Mondiali di ciclismo, come cambierà Firenze da lunedì 13 maggio

La prossima settimana si riunirà il tavolo tecnico tra enti locali, Ferrovia e Trenitalia per decidere come potenziare il trasporto pubblico su gomma e ferro in vista della manifestazione


BICI —
FIRENZE – La Toscana si prepara ad accogliere a settembre i Mondiali di ciclismo e la questione della mobilità durante l’evento, in particolare di quella legata ai mezzi pubblici su ferro e su gomma, diventa cruciale.
Intanto sulle strade cittadine già dalla prossima settimana verranno attivati alcuni provvedimenti a seguito dell’avvio dei lavori di risanamento delle pavimentazioni stradali in vista dell'evento
Il primo “pacchetto” di lavori prenderanno il via tra lunedì 13 e giovedì 16 maggio e riguarda alcune strade del lotto B (zona Cascine e poi centro storico) e altre del lotto D (Campo di Marte-San Domenico-Bolognese-viale Don Minzoni-viale dei Mille Piazza della Libertà).
La chiusura notturna del cavalcavia delle Cure, i divieti di transito in via Salviati e la chiusura alternata di una semicarreggiata in via delle Cascine: questi alcune delle misure attive da lunedì.
Le modifiche alla circolazione saranno molte e articolate: l’amministrazione fa appello ai cittadini perché prestino particolare attenzione alla segnaletica in loco e tengano presente che in questo periodo di lavori i normali tempi di spostamento possono essere dilatati.

Programma dei lavori:
LOTTO B
Inizieranno lunedì 13 maggio i lavori di asfaltatura all’interno del Parco delle Cascine. Le strade interessate sono viale Lincoln (lotto B04) dove saranno istituiti divieti di sosta e restringimenti di carreggiata. Stessi provvedimenti anche per le strade del lotto B06, ovvero viale degli Olmi (da piazzale delle Cascine a piazzale Jefferson), in piazzale Jefferson e in via del Visarno (da piazzale Jefferson al numero civico 10). Infine i lavori interesseranno anche piazza Vittorio Veneto, con restringimenti di carreggiata e divieti di sosta nell’area adibita a parcheggio lato parco delle Cascine, e viale Lincoln con divieto di sosta e restringimenti di carreggiata dal numero civico 6 a piazzale Vittorio Veneto (lotto B08).
Per quanto riguarda i lavori relativi al lotto B01, le strade interessate sono via delle Cascine, piazzale delle Cascine e viale dell’Aeronautica. I lavori in via delle Cascine (tratto viale Redi-sottopasso ferroviario) saranno effettuati da lunedì 13 a sabato 18 maggio occupando alternativamente le due semicarreggiate (lato Manifattura e lato via Paisiello): saranno istituiti divieti di sosta e di transito nella semicarreggiata interessata dai lavori e il doppio senso nell’altra. Sarà quindi inibita la svolta a destra da Via Baracca verso Via delle Cascine Previsti provvedimenti anche nelle strade limitrofe, come via Paisiello (divieti di sosta e transito) e via Donizetti (divieti di sosta e nel tratto via Paisiello-via Mercadante senso unico in direzione via Paisiello). L’accesso in via Tartini sarà sempre garantito.
Saranno inoltre istituiti divieti di transito e sosta in viale Redi (tratto piazza Puccini-via delle Cascine compresa l’area di intersezione con via Tartini) mentre in piazza Puccini sarà revocata la corsia preferenziale (da viale Redi a via del Ponte alle Mosse). In viale dell’Aeronautica e piazzale delle Cascine i lavori di asfaltatura sono programmati a partire da giovedì 16 e fino a venerdì 24 maggio. Previsti divieti di sosta e restringimenti di carreggiata e nel viale dell’Aeronautica (da piazzale delle Cascine a viale del Pegaso) anche un senso unico alternato nei tratti interessati di volta in volta dai lavori. Le asfaltature interessano viale Fratelli Rosselli e via Il Prato (lotto B11);lungarno Vespucci (B12 e B13); la viabilità all’interno del Parco delle Cascine (lotti B04, B06 e B08); via delle Cascine, piazzale delle Cascine e viale dell’Aereonautica (B01).Sempre dal 13 iniziano i lavori del lotto B02 che interessano le aree pedonalizzate di Viale Washington , Piazzaletto Indiano con divieto di transito 00-24 a tutti i veicoli . Anche Viale Pegaso che verrà chiuso al transito dei veicoli 00-24 solo nell’ultima porzione in prossimità del Mugnone.
LOTTO D
Le asfaltature interessano il cavalcavia delle Cure (lotto D A02) e via Salviati (lotto D B02).
In dettaglio l’intervento sul cavalcavia delle Cure (lotto D A02) verrà effettuato in orario notturno. Da lunedì 13 a mercoledì 15 maggio dalle 21 alle 6.30 il cavalcavia sarà chiuso al transito, mentre in orario diurno (dalle 6.30 alle 21) sono previsti restringimenti di carreggiata e divieti di sosta.
Inoltre saranno revocate le corsie preferenziali in via Pacinotti (da via del Pratellino a viale dei Mille in direzione Campo di Marte), via Marsilio Ficino (da piazza Savonarola a piazza Conti) e via degli Artisti (da piazza Conti a via Mannelli).
Nell’orario di chiusura del cavalcavia i veicoli dovranno utilizzare itinerari alternativi: ovvero quelli provenienti da piazza delle Cure e diretti verso piazza della Libertà utilizzeranno viale dei Mille-via Pacinotti-via degli Artisti-via Masaccio-viale Don Minzoni; il percorso per i mezzi provenienti da viale Don Minzoni e diretti verso piazza delle Cure invece è via Leonardo da Vinci-piazza Savonarola-via Marsilio Ficino-piazza Conti-via degli Artisti-via Pacinotti-viale Volta-piazza delle Cure.
A seguire l’intervento del cavalcavia delle Cure a decorrere cioè da martedì 14 al 21 maggio i lavori riguardano Viale Don Minzoni e Piazza della Libertà . I provvedimenti previsti sono divieto di sosta 00-24 e restringimenti mentre dalle 21 00 alle 6.30 istituzione di senso unico in direzione Cure per il viale Don Minzoni con deviazione del traffico in via Lungo il Mugnone per chi proviene da Piazza delle Cure.
Nel senso opposto nell’ambito delle fasi lavorative sarà possibile la deviazione del traffico in direzione Cure dall’intinerario alternativo Viale matteotti Piazza isidoro del Lungo con ritorno veso Piazza Libertà per il tempo necessario all’asfaltatura del tratto prospiciente a Piazza Libertà.
Fra i provvedimenti collaterali si prevede la revoca della corsia preferenziale di Via Fra Bartolommeo mentre verrano rese senza sfondo Via Giacomini e Via Maruffi .
Si precisa che la viabilità dell’intersezione Via Masaccio Viale Don Minzoni in direzione Via Madonna della Tosse è sempre garantita.
L’accesso al parcheggio del Parterre sarà garantito sempre da Piazza della Libertà in quanto il lato di Via Madonna della Tosse con direzione Via Pascoli sarà oggetto di inversione del senso di marcia.
A far data dal 16 Maggio poi l’intervento si sposta in piazza della Libertà dove in orario 21.00 6.30 sarà chiusa la direttrice di collegamento Viale Lavagnini Viale Don Minzoni con deviazioni al traffico sulla direttrice Viale Matteotti Piazza Isidoro del Lungo ( o Piazzale Donatello ) e ritorno verso Piazza della Libertà. E’ sempre garantito il transito nella Piazza lato Via Pier Capponi in direzione via Lorenzo il Magnifico.
Sul lato opposto con provenienza Via del ponte Rosso la deviazione in atto porterà i veicoli diretti sul Viale Matteotti su Via Lorenzo il Magnifico Via Poliziano viale Lavagnini.
Lunedì 13 maggio inizieranno anche i lavori di asfaltatura in via Salviati (lotto D B02). Fino a mercoledì 15 maggio nel tratto via Faentina-via Bolognese sono previsti divieti di sosta e divieto di transito pedonale ( eccetto frontisti) (orario 0-24) mentre dalle 6.30 alle 21 nello stesso tratto scatterà un divieto di transito (con deroghe per i veicoli diretti ai passi carrabili). A seguire i lavori interesseranno l’incrocio Salviati Togliatti a decorrere dal 14 al 17 maggio con orario 21 .00 6.30 che comportano il senso unico di marcia di via Togliatti in direzione centro città mentre in direzione Caldine il traffico sarà deviato su viabilità alternativa.
Nell’ambito dei lavori verrà chiusa la Via Salviati ( con range orario piu’ ridotto a seconda delle lavorazioni ) nell’ambito degli stessi orari descritti.
A seguire dal giorno 15 al giorno 24 sarà interessata ai lavori Via Bolognese per tratti.
Ad iniziare da Via Salviati fino a Via Trieste saranno indicati dei lotti di lavorazione ( Salviati – Via Poggiolino DB3, Via Poggiolino Via della Pietra DB4 ,
Via della Pietra - Via trieste DB5 DB6) che con orario 6.30 21.00 saranno oggetto di provvedimenti di senso unico alternato con movieri o semaforo mentre dalle 21.00 alle 6.30 i singoli tratti saranno chiusi alla circolazione veicolare eccetto i passi carrabili e residenti con modalità limitate. In orario notturno è sempre aperto al traffico con provenienza lato Confine Comunale l’intesezione con la Via Salviati.Nel senso opposto deviazioni su Ponte Rosso su Faentina Via Salviati.

E sempre la prossima settimana sarà riunito il tavolo tecnico, composto anche da tutti gli enti locali insieme a Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana, che si riunirà già dalla prossima settimana per affrontare la situazione.
L’assessore regionale ai trasporti, Vincenzo Ceccarelli, in qualità di presidente del Comitato istituzionale che riunisce tutti gli enti locali coinvolti nell’ organizzazione della manifestazione, ha convocato presso l’assessorato una riunione cui hanno partecipato gli assessori Sonia Spacchini e Stefano Giorgetti della Provincia di Firenze, Massimo Mattei del Comune di Firenze, rappresentanti di Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana e l’avvocato Roberto Maggini, del Consiglio direttivo del Comitato Organizzatore dei Mondiali di ciclismo.
Oggetto dell’incontro l’organizzazione dei servizi pubblici durante la manifestazione ed in particolare il ruolo strategico che sarà ricoperto dal trasporto ferroviario. Si è sottolineata la necessità di un potenziamento del servizio ferroviario sia in entrata in direzione Firenze, sia all’interno della città. Alla luce delle limitazioni alla circolazione imposte dal circuito di gara, infatti, raggiungere il percorso di gara tramite mezzi su gomma risulterà estremamente difficile.

“Il campionato mondiale di ciclismo è una grande occasione per la Toscana, ma anche un grande impegno organizzativo – ha detto Ceccarelli – Grazie a questo evento, Firenze e la Toscana saranno interessati da grandi flussi e dobbiamo creare le condizioni affinchè queste persone possano raggiungere la città e il percorso di gara nel modo più efficace e meno disagiato. Da oggi siamo impegnati con Trenitalia, Rfi, e gli enti coinvolti per cercare di individuare le soluzioni possibili”.
Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana hanno offerto la massima disponibilità a studiare la situazione e definire il necessario potenziamento dei servizi, entro le possibilità offerte dalle linee disponibili.
E’ stato così deciso di attivare un tavolo tecnico che tornerà a riunirsi la prossima settimana per avviare il lavoro di approfondimento e progettazione.
“Nel frattempo – ha aggiunto l’assessore – stanno aprendo i cantieri che consentiranno di portare a compimento i molti interventi programmati sulle strade. Per queste opere la Regione ha messo a disposizione oltre 18 milioni di euro, mentre altri 12 milioni sono arrivati dagli enti locali”.

Redazione Nove da Firenze