Addio alla carta d’identità cartacea, da settembre solo la versione elettronica

Sulla base delle disposizioni emesse dal Ministero dell’Interno


Anche Firenze, come molte altre città italiane, dal 3 settembre dirà addio alle vecchie carte di identità cartacee ed emetterà solo Carte di Identità Elettroniche (CIE) sulla base delle disposizioni emesse dal Ministero dell’Interno. Verrà quindi abbandonata l’emissione della carta di identità cartacea che rimarrà, come stabilito in apposita circolare ministeriale, solo per casi residuali dettati dall’urgenza e comunque documentati.

Dato che l’emissione della CIE richiederà un tempo superiore rispetto al modello cartaceo, si prevedono, almeno inizialmente, possibili disagi e code agli sportelli. Pertanto si pregano gli utenti di usufruire del servizio di prenotazione on-line o comunque di presentarsi agli sportelli per tempo.

Si ricorda che la CIE non viene consegnata contestualmente alla richiesta, ma sarà prodotta dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e spedita all’indirizzo prescelto dall’intestatario entro 6 giorni lavorativi a partire dal giorno successivo alla richiesta.

Per questo motivo si invitano i cittadini a verificare la scadenza della propria carta per evitare di presentarsi agli sportelli con la carta ormai scaduta e con casi di urgenza difficilmente documentabili. In particolare si richiama l’attenzione di chi deve compiere viaggi all’estero, effettuare concorsi o gare pubbliche, o debba presentare istanze alle pubbliche amministrazioni: questi dovranno presentarsi almeno una decina di giorni prima dell’evento presso i Punti anagrafici decentrati.

Si ricorda che la carta di identità può essere rinnovata già da 180 giorni prima della data di scadenza.

Redazione Nove da Firenze