Il futuro del trasporto pubblico a Bagno a Ripoli tra proposte e richieste

Presentate le proposte di riorganizzazione delle principali linee di trasporto pubblico urbano interne a Bagno a Ripoli (collegamenti Bagno a Ripoli-Grassina-Antella) e fra le frazioni di Bagno a Ripoli e Firenze.


Il Comune di Bagno a Ripoli informa dell'esito dell'incontro "Linee 31-32-33-48-49 - Il futuro del trasporto pubblico a Bagno a Ripoli tra proposte e richieste", svoltosi lunedì 22 febbraio 2010 nella Sala Conferenze della Biblioteca Comunale, in via di Belmonte, Ponte a Niccheri (Bagno a Ripoli).
Presenti: Luciano Bartolini, Sindaco di Bagno a Ripoli; Silvia Tacconi, Assessore alla Mobilità e Società Partecipate; tutta la Giunta e numerosi Consiglieri Comunali di maggioranza e opposizione di Bagno a Ripoli; Mirko Dormentoni, Dirigente della Direzione Mobilità della Provincia di Firenze; Filippo Bonaccorsi, Presidente dell'Ataf; Maria Grazia Martignoni, Presidente di Li-nea spa.

Alla presenza di un folto pubblico (70 presenti, 15 interventi di cittadini, 1 del consigliere comunale Beatrice Bensi e 1 del consigliere provinciale Franco Pestelli), sono state presentate le proposte di riorganizzazione delle principali linee di trasporto pubblico urbano interne a Bagno a Ripoli (collegamenti Bagno a Ripoli-Grassina-Antella) e fra le frazioni di Bagno a Ripoli e Firenze.

Questi gli spunti emersi dall'incontro e dai contributi di tutti i partecipanti:

  • superamento dell'attuale concentrazione di tutte le linee Ataf in piazza Stazione, in quanto, con l'eliminazione della direttrice da piazza Duomo, l'accesso tramite via Nazionale non ne regge l'impatto, e successiva ipotesi di spostamento di alcuni capolinea in altre piazze (per linee nn. 31 e 32 piazza San Marco), concentrando l'accesso a piazza Stazione solo su alcune linee 'frequenti';

  • linee nn. 31 e 32 – individuazione di via della Colonna come possibile accesso a piazza San Marco e quindi al centro città, per permettere in particolare agli studenti di raggiungere i diversi istituti scolastici superiori; impegno da parte dell'Amministrazione a mediare e studiare con Ataf, Li-nea e altri servizi di mobilità, la possibilità di garantire collegamenti utili anche all'uscita delle scuole; attenzione massima per la raggiungibilità dell'Ospedale S. Maria Annunziata di Ponte a Niccheri;

  • linea n. 33 – in direzione Firenze: ipotesi di accesso diretto alla circolare via dell'Oriuolo/via del Proconsolo attraverso i lungarni; in direzione Bagno a Ripoli: transito non da viale Europa, ma da via di Ripoli e Sorgane;

  • per tutte le linee (31, 32, 33, 48 e 49) il Comune di Bagno a Ripoli ha richiesto ad Ataf e Li-Nea i dati relativi alla fruizione del servizio in termini di salite e discese per gli interi percorsi.



A conclusione della serata il sindaco Bartolini ha auspicato la futura costituzione di una società unica del trasporto pubblico a livello provinciale e poi regionale, il rifinanziamento del fondo del trasporto pubblico locale da parte del Governo, la realizzazione delle linee 2 e 3 della tramvia e la condivisione delle scelte sulla mobilità fra tutti i Comuni dell'area metropolitana.

Sulla base dei suggerimenti ricevuti nell'incontro e dei dati numerici richiesti, nelle prossime settimane si potrà giungere a scelte precise ed oculate, che tenderanno alla massima ottimizzazione possibile del servizio. L'impegno è a rivedersi prossimamente per le successive valutazioni e decisioni, alla presenza anche dell'Assessore alla Mobilità del Comune di Firenze Massimo Mattei.

Redazione Nove da Firenze