“I sensi del viaggiatore” all'Università di Firenze

300 giovani fiorentini hanno già partecipato al progetto


NOVOLI — Firenze, 27 febbraio 2011 – Il CAMPER ROSSO di Andare a quel Paese, uno di quelli che non passano certo inosservati, farà tappa a Firenze il 28 febbraio e il 1 marzo prossimi. Il progetto che porta nel nome tutto un programma è del CTS (Centro Turistico Studentesco e Giovanile) promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventu’ e rivolto ai giovani fra i 15 e i 30 anni. Dopo Lecce, Napoli e Roma dei giorni scorsi, sarà quindi Firenze la città dove il CAMPER ROSSO farà tappa per proseguire poi verso Milano, Bologna e Torino, (il calendario).

L’iniziativa si propone di promuovere il turismo giovanile nella consapevolezza che questo possa rappresentare per le giovani generazioni un’importante occasione di crescita culturale e sociale, un valido strumento per l’approfondimento della conoscenza reciproca e per la promozione del dialogo interculturale. Ma tra gli obiettivi c’è anche quello di favorire nelle nuove generazioni lo sviluppo di forme di turismo eco-compatibile e eco-sostenibile. In questo contesto il dialogo interculturale è divenuto perciò fondamentale per essere pronti ad accogliere la diversità all’insegna del rispetto reciproco. Sono queste le principali motivazioni che hanno spinto il CTS, associazione che da oltre 30 anni fa viaggiare i giovani, ad organizzare ‘Andare a quel paese’ così da implementare nelle nuove generazioni una forma mentis aperta al mondo e sviluppare una maggiore sensibilità verso le realtà multietniche e multiculturali.

Molte le attività che verranno proposte a partire da metà febbraio ai giovani tra i 19 e i 30 anni. A Firenze il camper rosso stazionerà all’Università di Firenze dove verrà allestito l'Infopoint del Viaggiatore con un piccolo set dove poter rilasciare un'intervista e con materiale informativo sul turismo giovanile, scambi culturali all’estero, opportunità per vivere un’esperienza di studio, lavoro e volontariato all’estero. Non finisce qui. E’ possibile partecipare sulla community iogiro.com dal 15 febbraio anche ad un gioco multiplayer on line, il Travel Game, che intende promuovere tra i giovani il viaggio di scoperta e stimolare la consapevolezza sugli effetti che alcuni comportamenti possono avere sulle comunità e sugli ambienti. Per i giocatori che avessero voglia di raccontare su www.iogiro.com la propria idea del viaggio e di interculturalità o di postare una foto, in palio un corso di lingua a Londra. Per concludere grazie ad Andare a quel Paese è possibile proporre gli Itinerari Urbani, i piu’ suggestivi diventeranno realtà. Anche in questo caso ci saranno in palio una macchina fotografica Nikon e un Ipad.

E’ importante ricordare che nella prima fase, rivolta alle scuole, il progetto ha già coinvolto un numero straordinario di studenti fra i 15 e i 18 anni, quasi 5000 giovani, di cui circa 300 solo a Firenze. Tutte le info. Per chiamare il camper rosso: Denis 339.6338663.

Pietro Briganò

Redazione Nove da Firenze