Rubrica — LifeStyle

Aziende artigiane fiorentine alla conquista del mercato cinese

Angeli (Artex) “Una vetrina unica per affacciarsi ai mercati internazionali  in maniera organizzata e compatta”


Sono stati sette i brand made in Tuscany che hanno presentato le loro collezioni alla fiera Design Shanghai. Coordinate da Artex, il Centro per l'Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana in qualità di main partner, le imprese toscane del settore arredo e complemento hanno esposto all’evento sotto il brand Tuscan Luxury.

Design Shanghai è uno degli appuntamenti dedicati al design internazionali più prestigiosi al mondo e il principale evento di settore in Asia. Costantemente all'avanguardia, ha creato un precedente nella comunità di design in continua crescita della Cina.

“La partecipazione al Design Shanghai – ha spiegato Maria Elena Angeli, coordinatrice del progetto per Artex – è stata un’occasione unica per affacciarsi ai mercati internazionali in maniera organizzata e compatta. Abbiamo messo in mostra le eccellenze del nostro territorio creando sinergie tra il mondo del design orientale e quello occidentale. Le aziende toscane si sono mostrate in un'area espositiva di circa 125 metri quadrati, curata da Artex anche dal punto di vista dell'allestimento”.

Durante la fiera al Shanghai Exhibition Centre è stato possibile scambiare e stabilire relazioni commerciali a lungo termine con i migliori architetti, interior designer, sviluppatori immobiliari, rivenditori, collezionisti e acquirenti privati asiatici nell’ambito di tutte e sei le sezioni: contemporaneo, classico e lusso, collezionismo, cucina e bagno, luogo di lavoro e nuovi materiali e applicazioni.

Queste le aziende toscane in trasferta: CreArt, Duccio Di Segna, I Biagi, Il Bronzetto, Riccardo Marzi, Giovannetti Classici e Timon.

Redazione Nove da Firenze