​Abbandono rifiuti, ammissioni di colpa: telecamere e segnalazioni

Gli agenti del Reparto Isolotto e del Reparto Ambientale hanno elevato dopo alcune indagini e con le fototrappole una sanzione da 600 euro e due fino a 500 euro


 Una pattuglia dell’Isolotto ha effettuato diversi servizi, fra cui due in via san Bartolo a Cintoia, tramite anche la visualizzazione delle immagini delle fototrappole. Nel primo intervento, gli agenti hanno verificato l’abbandono ed il deposito, da parte del conducente di un autocarro, di alcuni sacchi neri di tipo condominiale e di una damigiana in vetro nei pressi dei cassonetti della raccolta dei rifiuti urbani.
Dalla targa del veicolo gli agenti sono risaliti al conducente, un 35enne di origine nordafricana residente nella provincia di Firenze. Convocato presso gli uffici del Reparto, l’uomo ha ammesso di essere stato l’autore dell’abbandono, pertanto è stato sanzionato con un verbale da 600 euro ai sensi del Testo Unico Ambientale per abbandono di rifiuti su suolo pubblico.

Secondo intervento: sulla stessa via la pattuglia ha verificato, tramite le fototrappole, l’abbandono di carta e cartone nei pressi del contenitore dei rifiuti solidi urbani da parte del conducente di un’auto di passaggio. Da alcuni accertamenti gli agenti sono risaliti al conducente, un 64enne della provincia di Firenze, che negli uffici del Reparto ha ammesso di essere stato l’autore dell’abbandono. L’uomo è stato sanzionato con un verbale da 160 euro ai sensi del Regolamento dello Smaltimento Rifiuti per abbandono di piccoli rifiuti.

Gli agenti del Reparto Ambientale sono intervenuti inoltre in via da Schio rilevando alla postazione dei cassonetti la presenza di materiali ingombranti costituiti da parti di arredi e di altri indifferenziati. Attraverso alcuni indizi ritrovati fra il materiale abbandonato e dal numero di targa di un furgone che era stato notato da alcuni passanti, gli agenti sono risaliti alla proprietaria del veicolo, che una volta contattata ha riferito di averlo prestato a un suo collega. La stessa, convocata ieri presso la sede del Reparto, si è presentata insieme al collega il quale ha ammesso di aver abbandonato i rifiuti rinvenuti il giorno prima. L’uomo, un cittadino straniero residente a Firenze, è stato sanzionato con un verbale ai sensi del Regolamento Comunale sullo Smaltimento dei Rifiuti, che prevede un importo fino a 500 euro.

Redazione Nove da Firenze