Mercoledì all'Obihall la festa per il rientro di Dario Calistri

Una serata per ringraziare le centinaia di persone che hanno reso possibile il suo rientro. Presenta Gaetano Gennai e gli artisti fiorentini si esibiranno gratuitamente. La testimonianza della famiglia


FIRENZE — Si terrà mercoledì 23 gennaio alle 21 all'Obihall di Firenze “Uniti per Dario”, la serata di musica e spettacolo per festeggiare il rientro in Italia di Dario Calistri, il venticinquenne fiorentino vittima il 10 dicembre scorso in Brasile di un tremendo incidente stradale che lo aveva ridotto in coma.

Per salvargli la vita e farlo rientrare in Italia si sono mobilitati centinaia di semplici cittadini ed è stata lanciata una sottoscrizione che al momento ha fruttato circa 68.000 euro. E anche grazie alla immediata gara di solidarietà la drammatica situazione adesso ha preso una svolta decisamente positiva: il 5 gennaio Dario è uscito dal coma e le sue condizioni, che rimangono serie, sono nettamente migliorate, tanto che è potuto salire sul volo umanitario di Stato con il quale il 10 gennaio scorso è rientrato in Italia.

“Ciò che ci avete aiutato a realizzare – spiega sua madre, Rita Betti – è un vero miracolo. Noi familiari abbiamo ottenuto ospitalità ed aiuto, anche economico, là in Brasile grazie all'Associazione fiorentina Agata Smeralda. E qua in Italia la gara di solidarietà è stata letteralmente straordinaria. Non potevamo non cogliere l'occasione per ringraziare la Fondazione Niccolò Galli, la Misericordia di Vaglia, la Prefettura di Firenze e tutti coloro che mercoledì vorranno essere in teatro a far festa con noi: grazie davvero a tutti”.

Rita ha voluto ringraziare anche l'Associazione “Gabriele Borgogni onlus” (si occupa di vittime della strada e si batte per far introdurre nel codice penale il reato di omicidio stradale) che ha lanciato l'idea della serata e ne ha curato la realizzazione.

“L'abbiamo pensata – spiega la presidente Valentina Borgogni - come una nuova tappa della gara di solidarietà che è scattata per Dario. Siamo felicissimi che sia ben curato qui a Firenze e la serata avrà quindi il carattere di una festa per il suo rientro. Mi piacerebbe che a questa festa intervenissero anche rappresentanti delle istituzioni. É anche grazie a loro se Dario è potuto tornare in Italia. Tutti gli artisti che abbiamo invitato (e altri ne stiamo contattando) si esibiranno gratuitamente. Sarà anche un modo per valorizzare i giovani talenti fiorentini nel nome di un giovane come loro che sta lottando per uscire da una brutta avventura”.

Dario infatti sta migliorando tanto che lunedì è stato sottoposto al primo degli interventi che serviranno per ridurre le fratture al volto che ha subito in seguito al volo dal cavalcavia. Se tutto andrà come previsto entro un paio di settimane potrebbe essere trasferito all'Auxilium Vitae di Volterra per sottoporsi al primo ciclo di sedute di riabilitazione che serviranno a fargli gradatamente riacquistare la funzionalità dei movimenti, oggi perduta. Sarà un percorso complicato, lungo il quale sarà accompagnato da tanti amici.

Sul palco dell’Obihall si esibiranno tra gli altri il comico e cabarettista Graziano Salvadori, la conduttrice Marion Venturini, la cover band Viva Pooh, Black Velvet, il comico Ivan Periccioli, il trasformista Andrea Bellotti, i Passogigante, Jill e Joe, i Duodeno, Gerry e Gelli, da Italia’s got talent, Simone Ravenda e Max Nascente, Royal Step, Jennifer di Rosa e Marmugi. Interverrà anche l'ex calciatore della Fiorentina Alberto Di Chiara mentre il comico Andrea Agresti manderà un video messaggio. La serata sarà presentata da Gaetano Gennai, Valentina Borgogni e Mattia Lastrucci. Il direttore artistico è Daniele Guerriero.

I biglietti, al prezzo di 10 euro, sono in vendita presso la biglietteria del Teatro Obihall, il Box office di via delle vecchie carceri, la libreria Florida in via Corridoni 32 r, Stampa e Copia in via Orsini 83 r, edicola via dell’Oriolo angolo piazza Duomo, bar Le sorelline via della scala 58 r, distributore Q8 via Canova angolo via Pio Fedi, libreria Puntifermi via Boccaccio 49 r, bar Code presso la Coop di via Carlo del Prete, bar La cremeria via Prato 90 r, pizzeria ristorante Lupin Bistrot via Circondaria 36 r, Cicli Conti via Marconi 120 r, edicola via Gordigiani 2r.

Redazione Nove da Firenze