Moto Gp al Mugello:il ritorno di Rossi sulla Yamaha ma la Honda va fortissimo

Oggi l'ultimo giorno di prevendita dei biglietti. Mercoledì i piloti Andrea Iannone e Ben Spies incontrano i fan


GRAN PREMIO — Domenica 2 giugno il Gran premio d'Italia di motociclismo torna all'autodromo del Mugello.
Occhi puntati su Valentino Rossi che dopo aver vinto per ben 7 anni consecutivi sul tracciato toscano, dal 2008 il pilota pesarese non sale sul podio.
Le ultime due competizioni hanno laureato vincitore Jorge Lorenzo, batterlo è l'ambizione di Rossi che quest'anno torna sulla sua Yamaha su un circuito per lui fortunato; ma non sarà facile arrestare l'avanzata della Honda prima della stagione.

Durerà fino a oggi la proroga alla prevendita per il GP Italia TIM.
Per acquistare i biglietti è sufficiente accedere al sito ticketone.it e seguire le istruzioni oppure recarsi in uno degli 800 punti vendita Ticketone presenti in tutta Italia per avere la certezza di avere un posto in pole position e beneficiare dello sconto del 10%. La riduzione riguarda tutte le tipologie dei biglietti: dal circolare prato per la sola giornata di venerdì/sabato/domenica all'abbonamento due-tre giorni sia per il prato che per Tribuna Centrale - nelle sue quattro varianti, Gold, Silver, Silver Biondetti, Bronze - . Come pure per Tribuna Materassi, Tribuna Poggio Secco, Tribuna ‘58’.

Mercoledì 29 Maggio 2013 invece a Casole d’Elsa (SI) ospiterà un evento che avrà per protagonisti
Andrea Iannone e Ben Spies , i piloti della scuderia Pramac Racing Factory Supported Team Ducati, incontreranno i fans in piazza della Libertà alle 19:00 e saranno pronti a firmare autografi e a brindare insieme a tutti noi.
Protagoniste della giornata saranno anche le moto Ducati pronte a partecipare al prossimo Gran Premio del Mugello il 2 Giugno.

Andrea Iannone inizia la sua carriera motociclistica con l'Abruzzo Junior team, partecipando al Campionato italiano e a quello spagnolo, in seguito a ottime performance con le pocket bikes. I buoni risultati raggiunti in entrambi i Campionati gli assicurano la partecipazione al Mondiale 125cc come pilota regolare per la stagione 2005, in sella a una Aprilia. L'anno del suo debutto si conclude con la ventesima posizione nella Classifica Generale. Nel 2006 Andrea viene schierato dal team Ticino Hosting Campetella Racing con moto Aprilia: l'Abruzzese chiude l'anno in 22° posizione. Nel 2008, grazie all'esperienza acquisita, Iannone conquista la sua prima pole position e la sua prima vittoria nel Mondiale 125cc, diventando poi nel 2009 uno degli assoluti protagonisti della stagione, conquistando tre incredibili vittorie e la 7° posizione nel Campionato. Assieme al team FIMMCO Speed Up Andrea si assicura un'incredibile stagione, terminando l'anno in terza posizione e con un totale di 3 vittorie, 2 secondi posti, 3 terzi piazzamenti e 5 pole position. Nel 2011 firma un contratto per due anni con il team Speed Master. Durante la stagione ottiene un secondo posto in Qatar, la vittoria a Jerez, Brno e Motegi, il secondo posto ad Aragon ed il podio a San Marino, confermandosi 3° nella classifica mondiale. Il Mondiale 2012 vede confermare il legame con Speed Master, ma segna il cambio di sella sulla FTR-Speed Up. L'obiettivo è quello di essere competitivi in tutti i circuiti e lottare per ottenere ottimi risultati e far sognare i fan. Nel 2013 l'accordo siglato con la casa italiana di Borgo Panigale Ducati, gli permetterà di esprimere al meglio le sue potenzialità gareggiando nella classe più ambita, quella della MotoGP.

Ben Spies, nato a Memphis l’11 luglio 1984, inizia a gareggiare all’età di 8 anni vincendo 23 gare consecutive. Diventa professionista nel 2000, e continua a collezionare vittorie nel Campionato AMA Supersport e Superstock conquistando nel 2003 il Campionato AMA Formula Xtreme prima di passare alla Superbike. Conclude la stagione 2005 con un secondo posto nella classifica generale. Spies vince tre Campionati AMA Superbike consecutivi, dal 2006 al 2008, e, dopo averlo dominato entra a far parte del Campionato del Mondo di Superbike nel 2009 assieme allo Yamaha Italia Team. In questa stagione conquista 7 pole positions e 17 podi, e diventa il primo pilota Americano, dopo Colin Edwards a vincere un Campionato del Mondo in Superbike. Nel 2010 passa alla MotoGP con lo Yamaha Tech 3 Racing Team collezionando 2 podi, 1 pole position, ed il titolo “the Rookie of the year” finendo la stagione in sesta posizione, miglior piazzamento per un pilota di un team satellite. Il 2011 ed il 2012 corre per lo Yamaha Factory Racing Team, assieme al campione del mondo in carica Jorge Lorenzo ed ottiene la sua prima vittoria ad Assen. Questa stagione 2013 affronta una nuova sfida difendendo i colori dell’Ignite Pramac Racing Team.

Per maggiori informazioni sulla scuderia: http://www.pramacracing.com/

Redazione Nove da Firenze