Gabriela Corini al Castello di Sarteano recita Rainer Maria Rilke

Sette repliche riservate a solo 15 spettatori. Il Castello di Sarteano diventa palcoscenico. L’attrice romana Gabriela Corini interpreta una delle più belle pagine del poeta e scrittore austriaco: “Il Canto di Amore e Morte dell’Alfiere Cristoph Rilke".


TEATRO — Una piccola ala del Castello di Sarteano (provincia di Siena) si trasforma in palcoscenico per ospitare lo spettacolo “Il Canto di Amore e Morte dell’Alfiere Cristoph Rilke”. Il nuovo lavoro della poliedrica performer romana Gabriela Corini. Danzatrice, coreografa, ma anche attrice passata attraverso lo studio del metodo Stanislavskij-Strasberg.

Impegnata, questa volta, a narrare spaziando tra il linguaggio del corpo e della parola la vicenda realmente accaduta dell’alfiere Cristoph Rilke. Un giovane di diciotto anni che venne trucidato senza motivo dai turchi in Ungheria nel corso di una battaglia. Lui voleva solo tornare a casa...

In scena un rapido susseguirsi di quadri liberamente tratti dall’omonimo poemetto del poeta e scrittore austriaco Rainer Maria Rilke dalla stessa Gabriela Corini che lo interpreta impaginando (come lo definisce lei) “una incarnazione della poesia di Rilke”. Ovvero, far vivere la grande poesia rendendola concreta.

Sette repliche tra luglio, agosto e settembre riservate ad un ristretto pubblico di solo quindici persone a sera.
Le date sono il 23 e 30 luglio ore 22, il 13 agosto ore 22 e il 4-11-18-25 settembre ore 21:45.

Il biglietto di ingresso è di euro 10 e si può visitare anche tutto il Castello.
Informazioni e prenotazioni presso Clanis al numero 334.6266850.

Redazione Nove da Firenze