Allerta meteo arancione a Prato: vietati i mercati all'aperto

Ordinanza di chiusura anche per impianti sportivi coperti da tensostrutture. I provvedimenti saranno in vigore dalle 19 di oggi, venerdì 20 dicembre, fino alle 18 di sabato 21 dicembre salvo proroghe o cessazioni anticipate


Oggi previsto forte vento e maltempo in gran parte della Toscana. A Prato in relazione all'allerta meteo arancione per forti piogge e gialla per il vento sono previste, oltre alla chiusura delle piste ciclabili, ordinanze di chiusura per gli impianti sportivi coperti da tensostrutture o palloni e la chiusura dei mercati all'aperto in programma su tutto il territorio comunale. I provvedimenti saranno in vigore dalle 19 di oggi, venerdì 20 dicembre, fino alle 18 di sabato 21 dicembre salvo proroghe o cessazioni anticipate in base alle prossime allerte meteo emanate dal centro funzionale regionale. Tutti gli aggiornamenti sul sito della Protezione civile del Comune di Prato

Vento, pioggia e temporali anche nella zona di Firenze, anche se di un livello minore (codice giallo). Tra oggi pomeriggio e stanotte scatteranno varie allerte gialle con conseguente rischio idraulico nel cosiddetto 'reticolo principale', che comprende l'Arno e la Sieve, e idrogeologico/idraulico nel 'reticolo minore' che riguarda corsi d'acqua come Ema, Mugnone e Terzolle. Lo segnala il Centro funzionale regionale (Cfr) nel nuovo bollettino di valutazione delle criticità per la zona che riguarda sia il nostro Comune che quelli di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa. 

L'allerta gialla per il reticolo minore scatterà alle 17 di oggi, quella per il vento un'ora più tardi. Entrambe si concluderanno domani, sabato 21 dicembre: la prima alle 13, la seconda alle 18. Quella per il reticolo principale e per la possibilità di temporali forti scatteranno, rispettivamente, alle 20 di stasera e a mezzanotte. Tutte e due si concluderanno sempre domani, la prima alle 14 e l'altra alle 13.
Secondo gli esperti l'evoluzione meteo delle prossime ore prevede una perturbazione consistente che interesserà in particolare la parte nord della regione. Il nostro territorio sarà comunque interessato (sebbene in modo minore) da temporali e vento a partire dal pomeriggio fino alle prime ore di domani. A seguito delle precipitazioni si potranno avere innalzamenti dei livelli idrometrici sia dell'Arno (per le precipitazioni su aretino e Mugello) che degli altri fiumi e torrenti.

Redazione Nove da Firenze