Rubrica — Pugilato

Ardito e Romero, il Pugilato alla Florence Tattoo Convention 2018

“La Boxe in Convention”, previsti anche sei match di Pugilato Olimpico


I pugili amministrati dal promoter Mario Loreni, Angelo “El Diablo” Ardito e Oruam “El Loco” Romero, saranno impegnati il 5 Ottobre in due match professionistici, previsti sulla distanza delle sei riprese. Entrambi i pugili sono dei guerrieri del ring, pronti a dare tutto fino all’ultima stilla di energia, all’ultimo pugno. La serata sarà completata da sei match di Boxe Olimpica

Angelo, che si allena all’Accademia Pugilistica Fiorentina, è stato campione italiano nel 2013/14 ed è tuttora uno dei pugili di riferimento nella categoria superpiuma del panorama nazionale. Nel suo ultimo match del 12 Maggio ha vinto nettamente contro Davide Calì, dimostrando di poter avere la meglio su avversari più giovani a dispetto dei suoi quaranta anni, dei quali ventitré passati sul ring.

Oruam ha debuttato nel professionismo nel maggio del 2018. La sua Boxe aggressiva, muscolare ed il suo motore diesel, sembravano fatti  apposta per il pugilato dei grandi. Così il super leggero del Maestro Antonio  Carta della Boxe Valdisieve, ha lasciato il dilettantismo per esordire nella serata del PalaMattioli dello scorso Maggio. In quella sede “El Loco” ha battuto Lorenzo Calì - fratello di Davide - mantenendo fede alle sue doti di fighter.

I match di Angelo ed Oruam saranno preceduti da sei incontri di Boxe Olimpica, in cui gli atleti delle società Accademia Pugilistica Fiorentina, Boxe Valdisieve e Boxe Mugello, sfideranno pugili pari peso nazionali.

Comunicato Stampa APF e Florence Tattoo Convention

Redazione Nove da Firenze