Incidenti stradali, prima causa di morte tra i giovani, se ne parla a Firenze

Il consigliere segretario membro dell’Ufficio di presidenza è intervenuto al seminario di studi e formazione. “Gli incidenti stradali, prima causa di morte tra giovani”


SICUREZZA STRADALE — Firenze – “Nel mondo occidentale è la prima causa di morte tra i giovani. Studi dimostrano però che i sinistri stradali sono, in assoluto, una delle prime cause di decesso per la popolazione di tutte le età”. Il “crudo dato statistico” è stato fornito da Marco Carraresi, segretario membro dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale della Toscana, nel corso del seminario di alta formazione “Le fasi di indagine nell’ambito del sinistro stradale” in corso a Palazzo Bastogi a Firenze. Un progetto nato dalla considerazione che “tanto chi procede alla rilevazione del sinistro, quanto chi analizza successivamente i dati – ha spiegato il comandante di Polizia Municipale di Campi Bisenzio (Fi) Sergio Bedessi – debba avere specifiche conoscenze della tematica, delle metodologie e delle tecniche utilizzate dagli organi di polizia stradale”.

Un tema “importante per la nostra società” ha rilevato Carraresi in apertura del seminario, perché la “comprensione delle cause è la strada maestra che può portare alla reale diminuzione degli incidenti”. “Questo – ha continuato – presuppone che chi analizzerà i dati e le informazioni raccolte sul luogo del sinistro abbia conoscenze solide e padroneggi metodi e tecniche di indagine sofisticate”. Lo scopo del seminario è quindi quello di portare un “efficace contributo alle capacità professionali degli organi di polizia stradale”, con particolare riferimento alla fase più delicata delle varie attività. “L’indagine e la ricostruzione precisa dell’evento – ha concluso Carraresi – è una ricerca di verità dei fatti e delle reali cause del sinistro”. “Questo seminario è l’occasione ideale per fornire, agli organi di polizia e ai legali, uno strumento di accrescimento professionale solido e inedito”.

La giornata, che proseguirà nel pomeriggio con interventi specifici su sopralluogo, individuazione delle fonti, analisi dell’evento, rilievo geometrico, è stata organizzata in collaborazione con MG Studio progetti di comunicazione d’impresa. Insieme al comandante della Polizia municipale di Firenze Antonella Manzione, il seminario vede la partecipazione di avvocati penalisti specializzati in reati stradali e in criminologia, docenti universitari anche appartenenti al corpo dell’Arma dei carabinieri.

Redazione Nove da Firenze