presso il Centro Congressi Principe di Piemonte. Saranno proiettati da Totò cerca casa (1949) al Diavolo la celebrità (1949); da Guardie e ladri (1951) a Proibito (1954); da Totò e Carolina (1955) a Donatella (1956) a I soliti ignoti (1958); da La grande guerra (1959) a Risate di gioia (1960) fino a Panni Sporchi (1999) a Le Rose del deserto (2006).

Premi - Durante la trentesima edizione saranno consegnati i premi: Europacinema - Mario Monicelli, dedicato per la prima volta al regista italiano, decretato da una giuria popolare coordinata dagli studenti universitari degli Atenei coinvolti; Europacinema Città di Viareggio, assegnato a personalità che si sono distinte nel campo della Cultura Cinematografica e infine il Premio del Presidente della Repubblica.

Mostre - Durante il Festival si terranno quattro mostre: la personale del pittore Valente Taddei, autore del manifesto ufficiale di EuropaCinema 2013; “The Best of” con 60 gigantografie di Sergio Fortuna, esposte lungo tutta la “Passeggiata” di Viareggio, che ritraggono attori, registi e personalità che hanno animato le trenta edizioni del Festival. La mostra è curata da Angelo Bertini. Presso i Musei Civici di Villa Paolina verrà installata la mostra “I disegni di Federico Fellini”, un omaggio al grande regista a vent’anni dalla sua scomparsa, organizzata in collaborazione con Apulia Film Commission, Bifest di Bari e Città di Rimini (che insieme a Viareggio sono i tre luoghi dove si è svolto il Festival).

Eventi Collaterali - Il Cinema ed oltre: si terrà lunedì 18 novembre ore 21.15 al cinema Eden la proiezione di “Gloria” di Sebastina Lelio. Martedi 19, alle 20.30, al cinema Politeama la presentazione del libro di Vladimir Luxuria “L’Italia migliore” (Bompiani) e a seguire, alle 22, la proiezione del film “Lo sconosciuto del lago” di Alain Guiraudie. Libri. Al Cinema teatro Politeama, venerdì 22 novembre, dalle ore 10, sarà presentato il libro Il cinema di Theo Angelopoulos a cura di Giacomo Martini (I Quaderni del battello ebbro, 2013). Sempre venerdì, alle 17,30, la presentazione del libro di Giulio Marlia Per non dimenticare e altri racconti (Edizioni Cinquemarzo). Domenica, presso la Sala Tobino del Centro Congressi, alle ore 17,00 la presentazione di Vincenzo Placido e Glauco Borella del libro Versilia - Cento anni di cinema (Maria Pacini Fazzi editore).

Collaborazioni - Il Festival ha stretto sinergie con i festival della zona con Lucca Film Festival, DOCartoon e Operazione Paura cui organizza, durante la manifestazione, eventi speciali, proiezioni e dibattiti.

Redazione Nove da Firenze