I Magnifici Firenze vittoriosi all'esordio al Padovani

Battono gli Spartans Catania 28 a 16 nella prima giornata di campionato. Nonostante il tempo non promettesse niente di buono, una discreta cornice di pubblico ha seguito la partita, che sin dalle prime battute ha regalato continui cambi di fronte.


RUGBY LEAGUE — I Magnifici di Firenze hanno vinto il loro primo incontro nel Campionato Italiano Rugby League. A farne le spese un coriaceo Catania che ha mantenuto incerto l'esito della partita per almeno due terzi di gara. Nonostante il tempo non promettesse niente di buono, una discreta cornice di pubblico ha seguito la partita, che sin dalle prime battute ha regalato continui cambi di fronte e buone iniziative d'attacco.

È subito Firenze a mettersi in luce con Bastiani, che su ricezione di un calcio tattico del Catania imposta il contrattacco da 70 metri che al 3' manda in meta Nava. Falleri trasforma per il 6 a 0. Gli Spartans pareggiano con la meta di forza di Messina e la seguente trasformazione di Young (6 - 6). Nonostante il terreno allentato dalla pioggia, le due squadre alzano il ritmo di gioco. Bastiani al 16' trova il varco nella difesa avversaria e segna. Trasforma Falleri (12 - 6).

Al 26' risponde Catania, bella apertura al largo e meta di Re alla bandierina con successiva difficile trasformazione di Young (12 - 12). Al 40' Bastiani realizza la sua seconda meta sfruttando una veloce apertura al largo preceduta da varie efficaci azioni in penetrazione. Falleri non sbaglia e si va al riposo sul 18 a 12 per il Firenze. In evidenza il lavoro dell'onnipresente Santi e le iniziative di Sola (poi nominato "Man of the Macth" a fine gara).

Il secondo tempo inizia all'insegna del Catania che realizza al 2' con Hernandes ma fallisce la trasformazione (18 - 16). Al 7', con la sua pregevole meta in penetrazione, tocca a Fortunati Rossi sedare le velleità di rimonta degli Spartans: 24 a 16 con la trasformazione di Falleri. Complice la stanchezza e la strenua difesa gigliata, che anche dopo il rosso a Bastiani tiene bene il campo, il Catania negli ultimi 30' non riesce più a trovare la via della meta. Le ultime azioni d'attacco sono di marca gigliata e portano in meta Falleri per il 28 a 16 finale.

Soddisfazione per il tecnico Ferraro: "Sono molto contento per la prova di carattere che hanno dato i Magnifici oggi in campo. Abbiamo retto, in inferiorità numerica, gli attacchi di una squadra preparata come il Catania per quasi un tempo, e le prove migliori vengono proprio dai più giovani come Di Stefano, Fortunati Rossi, Santi". "Questo - continua Ferraro - insieme alla prova dei più esperti come Lunardi e Falleri è sicuramente di buon auspicio per la prossimo match che ci attende a Roma". "Voglio ringraziare tutto lo staff dei Magnifici ed in particolare Marco Matteini per quello che sta facendo per questo progetto".

MAGNIFICI FIRENZE RUGBY LEAGUE – SPES SPARTANS CATANIA 28-16 (18-12)

MAGNIFICI FIRENZE RUGBY LEAGUE: Mafara (cap.), Leoni, Di Stefano, Sola, Caparrini, Fortunati Rossi, Passaleva, Falleri, Messini, Santi, Bastiani, Nannini, Nava, Fiaschi, Lunardi, Porcellini, Tepsahu.
All.: Ferraro

SPES SPARTANS CATANIA: Trovato, Leone, Zappalà, Messina, Re, Young, Grasso, Toro, Forte, Frosini, Arona, Di Maura, Dell'Aria, Camorali, Hernandes, Carbone, Fichera.
All.: Marco Suaria, Massimo Nicotra e Johnny Grasso

Arbitro: Veronesi

Marcatori: p.t. 3' mt Nava tr Falleri (6-0); 10' mt Messina tr Young (6-6); 16' mt Bastiani tr Falleri (12-6); 26' mt Re tr Young (12-12); 40' mt Bastiani tr Falleri (18-12); s.t. 2' mt Hernandes (18-16); 7' mt Fortunati Rossi tr Falleri (24-16); 38' mt Falleri (28-16)

Note: 16' s.t. c. rosso Bastiani.
Man of the Match: Andrea Sola
Spettatori 300

foto Donatella Bernini

Redazione Nove da Firenze