Auto radiata: ladri minorenni la usano per compiere furti con scasso

Alla guida una ragazza senza patente


Inviata alla Procura dei Minori una nota per ricettazione di auto e possesso ingiustificato di strumenti utilizzabili per furti in appartamento. L’auto risulta radiata dalla circolazione e si scoprono a bordo attrezzi per lo scasso, alla guida una minorenne.
Da un controllo di routine sui veicoli in transito in città la Polizia Municipale lunedì pomeriggio ha individuato e denunciato quattro minorenni sospettati di essere dediti ai furti in appartamento.

Le pattuglie del Distaccamento di Rifredi stavano effettuando controlli in via Baracca quando hanno notato una Lancia Y vecchio modello in cattive condizioni che procedeva in modo irregolare. Gli agenti si sono avvicinati e hanno scorto alla guida una ragazza molto giovane. Insospettiti hanno seguito l’auto e nei frattempo hanno effettuato controlli sulla vettura. Dagli accertamenti è risultata radiata dalla circolazione da fine febbraio per “intestazione fittizia”. Immediato quindi lo stop per ulteriori verifiche. Da queste è emerso che sia la conducente che i passeggeri (due ragazze e un ragazzo) erano minorenni, stranieri e senza documenti. Ovviamente la giovane alla guida è risultata senza di patente per limiti di età non raggiunti e non ha saputo dare spiegazioni sul titolo con cui utilizzava l’auto o ne era in possesso, seppur temporaneo. Dalla carta di circolazione l'auto è risultata intestata a un uomo di Ferrara noto alle forze dell’ordine, irreperibile e segnalato per essere un prestanome fittizio di decine di auto anche usate per compiere furti in appartamenti. E quello che gli agenti hanno trovato nel bagagliaio ha confermato i sospetti: numerosi attrezzi per lo scasso, compreso un piede di porco. Gli occupanti dell’auto sono stati quindi accompagnati presso il Distaccamento di Rifredi dove da alcuni accertamenti sono risultati già noti alle forze dell’ordine. I minorenni sono stati quindi fotosegnalati e accompagnati presso un centro di accoglienza minorile.
L'auto è stata sequestrata per ricettazione, così come gli strumenti da scasso e a carico dei quattro è stata inviata nota alla Procura dei minori per ricettazione di auto, possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere e da scasso, oltre alla violazione amministrativa per guida senza patente a carico della conducente (sanzione da 5.110 euro). Il mezzo è stata portata in depositeria dove proseguiranno gli accertamenti sulla sua provenienza.

Redazione Nove da Firenze