Ansia da maturità, a Firenze un corso per gestirla

Due weekend di lezioni (18-19 e 25-26 maggio) organizzate da Logical Education. Da quest'anno l'esame prevede un colloquio orale più orientato all'argomentazione


(DIRE) Firenze, 16 mag. - Dieci ore per imparare ad argomentare e a tenere sotto controllo il linguaggio non verbale, in vista dell'esame di maturità: nasce a Firenze il primo (e unico) Corso di Logica Argomentativa, rivolto agli studenti degli istituti superiori, per prepararsi ad affrontare la prova orale. Il corso di preparazione, novità assoluta nel panorama nazionale, e' pensato e sviluppato da Logical Education, associazione che riunisce ricercatori e professori universitari, impegnati da anni nella formazione mirata in logica, materie scientifiche e oratoria per docenti e studenti di vario grado. Solo 18 gli iscritti ammessi, per due weekend di lezioni (18-19 maggio e 25-26 maggio). I partecipanti impareranno a usare la voce in maniera ottimale, gestire l'ansia che inevitabilmente accompagna un esame o un qualsiasi discorso in pubblico, comprendere le domande, progettare un discorso valido, scegliere le parole e formulare un ragionamento, argomentando in maniera coerente, ma anche a usare il proprio corpo per comunicare. A partire da quest'anno, infatti, l'esame di maturità prevede un colloquio orale più orientato all'argomentazione. Un invito a ragionare sulle nozioni studiate e connetterle in modo logico piuttosto che limitarsi alla mera acquisizione di informazioni. La capacità argomentativa, però, difficilmente si impara sui banchi di scuola: spesso considerata qualcosa di innato, l'arte di sapersi esprimere necessita tecnica ed esercizio. Per questo il corso prevede 10 ore di Logica Argomentativa, unica arma per attestare il vero e difenderci dal falso, all'esame di maturità così come nella vita quotidiana.

Le lezioni contano sull'esperienza e la professionalità dei docenti Federico Boem ed Eleonora Signorini, mentre Elisabetta Santanni e Sara Piccolo si occuperanno del coordinamento e delle simulazioni, dirette a stimolare il pensiero critico, sostenere una propria tesi, saper ascoltare e valutare criticamente le argomentazioni altrui. Un modulo aggiuntivo (8 ore a cura delle docenti Francesca Della Monica e Valentina Dolara) sarà invece dedicato a voce e corpo, a partire da quanto insegna la drammaturgia. Per esercitare le proprie capacità oratorie nel palcoscenico della vita.

Redazione Nove da Firenze