Trasporto Pubblico: nuovo assetto, ecco tutte le modifiche

L’Assessore Stefano Giogetti: “Le modifiche scatteranno da metà marzo”


TPL — A partire da metà marzo molte linee del trasporto pubblico locale subiranno modifiche. Il nuovo assetto del Tpl su gomma si è reso necessario dopo l’ulteriore “taglio” al servizio del 5%.

“La Provincia di Firenze, insieme ai Comuni dell’area metropolitana, aveva aspettato ad eseguire queste modifiche, confidando in nuove risorse in base all’accordo Stato-Regioni - spiega Stefano Giorgetti, Assessore provinciale ai Trasporti e Mobilità. Tuttavia, i fondi del TPL non sono stati completamente reintegrati e quindi la Regione Toscana ha confermato la diminuzione del trasferimento rispetto all’anno 2011 costringendoci così alla riduzione del servizio. Abbiamo valutato insieme alle amministrazioni comunali ogni tipo di azione per ridurre al minimo il disagio dei cittadini, riorganizzando i percorsi ed eliminando corse in orari vicini con poca frequenza e preferibilmente nei giorni festivi – aggiunge Giorgetti”.

Di seguito illustrate tutte le modifiche sulle linee.

La soppressione della linea 30x e la riduzione nei festivi delle corse della linea 30 A/B, che da 40 scendono a 32.
Le linee 90 e 91subiranno una riduzione del servizio ma le corse garantiranno la copertura della mattina e della sera.
La linea 92 verrà soppressa.
La linea 93, sarà limitata alla fermata Batoni della tramvia T1.
La linea 7 subirà la soppressione di una coppia di corse la mattina dei giorni festivi.
La linea 21 subirà la soppressione di due coppie di corse (con partenza dalla fermata Pacinotti dopo le 18.00) nei giorni feriali; tre coppie di corse il sabato e una coppia (delle 14 e delle 20, con partenza dalla fermata Pacinotti) nell’orario festivo.
La linea 45 subirà la soppressione di due coppie di corse nei giorni feriali (per Baccano), due coppie di corse (per Baccano) il sabato e festivi. La linea 47 subirà la soppressione delle corse pomeridiane sabato e festivi.
La linea 83 sarà soppressa nei giorni festivi.
La modifica che riguarda la linea 72 è l’eliminazione delle attestazioni su Montelupo del sabato pomeriggio.
Alla linea 15 verrà eliminato il rinforzo nelle punte del sabato mattina.
Sulla linea 26 si elimina due coppie dalle 13.30 alle 15.00 e una coppia dopo le 21.00 nwei giorni festivi.
Alla linea 27 si elimina una coppia di corse intorno 12-13 festivi.
La linea 25 subirà l’eliminazione di una coppia di corse (arrivo a Pratolino 21.35 e ripartenza da Pratolino 21.50) e una coppia di corse prolungamento (San Bartolo - Pratolino nella fascia oraria 10-11.30).
La linea 8 sarà instradata in via XX Settembre.
La linea 10 sarà limitata alla fermata Gennarelli il sabato e la domenica.
La linea 12 avrà un nuovo instradamento su via Fossi.
La linea 13 avrà un nuovo instradamento su via Pisana.
La linea 29 sarà soppressa il sabato e la domenica.
Le linee 34 e 39 saranno soppresse.
Le linee 38 e 42 non saranno più a frequenza cadenzata ma ad orari precisi.
Le linee 38, 40, 41, 42, 43, 44, e 57 saranno soppresse nei giorni festivi.
La linea 50 sarà soppressa.
La linea 55 sarà trasformata in linea autorizzata dalla Provincia di Firenze fuori dal servizio di Tpl.
La linea 56 sarà soppressa il sabato e la domenica.
La linea Pa (parcheggio Alberti) sarà soppressa.
Alla linea D viene modifico l’instradamento e la nuova variante coprirà il percorso dell’ex linea 39.
Infine, la linea 37 limiterà al Galluzzo le ultime due coppie di corse, con partenze da Firenze alle 23.00 e 23.35.

Redazione Nove da Firenze