Prosegue il novembre dell’Unplugged Music Club

Venerdì 27 novembre dalle ore 22 La Via della Seta, la World Music d’autore con il bouzouki greco, i tabla indiani, il violino e gli strumenti delle tradizioni altre quali zarb, riq, darbouka.


MUSICA — All’Unplugged Music Club di Firenze (via de’ Saponai 54/r), il Club che fa musica a 360° dal martedì alla domenica ad ingresso gratuito con tessera ACSI, venerdì 27 novembre dalle ore 22 è di casa la World Music d’autore con La via della seta, gruppo folk formatosi tra Bologna e Firenze, un ensemble musicale composto da Andrea Gianessi (autore delle canzoni, voce, bouzouki, chitarra), Francesco Giorgi (violino, cori), Francesco Gherardi (tabla, percussioni), Domenico Candellori (tamburi a cornice, darbouka, cajon), Antonello Bitella (flauto traverso, cori). Il gruppo propone un cantautorato moderno fortemente influenzato da sonorità orientali, mediorientali e mediterranee. Le canzoni del cantautore Andrea Gianassi sono arrangiate collettivamente dal gruppo accostando strumenti che rievocano tradizioni musicali lontane fra loro, ma unite da un sottile legame di comunicazione e interazione, retaggio delle antiche vie carovaniere a cui il nome del gruppo rimanda. Ciascun musicista porta con sè un bagaglio di esperienze diverse: dal cantautorato alla musica classica, dallo swing alla world music, passando per il jazz, il progressive e la sperimentazione elettronica. La fusione di tutte queste suggestioni è la sorgente di uno stile particolare, comunicativo e coinvolgente.
Sabato 28 è la volta di Elisa Mini, brava cantautrice swing / jazz, classe 84, Prato.

M. Locandro

Redazione Nove da Firenze