Ginnastica: serie A al Mandela Forum

Il palazzetto di Firenze gremito per la gara di serie A di Ginnastica Artistica maschile e femminile


FOTO — Un palazzetto dello sport pieno così, per la ginnastica, non si era sicuramente mai visto. Merito della ottima organizzazione del Centro Ginnastica Firenze e dei suoi volontari, e merito del fortunato docu-reality su MTV “Ginnaste Vite Parallele”. Le protagoniste ed i protagonisti del reality hanno fatto tappa a Firenze in occasione della seconda gara del Campionato Italiano di serie A1 e A2. Ad aspettarli circa 5000 persone composte principalmente da giovanissime/i estasiati nel poter assistere al loro sport preferito e di poter incontrare le loro ed i loro beniamini. Questo 2012 è un anno molto importante con gli Europei a Bruxelles e le Olimpiadi a Londra, dove sia il maschile che il femminile potranno far valere le loro virtù.

A Firenze abbiamo potuto assistere ad una buona gara, anche se alcune compagini non hanno potuto schierare tutte le atlete o, in alcuni casi, lo hanno fatto con atlete appena tornate agli allenamenti dopo periodi di stop forzato. Emily Armi, toscana di Montevarchi, ha gareggiato alle parallele e alla trave nonostante un lungo periodo di fermo. Giulia Leni, da Siena, dopo gli infortuni dell’anno passato, è tornata in forma ed ha gareggiato molto bene. Ancora ferma invece la nostra nazionale Elisabetta Preziosa, che ha ricominciato da poco ad allenarsi al centro tecnico a Milano ma che nella giornata di venerdì durante le prove ci ha mostrato una parte del suo nuovo corpo libero.

Sicuramente emozionante è stato il colpo d’occhio sugli spalti, e i nomi urlati da parte di tante bambine per gli autografi di Carlotta Ferlito, Giulia Leni ecc. Ed anche l’emozione nei volti delle più piccole, spesso accompagnate per timidezza dalle mamme o dalle sorelle più grandi. Un grazie ancora alla società organizzatrice per aver portato la grande ginnastica a Firenze, che ogni tanto può lasciare i panni di “città del calcio” e mostrare a tanta gioventù la bellezza di uno sport come l’artistica. Sport che richiede immensi sacrifici, ore ed ore di allenamenti, dolori, infortuni, soddisfazioni economiche inesistenti o quasi, per poi giocarsi tutto nei pochi secondi ad un attrezzo.
Tutti i risultati li potrete trovare sul sito della Federazione Ginnastica
(www.federginnastica.it).
Nove era presente alla gara con il fotografo Filippo Tomasi e queste sono alcune immagini della giornata.

Testo di FT


Redazione Nove da Firenze