Pistoia Blues Festival al via domani con Ben Harper

Dal 3 al 7 luglio torna il Pistoia Blues Festival con grandi nomi della musica internazionale


MUSICA — Sarà Ben Harper, insieme al grande bluesman Charlie Musselwhite, ad aprire ufficialmente la la 34° Edizione del Pistoia Blues Festival domani mercoledì 3 luglio in esclusiva italiana. Una grande prima europea (il tour nel vecchio continente partirà proprio da Pistoia) per il chitarrista californiano che presenterà il suo nuovo lavoro discografico intitolato "Get Up!", album dedicato alla musica delle radici e venato di blues, realizzato con un veterano del festival pistoiese come Charlie Musselwhite, grande interprete e co-protagonista dell’album.

Giovedì 4 luglio i protagonisti indiscussi del Festival saranno i Black Crowes, che presenteranno il loro nuovo album live “Wiser For The Time”. La band formata da Chris Robinson (voce), Rich Robinson (chitarra), Steve Gorman (batteria), Sven Pipien (basso), Adam MacDougall (chitarra e voce) e il nuovo arrivato Jackie Green alla chitarra, salirà per la prima volta sul palco del Pistoia Blues promettendo uno spettacolo completo di oltre due ore del loro vastissimo repertorio (visto che variano la scaletta ad ogni appuntamento live).

I protagonisti di venerdì 5 luglio al Pistoia Blues Festival saranno i Van Der Graaf Generator e Steven Wilson. I Van Der Graaf Generator, gruppo progressive inglese guidato da Peter Hammill, nella prima parte dello spettacolo, ed il leader dei Porcupine Tree Steven Wilson nella seconda, si divideranno da protagonisti la serata del 5 luglio che si colorerà di atmosfere art-rock-progressive ai massimi livelli. Dopo vari scioglimenti, Peter Hammill, fondatore, cantante e chitarrista del gruppo, ha riunito i Van Der Graaf Generator ora in trio con due membri originali: Hugh Banton all’organo e Guy Evans alla batteria. Con questa formazione la band è tornata a pubblicare ottimi dischi tra cui il recentissimo “Alt”, dodicesimo album in studio dove il gruppo flirta con l’improvvisazione cavalcando un rock d’avanguardia aperto alla sperimentazione. A seguire Steven Wilson che, in pausa dal progetto Porcupine Tree, ha pubblicato diversi album solisti tra cui “Grace For Drowning”, considerato dalla critica un capolavoro di art rock moderno. Ad accompagnare Steve una band di stelle: Guthrie Govan alle chitarre, Nick Beggs al basso, Theo Travis al sax e flauto, Adam Holzman alle tastiere, Chad Wakerman alla batteria. In apertura della serata la rock band toscana dei J27 che presenteranno il loro ultimo album “Generazione mutante” (Vrec). Prima di loro i Meez Pheet, vincitori del contest “Obiettivo Blues: Route to Pistoia Blues 2013”.

La serata di sabato 6 luglio vedrà come protagonisti i Beady Eye di Liam Gallagher (ex Oasis), i Cold Committee ed i Blastema per un unico grande show estivo in esclusiva italiana. La band formata da Liam Gallagher, Gem Archer, Andy Bell e Chris Sharrock ha pubblicato da pochi giorni il nuovo disco “BE” realizzato con il produttore Dave Sitek (TV On The Radio, Yeah Yeah Yeahs) dietro la console. Un album che contiene sonorità futuristiche, grazie anche alla sperimentazione con strumenti non convenzionali come Protools, audiocassette, applicazioni per smartphone. In apertura i Cold Commitee, band gallese in procinto di esordire discograficamente, e gli italiani Blastema, una delle migliori live band di nuovo corso, reduci dalla partecipazione alla scorsa edizione del Festival di Sanremo.

La serata di chiusura di domenica 7 luglio vedrà diversi nomi di rilievo dedicati al rock blues: Robert Cray, grande cantante e chitarrista blues statunitense, Robben Ford, celebre chitarrista jazz-blues americano, Lucky Peterson, 48enne americano virtuoso della chitarra e dell’organo Hammond, il progetto “Buzz” (di Federico Zampaglione dei Tiromancino e Mario Donatone), Alessandro "Finaz" della Bandabardò con il suo "Guitar Solo" e i tre vincitori del contest BluesIn 2013: Angela Esmeralda & Sebastiano Lillo (duo voce e chitarra), i Free Jam e i Don Juan and the Saguaros.

Pistoia Blues vivrà anche di numerosi eventi collaterali nella piazze limitrofe a ingresso libero. Per tutta la durata del Festival ci saranno mercatini di artigianato, musica dal vivo, dj set, mostre e presentazione di libri. Tutto il programma è scaricabile sul sito www.pistoiablues.com.

- I biglietti sono in vendita presso le rivendite abituali a prezzi variabili da serata e serata, ma sempre compresi a prezzi accessibili tra i 25€ ed i 38 € (con posti in piedi ed a sedere). Disponibili anche gli abbonamenti per le serata del 3 e 4 luglio a 55/65 €.


Anche quest’anno Pistoia Blues è un festival Pet Friendly e sarà possibile accedere ai concerti insieme ai propri cani, trovare punti ristoro nella piazza ed aiutare gli animali in difficoltà tramite il “Progetto Checkers”.

Redazione Nove da Firenze