Il Festival d'Europa 2013 a Firenze

Una settimana dedicata a Cultura, Educazione, Università, Ricerca, Politiche giovanili, Fondi Europei e Pari opportunità. Un convegno indagherà legami e opportunità di una collaborazione virtuosa tra Città e Università


EUROPA — Mancano pochi giorni al taglio del nastro del Festival d’Europa 2013, l’evento internazionale che porterà a Firenze dal 7 al 12 maggio, politici, professori ed esperti da tutta Europa. Obiettivo della manifestazione è incoraggiare e sostenere la partecipazione democratica dei cittadini dell'Unione Europea, a pochi mesi dal conferimento del premio Nobel per la Pace. Il Festival d’Europa 2013 vede coinvolti in prima linea le maggiori Istituzioni europee, nazionali e locali quali: il Ministero degli Affari Esteri, l’European University Institute, la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, l’Ufficio di Informazione del Parlamento Europeo in Italia, il Dipartimento per le Politiche Europee – Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Regione Toscana, il Comune di Firenze, la Provincia di Firenze, l’Agenzia LLP Italia/INDIRE, l’Università degli Studi di Firenze, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, la Camera di Commercio di Firenze, il Movimento Federalista Europeo, il Consiglio Italiano del Movimento Europeo, la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Il coordinamento è affidato a Fondazione Sistema Toscana.

Nel programma della manifestazione che comprende oltre 100 eventi in circa 40 location si inserisce il Workshop internazionale “Smart University along with Smart City for a New Eco-systemic Glo-cal Evolution”, che avrà luogo martedì 7 maggio dalle ore 9 alle ore 18, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio. Il Workshop, promosso e coordinato dal Prof. Dino Giuli dell’Università di Firenze, affronterà il tema della cooperazione virtuosa tra Città e Università nell’ottica di favorire un’ evoluzione “intelligente” dell’ecosistema territoriale. Una cooperazione capace di portare ad uno sviluppo di tipo ‘glo-cal’, ovvero valorizzabile in un circuito globale ma capace di tradursi in stabili positivi effetti sul territorio di riferimento. Tra le altre tematiche affrontate nel convegno la necessità di un inserimento efficace nei processi di innovazione e la creazione di opportunità sul territorio per una connessione organica e benefica a processi di internazionalizzazione. Al Workshop parteciperanno studiosi ed esperti, particolarmente dal mondo accademico e quello industriale, provenienti da diversi paesi. L’obiettivo strategico è promuovere una evoluzione verso “ecosistemi intelligenti” mirando ad un nuovo sviluppo economico che passi anche attraverso un’armonica e produttiva crescita sociale e culturale del territorio. In questa prospettiva una specifica attenzione è rivolta ai paesi in fase di sviluppo. Già molte le adesioni al workshop da parte dei paesi del Medio Oriente.

Giovedì 9 maggio all'interno della programmazione del Festival d'Europa 2013 Giovanisì promuove l'incontro "e-Skills Profiles. Agenda Digitale Europea. Nuovi profili professionali per il web e opportunità per enti pubblici e soggetti privati", evento inserito all'interno del neonato percorso Giovanisì open up, format di incontri legati ai temi promossi da Europa2020 che vedrà nel corso del 2013 il coinvolgimento di giovani e aziende toscane.

Sempre nell’ambito del Festival d’Europa 2013, Eurosportello Confesercenti, assieme a la Camera di Commercio di Firenze e la sua Azienda Speciale Metropoli e a Confindustria Toscana, punti di contatto toscani di Enterprise Europe Network, rete a supporto degli imprenditori costituita dalla Direzione Generale Imprese & Industria della Commissione europea, organizzano un workshop dal titolo “L’Unione europea per l’Innovazione. Cittadino innovatore?! Imprese e Cittadini come community di Innovatori”. L'incontro si terrà l'8 Maggio 2013, ore 9.00 - 13.00 Sala Pistelli in Palazzo Medici Riccardi - via Cavour 3, Firenze. L’obiettivo è illustrare le principali opportunità, strategie e prospettive della user-led-innovation. La user-led-innovation, cioè innovazione guidata dall’utente, è sempre più un paradigma di riferimento per aziende e istituzioni pubbliche che vogliono creare nuovo vantaggio competitivo e nuovi servizi partendo da un coinvolgimento sempre più spinto della domanda finale; l’utente, il cliente stesso è chiamato a creare valore tramite un suo diretto contributo innovativo. L’iniziativa offre un'interessante opportunità per le Aziende ed i Cittadini di approfondire la tematica, coinvolgendo i principali esperti europei e americani che hanno guidato lo sviluppo della letteratura sull’argomento per poi definire le principali opportunità, strategie e prospettive offerte da questa dinamica. Saranno presentati casi di successo che, in Europa e negli Stati Uniti, hanno caratterizzato l’evolversi di questo fenomeno, nonché testimonianze dirette di aziende ed istituzioni pubbliche italiane, fornendo così utili linee guida per essere replicati in altri mercati e da altre aziende. La partecipazione è gratuita previa registrazione. Gli interessati sono pregati di compilare la scheda di adesione entro il 6 maggio p.v epossono ricevere ulteriori informazioni contattando Valeria Vangelista (tel. 055. 5320110 e-mail vangelista@eurosportello.eu).

In conclusione alcuni eventi culturali della Notte Blu:

Carlo VIII, l'arrivo in città e lo scontro con Pier di Gino Capponi, sabato 11 e domenica 12 maggio, dalle ore 10,00 in poi, Spiaggie sull'Arno. L'esibizione consisterà nella rievocazione dell’arrivo di Carlo VIII in città e del suo scontro con Pier di Gino Capponi, successivamente, partirà il corteggio fino alle spiagge di S. Niccolò dove verrà ricostruito un accampamento militare con riproduzione della vita quotidiana dell'epoca, con torneo d’arme, mercato di arti e mestieri, sbandieratori, giocolieri e giullari, danze e balli storici e altro.
Racconti di Viaggio, sabato 11 maggio, dalle ore 18,00 in poi, ex chiesa San Carlo dei Barnabiti. E' un progetto che propone una performance musicale e di immagini, un viaggio virtuale attraverso una mostra fotografica ed un live musicale per riscoprire e conoscere i vari paesi Europei.
C'eravamo tanto amati, sabato 11 maggio, ore 17,00, Libreria Cuculia. Presentazione del libro "C'eravamo tanto amati" di Pier Virgilio Dastoli e Roberto Santaniello sulla crisi dell'Europa e sulla sfiducia del consenso popolare in considerazione del 2013 Anno europeo dei cittadini e del ventennale dell’entrata in vigore del Trattato di Maastricht. Ingresso Libero. E' possibile partecipare dopo, alla cena con menù europeo, al costo di € 28,00 a persona.


La musica della Notte Blu non è solo la maratona live di Piazza della Repubblica (blEUROck Experiment), segnaliamo altri tipi di concerti che si svolgeranno in città:
LIMONAIA di VILLA STROZZI, domenica 12 maggio dalle ore10,00 Musica, un gioco da ragazzi una giornata musicale interattiva in cui ragazzi e bambini vengono coinvolti ed invitati a salire sul palco per unirsi alle giovani formazioni musicali, a cura dell'associazione di promozione sociale Music Island's Aps.
LA PALMAS, Piazza Ghiberti, sabato 11 dalle ore 21,00 concerto di musica balcanica e musica gipsy con i Baro Drom Orkestar e concerto di Juel, show di ballo e rap femminile;
domenica 12 maggio dalle ore 21,00 esibizione della Settimino Fiorentino Brass Band, concerto di musica varia dal classico, all'operistico al popolare e concerto al pianoforte di Fabrizio Mocata L'Europa nel tango: come la cultura europea ha influenzato la musica argentina.
GIARDINO dell'ORTICOLTURA, domenica 12 maggio dalle ore 17,00 esibizione di MaggioReggae, gruppo di giovani dj e vocalists, appassionati di musica reggae, rap e hip hop che nell'occasione si ispirerà al rap francese.

Redazione Nove da Firenze