Al Viper Theatre la notte è Black Candy

Festa dell’etichetta discografica fiorentina. La più giovane, la più indie, la più internazionale...


FIRENZE BY NIGHT — Il più “esperto” ha 30 anni, il più giovane neanche 17.
E passano tutto il giorno a trafficare con impianti audio, cd, computer... E poi, pile di album e rotoli di manifesti, contatti con i distributori di tutto il mondo, tournée e, da un paio di mesi, anche un negozio di dischi da mandare avanti, in via Caduti di Cefalonia (zona Novoli).

A ricordarci che il music-biz del terzo millennio non è solo talent-show, per fortuna, ci pensano realtà come la Black Candy Records, la più giovane, la più vivace ed anche la più internazionale etichetta discografica indipendente fiorentina. Pochi soldi, molte idee, passione infinita... E qualche bella soddisfazione. Ad esempio produrre, lanciare e portare a spasso per l’Europa i concittadini The Hacienda (e ritrovarseli, unico gruppo italiano, sullo stesso palco degli Oasis, lo scorso agosto a Milano); dare alle stampe un concept album particolarissimo, dedicato alla guerra, come “Goodnight e Good Lovers” dei sestesi Velvet Score (appena finito di registrare); coltivare il talento Wilco-oriented dei valdarnesi tomviolence (mi raccomando con la “t” minuscola, ci tengono)....

Gruppi che, salvo cataclismi catodici, non vedrete mai a X-Factor o ad Amici. Ma che potrete godervi dal vivo sabato 3 aprile al Viper Theatre di Firenze per l’edizione 2010 della Black Candy Night che, tra l’altro vedrà la partecipazione di due nomi di lusso dell’indie-rock di Manchester, Stormy Corner (accantonate per un momento i fratelli Gallagher e fate spazio nel vostro cuore ai mitici Lunty e Simpkin) e Danny Mahon, fiore all'occhiello del cantautorato Uk. Entrambi conosciuti durante l’ultimo tour Uk degli Hacienda, chiaro.

E siccome ai ragazzi piace coltivare, ma anche giocare con le proprie passioni, ecco il palco Viper trasformato, per l’occasione, in un mega-campo di Subbuteo. Dopo il live, il dj-set: a contendersi la consolle Fritz Orlowski (Bc store), Fulci (Go Oldies), Matte1 (Roma FC) e Danny Mahon (Rac).

Redazione Nove da Firenze