Il Distretto militare agli ordini di un fiorentino

Il colonnello Alessandro Campolmi è il nuovo comandante della storica struttura di Piazza Santo Spirito che oggi ha competenza su tutte le province toscane.


Il colonnello Alessandro Campolmi (nella foto) è il nuovo comandante della storica struttura di Piazza Santo Spirito che oggi ha competenza su tutte le province toscane.

Sospeso il servizio di leva, l’ente dell’Esercito Italiano, oggi denominato centro documentale, svolge prevalentemente attività di certificazione rivolta al personale che ha terminato il servizio militare e informativa per chi cerca delucidazioni sull'arruolamento e la riserva. Non residuale è la piena collaborazione con altre istituzioni, quali, ad esempio, i comuni.

Alle dipendenze del Comando Militare di piazza San Marco, il colonnello Campolmi avrà il compito di gestire quello che è sempre stato “lo sportello dell'Esercito" verso i fiorentini e la memoria storica dello screening sanitario relativo alla popolazione maschile. Infatti, fino al 2004, si sono registrati puntualmente i cambiamenti sociali e demografici del territorio attraverso le visite di leva.

Nelle liste del distretto militare ci sono nomi di personaggi politici, sportivi e del mondo culturale (tra gli altri, Roberto Benigni e i campioni del mondo Paolo Rossi e Marco Tardelli).

Parole di ringraziamento da parte dell’alto ufficiale al suo predecessore: “Al Colonnello Michele Marra il mio ringraziamento per l’opera svolta e per l’eredità che mi appresto a ricevere”. Poi, l’orgoglio per il nuovo incarico: “Spero di portare il mio contributo professionale in un luogo storico così profondamente legato alla città”.

Redazione Nove da Firenze